Passa ai contenuti principali

Ripristino automatico di Windows al riavvio del PC per annullare le ultime modifiche

Ripristinare il PC Windows in automatico quando si riavvia il computer per annullare le modifiche apportate l'ultima sessione
Quando il computer o più computer (ad esempio quelli delle aule di informatica delle scuole, biblioteche, internet caffè, laboratori informatici) vengono utilizzati da altre persone non è raro ritrovare nel sistema nuovi programmi installati magari con annesse anche le fastidiose toolbar, nuove cartelle e file creati, o precedenti file e cartelle cancellati, impostazioni di sistema modificate e altri cambiamenti ancora.


Il proprietario del computer o il responsabile di quei PC di conseguenza avrà da fare a seconda dei casi un duro e lungo lavoro per riportare tutto a come era prima rimuovendo quello che c’è di troppo, rimettendo ciò che è andato perso e riconfigurando il resto. Se ci si riconosce in una situazione di questo tipo, al problema si può facilmente risolvere installando nel computer il programma gratis Reboot Restore Rx.

Infatti la funzione di Reboot Restore Rx è quella di ripristinare Windows in automatico al riavvio del PC in maniera tale che le modifiche apportate nella precedente sessione vengono automaticamente scartate quando il computer viene nuovamente avviato. Di conseguenza l’installazione di nuovi programmi, la creazione di nuovi file e nuove cartelle, modifiche di sistema, cronologie web e quant’altro ancora apportato dagli utenti, al prossimo avvio del computer scompariranno in quanto Reboot Restore Rx provvederà a ripristinare Windows allo stato precedente. Vediamo come funziona.

1. Va da se che si dovrà installare Reboot Restore Rx su una configurazione Windows ottimale, ovvero quella che si desidera ripristinare, alla quale si vuole tornare una volta riavviato il PC per cancellare le modifiche apportate dagli altri utenti.

Dunque avviare l’installazione di Reboot Restore Rx e una volta arrivati a questa schermata (sotto in figura):
Reboot Restore Rx indicare hard disk da monitorare
selezionare l’hard disk che il programma deve monitorare, in questo caso il disco principale dove è installato il sistema operativo Windows; confermare cliccando Avanti e quando verrà chiesto, riavviare il computer. Al riavvio comparirà la schermata di installazione di Reboot Restore Rx e una volta terminata, Windows verrà caricato. Finito.

2. Ora che Reboot Restore Rx è stato correttamente installato, nella barra delle applicazioni di sistema vicino all’orologio si potrà notare la sua icona (sotto in figura):
Reboot Restore Rx icona nella barra di Windows
Quando il programma è attivo, l’icona sarà di colore giallo e ciò significa che al prossimo avvio del PC, la configurazione verrà ripristinata automaticamente allo sto precedente, operazione che, ripeto, avverrà in modo automatico senza che si debba intervenire e senza impiegare troppo tempo.

Per fare una prova veloce, create sul Desktop una nuova cartella, un file o apportate qualsiasi altro cambiamento e poi riavviate il computer. Al prossimo accesso a Windows si potrà notare che i nuovi file prima creati non ci sono più in quanto il sistema operativo è stato appunto riportato allo stato precedente da Reboot Restore Rx.

Se invece per un qualsiasi motivo al momento si desidera non ripristinare il PC al riavvio, si deve cliccare l’icona di Reboot Restore Rx con il tasto destro del mouse e rimuovere la spunta dalla voce “Restore on Reboot”; in questo modo l’icona del programma diverrà di colore grigio e Windows non verrà ripristinato al prossimo avvio, dunque le modifiche apportate nella sessione precedente non verranno scartate.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7, 8, 8.1, 10 | Dimensione: 4.45 MB | Download Reboot Restore Rx 


LEGGI ANCHE: Ripristinare Windows a uno stato precedente con RollBack Rx Home Edition

Commenti

  1. REEBOT STORE E' GENIALE, MA MI SFUGGE UNA COSA ,SE IO HO INSTALLATO HARDWARE E SOFTWARE DI MIO INTERESSE,ESSENDO UNICO ADMINISTAROR-UTENTE, AL PROSSIMO RIAVVIO, SPARISCE TUTTO? BEH SAREBBE UN ANGOSCIANTE PROBLEMA. INVECE TALE PROGRAMMA LO VEDO UTILE, QUALE REINIZIATORE O RESTORE....SE QUALCOSA VA STORTO. IN TANTO NEL DUBBIO METTO ICONA GRIGIA.CIAO ADAMAS

    RispondiElimina
  2. Reboot Restore Rx quando è attivo, al prossimo avvio del computer ripristina Windows allo stato in cui si trovava nella precedente sessione. Ma nel caso in cui vuoi installare hardware, software, apportare modifiche e/o quant'altro, per far si che queste non vengano annullate al prossimo avvio del sistema, prima di spegnere il computer è sufficiente disattivare Reboot Restore Rx agendo dall'icona nel vassoio di sistema come illustrato nell'articolo. ;)

    RispondiElimina
  3. reboot restore se lo installo, mi dice:shield installation package ha smesso di gunzionare
    Nome evento problema: APPCRASH
    Nome applicazione: x64.exe
    Versione applicazione: 10.2.0.0
    Timestamp applicazione: 545adba7
    Nome modulo con errori: x64.exe
    Versione modulo con errori: 10.2.0.0
    Timestamp modulo con errori: 545adba7
    Codice eccezione: c0000005
    Offset eccezione: 0000000000038135
    Versione SO: 6.3.9600.2.0.0.768.101
    ID impostazioni locali: 1040
    Informazioni aggiuntive 1: fb16
    Ulteriori informazioni 2: fb162b56f7892d64a5e9f72df64e53ff
    Ulteriori informazioni 3: b1be
    Ulteriori informazioni 4: b1be3e6c7fdfd4736caf5b6edad3f156

    Leggere l'informativa sulla privacy online:
    http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=280262

    Se l'informativa sulla privacy online non è disponibile, leggere quella offline:
    C:\Windows\system32\it-IT\erofflps.txt
    che mi dici?
    ciao
    Papi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Papi. Da quello che mi sembra di capire il tuo Windows non riesce a installare il programma perché l'installer va in crash una volta lanciato? Hai eseguito il file d'installazione come amministratore (clic destro sul file e nel menu "Esegui come amministratore")? Prova inoltre a eseguire il file in modalità compatibilità con Windows 8 o Windows 7 ed eseguilo sempre come amministratore. Fammi sapere.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…