Passa ai contenuti principali

Ruzzle: trucchi per formare tutte le parole complete in automatico per vincere facile

Ruzzle: trucchi per formare tutte le parole complete in automatico per vincere facile

Ruzzle è un gioco per iPhone e altri dispositivi iOS come iPad e iPod touch, e per gli smartphone e tablet con sistema operativo Android, diventato decisamente popolare (15 milioni di giocatori) tanto da finire recentemente anche su un servizio del telegiornale italiano.

Lo scopo del gioco è semplice: ovvero avendo a disposizione una griglia con sedici caselle in ognuna delle quali è contenuta una lettera, entro due minuti si dovrà formare il maggior numero di parole di senso compiuto possibili (passando il dito in ogni direzione purché le lettere che formano le parole siano collegate fra loro) per segnare un punteggio più alto rispetto a quello totalizzato dall’avversario, con il quale ci si scontra in modalità multiplayer online in maniera casuale oppure invitando/sfidando gli amici di Facebook, Twitter o gli amici di Ruzzle.

Oltre al numero delle parole bisogna anche tenere conto delle lettere contrassegnate dal bollino verde DL che raddoppia il punteggio della lettera, il bollino blu TL che triplica il punteggio della lettera, il bollino giallo DW che duplica il punteggio della parola e il bollino rosso TW che triplica il punteggio della parola creata. Numero di parole create e bollini bonus colorati utilizzati determineranno il punteggio finale della partita che è divisa in tre manche; alla fine della terza manche il giocatore con il punteggio più alto totalizzato è il vincitore.

C’è da sapere però che come è possibile barare online a Literati e Scarabeo anagrammando in automatico le lettere a disposizione, anche su Ruzzle alcuni giocatori giocano sporco formando lunghe parole che magari interessano uno o più bollini bonus vincendo di conseguenza la partita non in modo leale. Partendo dal presupposto che giocare scorrettamente non ha per niente senso, sotto a seguire andiamo a vedere due trucchi per barare a Ruzzle con i quali ottenere in automatico tutte le parole che è possibile creare con lettere a disposizione; trucchi da usare contro gli amici o altri utenti casuali dei quali si ha il sospetto o la certezza che non giochino pulito.

Nello specifico si tratta di due servizi online. Il primo è Ruzzle Cheater raggiungibile a questo indirizzo, nel quale come nell’esempio sotto in figura:

Ruzzle Cheater digitare lettere partita Ruzzle

si deve compilare la griglia con lettere della partita Ruzzle che si sta giocando. Fra l’altro è anche possibile indicare i bollini bonus dove necessario. Ruzzle Cheater trova le parole non solo in italiano ma anche in inglese, spagnolo, tedesco, francese e svedese. Compilata la griglia premere il pulsante Calcola. Subito dopo e subito sotto (come nell’esempio sotto in figura):

Ruzzle Cheater lettere anagrammate con parole già pronte

verranno mostrate tutte le parole trovate disposte in ordine di punteggio, dal più alto al più basso. Dunque non resta che tornare sulla partita Ruzzle in corso e formare quelle parole già pronte per battere l’avversario. Per anagrammare una nuova griglia di lettere premere il pulsante NUOVO SCHEMA.

Il secondo sito è W-solver.com raggiungibile a questo indirizzo, che funziona un po’ allo stesso modo di Ruzzle Cheater con la differenza che non è possibile indicare i bollini bonus, ma in compenso una volta anagrammate le lettere della partita Ruzzle immesse (confermando premendo SUBMIT), come nell’esempio sotto in figura:W-solver.com scrivere lettere partita Ruzzle per anagrammarle in automatico

W-solver.com per ogni parola trovata mostrerà la direzione che si dovrà seguire con il dito per formare sulla griglia di gioco la parola in questione. W-solver.com oltre che in italiano è in grado di risolvere anche lettere per partite Ruzzle in inglese, svedese, francese, tedesco, norvegese, spagnolo, olandese, danese, portoghese.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…