Passa ai contenuti principali

Impedire il furto di dati dal PC tramite chiavetta USB e unità CD/DVD

Sul proprio computer è molto probabile che si abbia salvato e memorizzato uno o più file sensibili, privati, di vario tipo o genere e che per questo motivo devono restare tali senza che finiscano in mano ad altre persone.

Per evitare che questi dati vengano rubati da altri utenti che possono avere anche momentaneamente accesso al nostro computer e non si è provveduto nel proteggere i file privati con password, una buona soluzione sarebbe quella di limitare la funzionalità dei dispositivi di memoria USB e delle unità CD/DVD.

In tal caso potrebbe tornare utile il programma gratis URC Access Modes creato appositamente per lo scopo. Nello specifico con questo software è possibile fare in modo che le chiavette USB o altri supporti di memoria USB che verranno collegati al computer funzionino in solo modalità di lettura (per aprire i dati in esse contenuti) ma non in modalità di scrittura impedendo così la possibilità di poter copiare file al loro interno. Nel caso in cui si preferisse impedire anche la modalità di lettura, URC Access Modes permette di disabilitare completamente le unità USB anche da questo punto di vista.

Stessa cosa per quanto riguarda l’unità lettore/masterizzatore CD/DVD, che si può disabilitare con un clic di mouse impedendone il funzionamento. Inoltre URC Access Modes consente anche di disabilitare il registro di sistema di Windows in maniera tale che anche gli utenti più esperti non possano aggirare i divieti imposti. Infine per ulteriore sicurezza, le limitazioni USB, CD/DVD e del Registro di sistema applicate con URC Access Modes potranno essere protette con password, senza conoscere la quale sarà impossibile accedere al programma URC Access Modes per disattivare i divieti impostati. Vediamo come funziona.

Facile da usare, non richiede neanche installazione in quanto è un programma portable, URC Access Modes una volta avviato (con privilegi di amministratore) si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

URC Access Modes

In USB Storage Devices Policy selezionando la modalità Full Access (Read & Write) le unità di memoria USB avranno pieno accesso ovvero funzioneranno normalmente sia in lettura che in scrittura dati. Invece selezionando l’opzione Read Only esse avranno esclusivamente diritti di sola lettura ma non in scrittura; mentre invece selezionando l’opzione Disabled, esse non funzioneranno né in lettura né in scrittura dati in quanto risulteranno completamente disabilitate.

In Registry Editor Policy selezionando l’opzione Disabled Regedit verrà disabilitato il registro di sistema che all’occorrenza lo si potrà riabilitare selezionando l’opzione Enable Regedit.

In CD\DVD Drive Policy selezionando l’opzione Disable Drive, le unità CD\DVD del PC verranno disabilitate quindi risulteranno non funzionanti. All’occorrenza le si potrà comunque riabilitare selezionando l’opzione Enable Drive.

Per proteggere le limitazioni impostate è possibile settare una Password cliccando l’omonimo pulsante in basso a sinistra dell’interfaccia grafica del programma e come nell’esempio sotto in figura:

URC Access Modes settare password di protezione limitazioni

digitare la parola chiave di proprio interesse (per due volte, la seconda è di conferma) e cliccare il pulsante OK per applicarla. Adesso per rendere effettive le limitazioni configurate con URC Access Modes non resta che riavviare il computer facendo un clic sul pulsante Restart PC posto in alto a destra dell’interfaccia grafica del programma. Ogni qual volta si modificheranno le limitazioni USB, Registro di sistema e CD\DVD sarà necessario riavviare il computer per renderle effettive.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 785 KB

Download URC Access Modes

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…