Passa ai contenuti principali

Come trovare file creati più di recente su Windows

Come trovare file creati più di recente su Windows

In alcun circostanze potrebbe tornare utile su i computer Windows poter trovare e vedere rapidamente i file che sono stati appena creati più di recente.

Magari per rintracciare un download finito in chissà quale cartella, oppure per individuare un lavoro, un’immagine, un documento, un video, una canzone e altri file in generale che non si riesce più a trovare. O ancora per scoprire in nostra assenza gli eventuali nuovi file creati dall’altra persona che stava usando quel computer.

Tutti i sistemi operativi Windows a disposizione hanno di default lo strumento di ricerca con il quale è possibile trovare nell’hard disk ma anche in supporti di memoria esterna, i file di proprio interesse indicandone magari il nome, oppure una data o un intervallo di date nel quale filtrare la ricerca (come nell’esempio sotto in figura su Windows XP e Windows 8):

Ricerca file su Windows XP e Windows 8

Ma non sempre tale ricerca è in grado di soddisfare a pieno la richiesta dell’utente, specialmente se si tratta di una ricerca generica per individuare esclusivamente i file creati più di recente; senza contare il fatto che gli utenti meno esperti potrebbero trovare qualche difficoltà nel settare ad oc le impostazioni per ottenere specifici risultati.

In tal caso in alternativa, per trovare i file creati più di recente su Windows, sia gli utenti avanzati e non, potrebbero invece servirsi di DriveSort, un piccolo programma gratis portatile (non richiede installazione) sviluppato appositamente per fare due cose: trovare i file più grandi presenti in memoria (dell’hard disk ma anche unità esterne USB) e trovare e visualizzare i file appena creati più di recente sul computer in questione in tutto il disco o in specifiche cartelle.

Facile da usare, una volta avviato DriveSort si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

DriveSort

Per prima cosa, nell’area evidenziata in giallo indicare cosa si desidera cercare selezionando la casella corrispondente alla voce Size (largest files) per trovare i file più grossi presenti in memoria, oppure Date (newest files) per trovare e visualizzare i file creati più di recente su Windows.

A seguire cliccare il pulsante Browse evidenziato in verde per indicare dove cercare tali file, ad esempio in tutto l’hard disk o drive di memoria selezionando la corrispondente lettera dell’unità, oppure una specifica cartella o sottocartella. Avviare la ricerca cliccando il pulsante Go! evidenziato in rosso.

Al termine della scansione subito sotto in lista verranno mostrati i risultati trovati, ovvero i file più grossi ordinati dal più grande al più piccolo, se si è indicata la modalità di ricerca Size (largest files), oppure i nuovi file appena creati se si è scelto la modalità Date (newest files); in questo ultimo caso come si può vedere sopra in figura, i file verranno ordinati dal più recente e nella colonna: Filename si potrà vedere il nome del file in questione, nella colonna Size la dimensione, in Date Created la data di creazione e in Path la cartella di destinazione nella quale essi si trovano. All’occorrenza (come nell’esempio sotto in figura):

DriveSort aprire il file o la cartella nella quale risiede

nell’elenco cliccando il file di proprio interesse con il tasto destro del mouse, dal menu contestuale che verrà visualizzato sarà possibile aprire il file facendo clic sulla voce Open, oppure aprire la cartella nella quale esso risiede facendo clic sulla voce Open Folder.

Compatibile con Windows: Tutte le versioni

Dimensione: 8.37 KB

Download DriveSort

Commenti

  1. Mooolto utile, lo terrò a fianco di Geek Uninstaller, che ha gli stessi criteri di ricerca (più grande o più recente). :-)

    RispondiElimina
  2. Vero, però non specifico solo per i software ;)

    RispondiElimina
  3. Mah....io uso SearchMyFiles per la ricerca,offre molte più opzioni e TreeSize per le dimensioni,sebbene sia un'operazione che effettui di rado

    RispondiElimina
  4. Anonimo conosco entrambi i programmi, molto buoni tra l'altro. La comodità di DriveSort è che comprende entrambe le funzioni in un solo software e non avendo opzioni aggiuntive si rivela facile da usare anche da parte degli utenti meno esperti.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…