Passa ai contenuti principali

Come esportare SMS iPhone sul PC recuperandoli dal backup su un documento

Poter esportare gli SMS dall’iPhone al computer (quelli inviati e ricevuti) può rivelarsi una soluzione utile nel caso in cui si è smarrito il telefono in modo tale da poter recuperare i messaggi importanti, oppure per portarli su di un documento di testo.

Da impostazioni predefinite l’iPhone però non prevede alcun modo nativo per salvare o esportare gli SMS sul computer (sia esso Windows o Mac) dovuto al fatto che iOS è un sistema operativo chiuso.

Di conseguenza in tal senso si dovrà agire per vie traverse sfruttando un file del backup del dispositivo salvato sul computer e di un servizio web gratuito sviluppato appositamente per lo scopo, ovvero per esportare i messaggi inviati e ricevuti da iPhone da quel file del backup. Vediamo come procedere.

1. Va da se che per esportare anche gli ultimi SMS inviati dall’iPhone è prima necessario effettuare il backup del dispositivo agendo da iTunes. Dunque collegare l’iPhone al computer, su iTunes selezionare il dispositivo e nella scheda Riepilogo (come nell’esempio sotto in figura):

Fare backup iPhone su Questo computer

come modalità di Backup selezionare Questo computer (se si seleziona iCloud non sarà possibile procedere con l’esportazione degli SMS) e avviare la creazione del backup facendo clic sul pulsante Effettua backup adesso.

2. Effettuato il backup ora non resta che andare a procurare il file prima menzionato. Tale file si chiama 3d0d7e5fb2ce288813306e4d4636395e047a3d28 e in esso sono memorizzati gli SMS inviati e ricevuti dall’iPhone; il file si trova seguendo questo percorso:

Windows XP: Risorse del computer>Disco locale (C:)>Documents and Settings>Nome Utente>Dati applicazioni>Apple Computer>MobileSync>Backup

Windows 7 o 8: Computer>Disco (C:)>Utenti>NomeUtente>AppData>Roaming>Apple Computer>MobileSync>Backup

Mac OS X: Utente> Libreria> Application Support> MobileSync> Backup

All’interno della cartella Backup saranno presenti una o più sottocartelle che come nome riportano una serie di numeri e lettere casuali; fra queste scegliere la più recente in quanto è quella che corrisponde all’ultimo backup iPhone effettuato (come nell’esempio sotto in figura):

Cartella di Backup iPhone più recente

Aperta la cartella, adesso al suo interno individuare il file 3d0d7e5fb2ce288813306e4d4636395e047a3d28, dunque come nell’esempio sotto in figura:

File backup iPhone per esportare SMS inviati e ricevuti

selezionarlo e copiarlo e incollarlo in un altra cartella, sul Desktop ad esempio.

3. Ora collegarsi con questo sito web e scorrere la pagina verso il basso fino ad individuare questo form (sotto in figura):

Servizio internet per esportare in un documento gli SMS inviati e ricevuti su iPhone

nel quale non si deve fare altro che cliccare il pulsante Sfoglia e indicare dal computer il file 3d0d7e5fb2ce288813306e4d4636395e047a3d28 copiato precedentemente sul Desktop e indicare in quale formato documento si preferisce esportare gli SMS dell’iPhone (scegliendo fra PDF, MS Excel o HTML). Confermare cliccando il pulsante Submit per caricare il file.

A seconda della grandezza del file il caricamento potrebbe richiedere alcuni minuti; in ogni caso al termine sarà possibile salvare e/o aprire e consultare il documento PDF o Excel o HTML sul quale sono stati esportati (dal servizio web) tutti i messaggi dell’iPhone, inviati e ricevuti esportati dal file di backup.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…