Passa ai contenuti principali

Come usare su XP e Vista gli sfondi dei temi di Windows 8 e 7

Come usare su XP e Vista gli sfondi dei temi di Windows 8 e 7

Già con Windows 7 gli utenti hanno apprezzato i spesso bellissimi temi ufficiali della Microsoft per tale sistema operativo; novità assoluta in quanto per le precedenti versioni Windows Vista e Windows XP i temi erano e sono del tutto assenti.

Con il lancio di Windows 8 non potevano ovviamente mancare i temi dedicati al nuovo sistema operativo (funzionano anche su Windows 7 e RT) e la loro qualità non passa di certo inosservata. Al momento in cui scrivo per Windows 8 sono già stati rilasciati 15 temi ufficiali Microsoft di vario tipo e genere, alcuni sono anche panoramici con colore della finestra che si adatta all'immagine, e che comprendono da un minimo di sei a un massimo di sedici sfondi per il desktop.

Le immagini dei temi ovviamente sono di grande qualità e effetto ottimi per dare un tocco in più all’aspetto del Desktop del computer. Ma essendo compresi nel “deskthemepack” del tema, questi sfondi non si possono scaricare separatamente nel computer, bensì per poterli avere è necessario installare il tema sulla versione Windows compatibile, ovvero Windows 8, 7 o RT.

Però dato che su su Windows XP e Vista non è possibile usare tali temi, sarebbe bello poter almeno usare gli sfondi in essi compresi. Ma come fare ad ottenere queste immagini se sono integrate nel deskthemepack del tema? Il trucco c’è ed è piuttosto semplice e rapido da mettere in atto. A seguire andiamo dunque a vedere come usare su XP e Vista gli sfondi dei temi Microsoft per Windows 8 e 7.

1. Per prima cosa recarsi alla pagina ufficiale di download dei temi di Windows 8 raggiungibile a questo indirizzo (in questa pagina ci sono quelli per Windows 7) e scaricare nel computer il tema di proprio interesse.

Temi Microsoft per Windows 8

2. Il tema verrà salvato nel PC in formato .deskthemepack. Il trucco sta nel rinominare il tema in .cab, ovvero sostituendo l’estensione “.deskthemepack” con “.cab” (come nell’esempio sotto in figura):

Rinominare il tema di Windows 8

In questo modo il tema diverrà gestibile con qualsiasi programma di compressione/decompressione archivi come WinRar, WinZip e simili.

3. Dunque non resta che cliccare il tema .cab in questione con il tasto destro del mouse ed estrarre il suo contenuto. Il contenuto consiste in due file:

Sfondi Desktop estratti dal tema di Windows 8

Il tema (in formato .theme) che si può eliminare in quanto non serve a niente, e la cartella DesktopBackground che invece è proprio quella che ci serve in quanto al suo interno sono contenuti tutti gli sfondi desktop del tema Windows 8 o 7 in questione, in formato immagine JPG, pronti da applicare come sfondo del Desktop di Windows XP o di Windows Vista e da aggiungere alla propria galleria fotografica.

Commenti

  1. Mi domando ancora perchè scaricare temi preimpostati, quando si può scegliere una bella foto di sfondo e scorrere le icone in stile Mac, con Rocketdock o simili.
    Per ogni icona è poi possibile piazzarne una di proprio gradimento, cliccando col tasto destro - proprietà - cambia icona.

    RispondiElimina
  2. Rico vero, però ci sono certi temi modificati che valgono decisamente la pena:

    http://www.guidami.info/2011/02/come-mettere-temi-modificati-su-xp-con.html

    http://www.guidami.info/2011/02/raccolta-di-7-originali-temi-modificati.html

    http://www.guidami.info/2011/05/cambiare-grafica-windows-7-usando-temi.html

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…