Passa ai contenuti principali

AppTrans trasferire applicazioni tra iPhone, iPad, iPod senza perdere salvataggi e settaggi

AppTrans trasferire applicazioni tra iPhone, iPad, iPod senza perdere salvataggi e settaggi

Se si è acquistato un nuovo iPhone, iPad o iPod touch, in questo articolo abbiamo visto come trasferire il contenuto del vecchio dispositivo su quello più recente agendo tramite iTunes.

A seconda del numero delle applicazioni e dei file in memoria la procedura potrebbe richiedere un po’ di tempo e in alcuni rari casi (a me capitò soltanto una volta con il gioco Mega Jump) i salvataggi o i settaggi riguardo l’app in questione potrebbero non venire memorizzati dal nuovo dispositivo, ma ripeto tale situazione è piuttosto rara che si verifichi.

In alternativa a iTunes per trasferire le applicazioni tra iPhone, iPad e iPod touch si potrebbe utilizzare l’ottimo programma AppTrans al momento unico nel suo genere in grado di copiare e spostare direttamente le applicazioni tra due dispositivi iOS collegati al computer. Ad esempio dal vecchio al nuovo iPhone, iPad o iPod touch, oppure dall’iPhone all’iPad o all’iPod touch e viceversa. Il tutto in maniera semplice e più rapida rispetto a iTunes.

AppTrans costa circa 20 dollari, ma i lettori di Guidami.info possono attivare gratuitamente e illimitatamente la versione corrente del programma, ovvero AppTrans Version 1.1.0, tramite Product Key che fornirò fra qualche riga più in basso. Una volta scaricato, installato e avviato AppTrans, come nell’esempio sotto in figura:

Attivare gratis AppTrans

cliccare il pulsante Register e nella finestra che comparirà, nel campo Input the license code incollare questo codice di attivazione 1NLS-KBN5-ELAC-9T5E e confermare cliccando il pulsante Activate per confermare l’attivazione gratuita e illimitata del programma (la versione 1.1.0). Se l’attivazione è avvenuta con successo comparirà la notifica “Registered success!”.

Facile da usare, dopo aver avviato AppTrans si dovranno collegare al computer i due dispositivi Apple iOS di proprio interesse (iPhone, iPad, iPod touch) fra i quali si desidera trasferire le applicazioni. Una volta che il programma avrà rilevato i due dispositivi ci si ritroverà davanti a una schermata di questo tipo:

AppTrans per trasferire applicazioni tra dispositivi Apple

A sinistra dell’interfaccia grafica verrà mostrato il contenuto in applicazioni del primo dispositivo collegato al PC e a destra le applicazioni contenute nel secondo dispositivo che si è collegato. I due dispositivi si potranno inoltre distinguere facilmente anche perché per ognuno di essi è riportato il nome.

AppTrans a disposizione mette tre differenti modalità di trasferimento delle applicazioni fra dispositivi iOS Apple (evidenziate in verde), nello specifico:

Only transfer App program – Trasferisce soltanto le applicazioni ma non i progressi e salvataggi dei videogame né i settaggi apportati alle applicazioni, né i file dell’utente;

Only transfer App data – Trasferisce soltanto i dati delle applicazioni (come salvataggio dei videogame, file dell’utente e settaggi);

Transfer entire App program and data – Trasferisce interamente sia le applicazioni che i dati delle applicazioni (come salvataggio dei videogame, i file dell’utente e settaggi).

Indicata la modalità di trasferimento che si ritiene più opportuna, adesso non resta che procedere. Dunque se si desidera trasferire le applicazioni del dispositivo a sinistra sul dispositivo a destra si dovrà per prima cosa selezionare nella lista le applicazioni di proprio interesse, quindi cliccare il pulsante Transfer Select App to Right >> (evidenziato in fucsia); viceversa per trasferire le applicazioni del dispositivo a destra sul dispositivo a sinistra, dopo aver selezionato quelle di proprio interesse non resta che avviare il trasferimento cliccando il pulsante << Transfer Select App to Left (evidenziato in rosso).

AppTrans trasferimento applicazioni tra dispositivi Apple in corso

A trasferimento concluso sarà adesso possibile continuare ad usare sul nuovo o altro dispositivo Apple le applicazioni trasferite riprendendo dal punto in cui si era arrivati senza dover iniziare tutto da capo. Se si passano tra i dispositivi applicazioni acquistate/scaricate da utenti differenti, per usarle sarà prima necessario effettuare la verifica. Invece se l’ID Apple dei due dispositivi e associato alle applicazioni è il medesimo non ci sarà alcuna verifica da effettuare.

N.B. Ricordo che con il Product Key fornito più su è possibile attivare gratuitamente solo la versione 1.1.0 di AppTrans, dunque gli eventuali futuri aggiornamenti del programma non sono compresi in questa attivazione.

Dispositivi Apple supportati

iPhone: iPhone 5, iPhone 4S, iPhone 4, iPhone 3GS, iPhone 3G, la prima generazione iPhone

iPad: iPad mini, Il Nuovo iPad, iPad 2, iPad

iPod touch: iPod touch 1, 2, 3, 4, 5

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 4.05 MB

Download AppTrans

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…