Passa ai contenuti principali

Catturare una pagina internet intera con screenshot completo su Firefox, Chrome e IE

Fare uno screenshot significa catturare-imprimere in un file immagine ciò che si vede nello schermo del computer, e in generale sul monitor di qualsiasi dispositivo sul quale è consentita tale operazione.

Il metodo più semplice per fare uno screenshot su Windows è, una volta che si è difronte alla schermata di proprio interesse, quello di premere nella tastiera il tasto Stamp|R Sist, dunque aprire un editor di immagini il predefinito Paint e nella barra degli strumenti di quest’ultimo fare clic sulla voce Modifica > Incolla e salvare  (File > Salva come) l’immagine catturata nel formato di proprio interesse.


Ci sono poi altre applicazioni e componenti aggiuntivi per fare screenshot ad esempio anche delle pagine internet, come: Awesome Screenshot e Screengrab, AutoScreenCap, Automatically Take e altre risorse simili ancora. Restando nello specifico delle pagine internet, il componente aggiuntivo FireShot in questo senso può rivelarsi particolarmente utile in quanto tra le varie e interessanti funzioni consente di catturare lo screenshot di un’intera pagina internet e funziona su Firefox, Google Chrome e Internet Explorer.


In particolare con FireShot è possibile fare lo screenshot dell’area visibile della pagina, dell’area selezionata manualmente o appunto dell’intera pagina web. Lo screenshot catturato a seguire si potrà poi:
  • Editare (Edit), ovvero allo screenshot si potrà aggiungere testo, note, immagini, disegnarci sopra e altro ancora;
  • Caricare su altri siti (Upload) come Facebook, ImageShack, Picasa, Flickr e vari;
  • Salvare (Save) in un file immagine di formato PNG, JPG, GIF, BMP;
  • Salvare in formato PDF (Save PDF), ovvero l’immagine verrà salvata in un documento PDF;
  • Stampare (Print);
  • Copiare negli appunti di Windows (Copy to Clipboard);
  • Inviare come allegato email (E-Mail);
  • Aprire con un editor di immagini esterno (Open in external Editor), come Paint, GIMP, PhotoShop e altri.
Facile da usare, una volta installato su Internet Explorer il pulsante di FireShot verrà visualizzato in una barra degli strumenti pronto da cliccare non appena si desidera catturare una pagina web (esempio sotto in figura):
FireShot su Internet Explorer
Su Google Chrome verrà aggiunta l’icona cliccabile di FireShot accanto alla barra degli indirizzi internet, ma ancora più comoda e veloce, le funzionalità dell’estensione vengono anche integrate nel menu contestuale del tasto destro del mouse (come nell’esempio sotto in figura):
FireShot su Google Chrome
Su Firefox è la stessa cosa di Chrome, ovvero si può usare l’addon FireShot sia tramite icona visualizzata accanto alla barra degli indirizzi internet, oppure tramite voce integrata nel menu contestuale del tasto destro del mouse (esempio sotto in figura):
FireShot su su Firefox



Commenti

  1. Finora l'estensione "webpage screenshot" per Chrome mi ha servito bene, ma Fireshot mi sembra più completo.
    La cosa rara per un estensione, è che funziona su I.E. !

    RispondiElimina
  2. Rico verissimo, trovare addons utili che funzionano su IE è molto raro. Io ho modificato le opzione di FireShot in modo tale che venga visualizzato solo nel menu contestuale del mouse, levando quindi icone dalla barra di stato e degli strumenti; su IE non si può fare.

    RispondiElimina
  3. Direi che è l'unica che riesce a salvarmi le pagine veramente lunghe tipo 1425x35753 pixels la salva senza problemi, non capisco bene se è la prassi che quando clicco per installare l'estensione questa chiede i permessi per poter accedere a tutti i dati del mio pc e alla lista dei siti visitati, non capisco se è la prassi o se loro poi prelevano dati dal mio pc e li mandano a qualcun'altro.

    RispondiElimina
  4. Paolo Agnolet la maggior parte dei componenti aggiuntivi in quanto hanno a che fare con i browser chiedono il permesso di poter accedere ai siti visitati e pagine web visitate diversamente non potrebbero funzionare, in questo caso i permessi servono per poter catturare la pagina e salvarla in PDF, ma solo per la funzionalità dell'addon non per altri loschi secondi fini.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…