Passa ai contenuti principali

Come creare un DivX masterizzando più video su un unico DVD

Come creare un DivX masterizzando più video su un unico DVD

Ormai tutti i negozi specializzati vendono a costi contenuti lettori DVD da salotto (quelli da collegare alla TV) che leggono non solo DVD e Blu-ray, ma anche DivX (in questo caso sull’apparecchio è riportata la dicitura DivX o mpeg4), ovvero quei DVD (ma anche CD volendo) sui quali è possibile mettere più video insieme in vari formati, tra i più popolari AVI, MP4, MPEG e via dicendo.

Ciò significa che al computer su un solo DVD vergine è possibile masterizzare più film, circa quattro o cinque se si considera una dimensione media di circa 750 MB per file video. Ovviamente più ridotta è la dimensione di un filmato maggiori saranno i video che è possibile mettere sul disco vergine in questione.

In questo modo il vantaggio sta nel risparmio dei dischi ottici, ovvero invece di masterizzare un film per DVD se ne potranno invece scrivere fino a cinque sullo stesso DVD. Tale tipologia di masterizzazione è la modalità Disco Dati. Sotto a seguire andiamo dunque a vedere come procedere per creare un DivX masterizzando più video su un unico DVD.

Il programma di masterizzazione che adopererò è Ashampoo Burning Studio 6 Free, che è gratuito, è anche in italiano, compatibile con Windows XP, Vista e 7, facile da usare ed è in grado di masterizzare DVD, CD e Blu-ray. Dopo aver installato il programma, una volta avviato nella barra degli strumenti cliccare Settings>Languages e nella lista selezionare la lingua Italiano (o altra preferita) nella quale portare il programma; chiudere e riavviare Ashampoo Burning Studio 6 Free per rendere effettiva la modifica.

Dunque per creare un DVD-DivX, nell’interfaccia grafica del software (come nell’esempio sotto in figura):

Modalità di masterizzazione Crea CD-Dati (Files e cartelle)>Crea nuovo CD/DVD/Blu-ray - Ashampoo Burning Studio 6 Free

nel menu Cosa si desidera fare? selezionare la modalità Crea CD-Dati (Files e cartelle)>Crea nuovo CD/DVD/Blu-ray. A seguire verrà mostrata questa schermata (sotto in figura):

Aggiungere video all'elenco di masterizzazione - Ashampoo Burning Studio 6 Free

nella quale per aggiungere i video all’elenco di masterizzazione si deve cliccare il pulsante Aggiungi evidenziato in verde. Tenere d’occhio la barra della Dimensione stimata su CD/DVD-Dati evitando di sforare quella che è la capacità massima del DVD vergine altrimenti non si potrà procedere con la masterizzazione.

All’occorrenza nell’elenco di masterizzazione dopo aver selezionato con un clic di mouse quello di proprio interesse è possibile rinominare il video, rimuoverlo o aprirlo servendosi degli appositi pulsanti disponibili a destra dell’interfaccia grafica del programma. Inoltre all’interno dell’area evidenziata in fucsia si può applicare un’etichetta al DVD digitando ad esempio il nome del suo contenuto. Confermare cliccando il pulsante Avanti.

A seguire verrà mostrata quest’altra schermata (sotto in figura):

Opzioni di masterizzazione e avvio scrittura su disco - Ashampoo Burning Studio 6 Free

Se ancora non lo si ha fatto, nel masterizzatore del computer inserire il DVD vergine. La notifica Il DVD è valido significa che il disco vergine inserito può essere masterizzato. In automatico il programma dovrebbe riconoscere e rilevare il masterizzatore del computer ma se così non fosse, indicarlo manualmente cliccando il pulsante evidenziato in blu.

Da impostazioni di default la velocità di scrittura è impostata sul valore massimo ma all’occorrenza la si può diminuire cliccando il pulsante Modifica opzioni evidenziato in giallo. Non resta che avviare la masterizzazione cliccando il pulsante Scrivi DVD evidenziato in rosso. Al termine i film contenuti nel disco appena masterizzato potranno essere così riprodotti sul proprio lettore DVD/DivX da salotto.

Compatibile con Windows: XP, Vista e 7

Dimensione: 16.3 MB

Download Ashampoo Burning Studio 6 Free

Commenti

  1. Ciao ottima guida! Si può utilizzare NERO express come programma selezionando cd-dati o dvd-dati? Se si potrestri indicarmi il procedimento? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, anni fa utilizzavo Nero. Il procedimento nel dettaglio ora non ricordo, comunque seleziona l'opzione DVD dati, aggiungi i video di tuo interesse, conferma e prosegui, quindi indica la velocità di scrittura che desideri e avvia la masterizzazione. Pressapoco il procedimento è simile.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Windows 10 October 2018 Update risolto il problema che cancellava i file con l'aggiornamento

Lo scorso 5 ottobre Microsoft ha interrotto la distribuzione di Windows 10 October 2018 Update iniziata ufficialmente tre giorni prima, in quanto dopo l'aggiornamento su alcuni computer (solo sullo 0.001% delle installazioni) venivano cancellati file personali contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download ecc.

Ma ieri con un post sul blog ufficiale di Windows è stato annunciato che gli ingeneri hanno identificato e risolto tutti i problemi noti che portavano a tale perdita di dati con l'upgrade a Windows 10 versione 1809.

Qual'è stata la causa del problema? La perdita dei dati ha interessato i file contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download e via dicendo, reindirizzate in un percorso di destinazione diverso da quello predefinito (es. C\Users\NomeUtente\Documents); soluzione che alcuni adottano per risparmiare spazio sul disco di sistema archiviando, con il reindirizzamento delle cartelle, tali file su altre unità di memori…

Vedere il consumo elettrico dei programmi nel Task Manager di Windows 10

A partire dall'aggiornamento October 2018 Update, il Task Manager di Windows 10 ora mostra il consumo elettrico da parte dei programmi in esecuzione.

In questo modo è possibile individuare rapidamente i processi degli applicativi che incidono maggiormente a livello energetico quando il computer portatile è alimentato dalla solo batteria, e in base a tali informazioni decidere se terminare o meno i programmi più dispendiosi in questo senso, soprattutto se sono in esecuzione in background.

Per prima cosa è necessario aprire il Task Manager facendo un clic destro sulla barra delle applicazioni e qui nel menu contestuale cliccando la voce "Gestione attività"; oppure ci si può servire direttamente della combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc.

LEGGI ANCHE: Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10

Qualora il Task Manager venisse eseguito in un piccola finestra, allora qui nell'angolo in basso a sinistra cliccare il link "Più dettagli" per visualizzare…