Passa ai contenuti principali

Ridurre le dimensioni delle foto in un clic contemporaneamente con FILEminimizer

Ridurre le dimensioni delle foto in un clic contemporaneamente con FILEminimizer

Ridurre la dimensione delle immagini è un esigenza che si presenta soprattutto quando si devono inviare più fotografie come allegato email, in quanto la dimensione degli allegati non deve superare una specifica capacità altrimenti la mail non potrà essere inviata.

Per diminuire il peso delle immagini abbiamo già visto svariate risorse freeware per farlo come ad esempio Shrink Pic, Caesium e Riot.

FILEminimizer Pictures è un altro valido programma gratis per ridurre la dimensioni delle foto ottimizzandole in maniera tale da mantenere un buon aspetto qualitativo e allo stesso tempo alleggerendo di molto il file; ad esempio nel mio caso la riduzione della dimensione delle immagini è arrivata anche al 97%.

Facile da usare, tra l’altro è disponibile anche il lingua italiana, una volta installato e avviato FILEminimizer Pictures si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

FILEminimizer Pictures

1. Cliccare il pulsante Aggiungi evidenziato in fucsia per indicare le fotografie da ridimensionare.

2. Cliccare il pulsante evidenziato in blu se si desidera indicare un cartella di destinazione personalizzata nella quale salvare le immagini ottimizzate. Lasciando così com’è le foto verranno salvate nella stessa cartella nella quale si trovano le originali.

3. In Impostazioni di Compressione agire sul cursore evidenziato in rosso per settare il metodo di compressione che più fa al proprio caso:

Compressione per Web / E-Mail è quella ottimale per allegare le foto in una email oppure per pubblicarle su un proprio spazio web come blog o sito. Le foto verranno ridotte nella risoluzione.

Compressione Standard indicata nel caso in cui le immagini siano destinate alla visione su schermo;

Compressione per stampa è ottimale per stampare le foto ma in questo caso la dimensione dei file sarà maggiore.

4. Oppure attivando la casella Compressione Personalizzata evidenziata in verde è appunto possibile personalizzare i parametri di compressione cliccando il pulsante Impostazioni e intervenendo sulla risoluzione e la qualità delle immagini.

5. A questo punto non resta che avviare l’ottimizzazione e si può agire in due differenti modalità:

La prima cliccando il pulsante Ottimizza File evidenziato in arancione, ovvero le foto verranno ottimizzate e salvate nella cartella di destinazione indicata precedentemente;

La seconda cliccando il pulsante Ottimizza e Invia evidenziato in giallo che avvierà l’ottimizzazione delle immagini, le salverà nella cartella di destinazione indicata e in automatico le allegherà in un nuovo messaggio di posta del proprio client email predefinito, pronte da inviare al destinatario.

A ottimizzazione completata verrà mostrato il report del processo (come nell’esempio sotto in figura):

FILEminimizer Pictures File Ottimizzati

Nel mio caso ho provveduto a ottimizzare 10 immagini per un totale di 25.5 MB di dimensione. Con l’ottimizzazione le foto sono state ridotte a partire da un minimo dell’84% fino a un massimo del 97.1% per un complessivo Spazio libero guadagnato di 23.39 MB. Infatti le dieci foto ottimizzate adesso in totale pesano circa 2.5 MB.

Compatibile con Windows: XP, Vista e 7

Dimensione: 4.74 MB

Download FILEminimizer Pictures

Commenti

  1. Bello. Finora usavo Light Image Resizer (ex VSO Image Resizer), ma questo FILEminimizer mi sembra ottimizzato per l'invio di intere cartelle di foto!
    Ciao da rico.

    RispondiElimina
  2. Rico si vero, conosco Light Image Resizer ma preferisco FILEminimizer che adesso uso per gestire le immagini del blog e da inviare per email.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…