Passa ai contenuti principali

Convertire video AVI in una GIF animata con openAviToGif

Le GIF sono quelle immagini animate che spesso si incontrano sul web e che riproducono di continuo lo stesso numero di fotogrammi dai quali esse sono composte. Ci sono siti internet che con le GIF animate hanno riscosso un notevole successo, ad esempio SenorGIF.com sul quale se ne trovano soprattutto di divertenti e che riproducono la scena clou presa da un video.

Per creare un’immagine GIF animata estrapolando una specifica porzione video si possono utilizzare programmi come GIMP o Photoshop, oppure altri software decisamente più semplici da maneggiare come ad esempio il freeware Animated GIF Converter o il servizio online offerto da BenderConverter.

Il programma gratis e portatile openAviToGif è un’altra valida risorsa per creare facilmente GIF animate partendo da un video in formato AVI. Dopo aver scaricato il programma è necessario scaricare anche il pacchetto di codec fornito con il software ma a parte. Il pacchetto di codec si chiama DLL_qt_mingw_ffmpeg_opencv_libgif.7z ed è scaricabile da questa pagina, pesa 10 MB.

Dunque a download completato creare una Nuova cartella e al suo interno inserire il programma ed estrarre il contenuto del pacchetto di codec. Finito. Non resta che avviare openAviToGif facendo doppio clic sul file openAviToGif_0-3.exe. Facile da usare, si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

openAviToGif

1. Cliccare il pulsante Add files evidenziato in fucsia per indicare il video AVI da trasformare in GIF. Se il video è troppo lungo prima sarebbe meglio estrarre da esso solo la parte interessante da trasformare in GIF servendosi ad esempio di software free come VirtualDub, My MP4Box GUI, SolveigMM AVI Trimmer e Free Video Dub. Se il video non è un AVI lo si può convertire in tale formato usando questi quattro programmi gratis oppure Freemake Video Converter.

2. In Settings, l’area evidenziata in arancione, in:

Output resolution è possibile indicare una specifica risoluzione nella quale portare la GIF. Se il campo viene lasciato vuoto la risoluzione resterà quella originale del filmato;

Process every frame si può indicare ogni quanti fotogrammi processare la GIF, di default è settato dopo ogni fotogramma;

Delay between frames si può indicare un margine di ritardo (in millisecondi) tra i fotogrammi, per far andare la riproduzione della GIF più lenta. Di default non è settato alcun ritardo;

Infinite loop se questa opzione è attiva la GIF verrà ripetuta all’infinito, diversamente una volta sola;

Max threads e la suddivisione del processo in più parti, di default è settato su 2;

Max colors sono i colori massimi.

3. Cliccare il pulsante evidenziato in giallo per indicare in quale cartella salvare l’immagine GIF animata che verrà creata.

4. Avviare la conversione del video AVI in GIF cliccando il pulsante Convert evidenziato in rosso. Al termine la GIF animata ottenuta sarà disponibile nella cartella di destinazione indicata precedentemente. Sotto un piccolo esempio di GIF animata ottenuto da un video AVI testando il programma:

Gif animata creata con openAviToGif Compatibile con Windows: XP, Vista e 7

Dimensione: 628 KB

Download openAviToGif

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

3 modi per aumentare il volume dei file video se l'audio è troppo basso

Alcune volte può capitare che riproducendo un file video al computer, un film scaricato da internet ad esempio, l'audio sia troppo basso e di conseguenza si faccia fatica a sentire i dialoghi anche aumentando al massimo il volume del player multimediale e/o del computer stesso.

Se si sta usando un computer fisso si può rimediare facilmente alzando il volume delle casse collegate al case, mentre invece il discorso cambia se si sta usando un computer portatile per il quale per ovvie ragioni di comodità, specialmente se si è fuori casa, non si avranno sicuramente con se le casse esterne da collegare al PC, di conseguenza aumentare il volume del lettore e del computer stesso potrebbe rivelarsi essere non sufficiente per ottenere un livello audio accettabile.

In tali circostanze si può comunque risolvere abbastanza rapidamente riproducendo il video su alcuni player multimediali provvisti di apposita opzione che permette di aumentare ulteriormente il volume anche se lo si è già portato …