Passa ai contenuti principali

Come installare Windows 8 da chiavetta USB o DVD avviabile

La versione beta di Microsoft Windows 8 Consumer Preview si può installare e usare a tutti gli effetti come sistema operativo principale, magari su un secondo hard disk o sul computer di riserva senza sostituire l’OS attuale perché Windows 8 Consumer Preview essendo ancora in versione beta potrebbe dare luogo a qualche bug o problema di instabilità dei quali la Microsoft non si assume alcuna responsabilità.

Tutti gli utenti possono comunque provare Windows 8 senza installarlo in maniera semplice e indolore ma facendolo girare sul sistema operativo esistente come se fosse un qualsiasi altro programma, virtualizzando la ISO con VirtualBox come spiegato in questa guida.

Ma nel caso in cui si è deciso di voler installare fisicamente Windows 8 nell’hard disk andremo allora a vedere come procedere creando il disco di installazione avviabile da chiavetta USB oppure da DVD vergine.

Prima di tutto occorre procurarsi l’occorrente che consiste in:

- L’immagine ISO di Windows 8 Consumer Preview scaricabile da questo indirizzo e il suo product key reperibile come spiegato in questo articolo, che servirà quando richiesto ad attivare il sistema operativo, dunque annotarlo su un foglio;

- Una chiavetta USB vuota da almeno 4 GB di memoria oppure un DVD vergine.

Una volta in possesso del materiale si dovrà procedere in questo modo:

1. Scaricare da questo indirizzo ed installare Windows 7 USB/DVD download tool il programma gratis con il quale creare il disco di installazione di Windows 8 Consumer Preview avviabile da chiavetta USB o da DVD. Chi userà questo software su Windows XP probabilmente per farlo funzionare dovrà prima installare Image Mastering API v2.0 che consente alle applicazioni dipendenti da IMAPIv2 di organizzare e masterizzare immagini su supporti ottici di archiviazione (CD e DVD).

Dunque se dopo aver avviato l’installazione di Windows 7 USB/DVD download tool venisse richiesto Image Mastering API v2.0, allora annullare l’installazione, scaricare Image Mastering API v2.0 da questo indirizzo (è gratis), installarlo nel PC e avviare nuovamente l’installazione di Windows 7 USB/DVD download tool che adesso dovrebbe essere eseguita senza problemi.

2. Collegare la chiavetta USB al computer oppure inserire il DVD vergine nel masterizzatore.

3. Avviare il programma Windows 7 USB/DVD download tool e nel 1 Step (come nell’esempio sotto in figura):

Indicare la ISO di Windows 8 Consumer Preview

cliccare il pulsante Browse ed indicare il file .iso Windows 8 Consumer Preview scaricato precedentemente, quindi confermare e proseguire cliccando Next.

4. Nello Step 2 (sotto in figura):

Scegliere chiavetta USB o DVD

si dovrà scegliere se creare il disco di installazione su chiavetta USB oppure su DVD vergine, dunque nel primo caso fare clic sul pulsante USB device, nel secondo caso cliccare il pulsante DVD.

Se si è scelto USB device, nello Step 3 come nell’esempio sotto in figura:

Creare installazione Windows 8 Consumer Preview avviabile da chiavetta USB

si dovrà avviare la creazione del disco di installazione cliccando il pulsante Begin copying.

Invece se si è scelto DVD, nello Step 3 come nell’esempio sotto in figura:

Creare installazione Windows 8 Consumer Preview avviabile da DVD

si dovrà avviare la masterizzazione cliccando il pulsante Begin burning.

In entrambi i casi il processo di creazione sarà completato quando avrà raggiunto il 100%, dunque a questo punto si può chiudere il programma Windows 7 USB/DVD download tool.

5. Per installare Windows 8 Consumer Preview sul computer di proprio interesse, dopo aver collegato la chiavetta USB o inserito il DVD appena creato, si deve prima avviare/riavviare il PC in questione e accedere al BIOS (premendo ripetutamente il tasto F2 o Canc all'accensione del computer), dunque entrare nella scheda Boot e come Primary Master selezionare l’avvio da chiavetta USB o dal DVD dove c’è Windows 8 Consumer Preview, salvare i settaggi e riavviare il computer.

6. Riavviato il PC in automatico avrà inizio l’installazione di Windows 8 Consumer Preview, dunque seguire la procedura guidata e quando richiesto inserire il product key annottato precedentemente, per attivare il sistema operativo. Terminata l’installazione non resta che riavviare il PC entrare nuovamente nel BIOS e nella scheda Boot come avvio in Primary Master rimettere l’hard disk principale, dunque salvare le impostazione e riavviare il computer per l’ultima volta che adesso come sistema operativo avrà Windows 8 Consumer Preview.

Commenti

  1. Ciao Vinnie sempre sulla breccia ma ti riposerai a Pasqua..... senti, ma anche questo è sempre e solo in inglese??? Se pensi che ho seven sull'altro HD e lo uso poco sono sempre con XP che non riesco a mollare.... ma anche perchè ho tutte le cose qui e per andare su seven devo riavviare il tutto e sarebbe un continuo vai e rivai... so che posso prendere da seven andando sulla lettera giusta che è viceversa di dove mi trovo ma ho sempre paura di creare problemi come già mi hai resa attenta anche tu.
    Grazie se mi dici quando sarà in italiano.
    Buona settimana
    Edvige

    RispondiElimina
  2. Ciao Edvige, per Pasqua credo che avrò il post già pronto da programmare per essere pubblicato in mia assenza ;)

    Si hai ragione la cosa noiosa per passare da un sistema operativo all'altro è di dover riavviare il PC, ecco perché insieme al fisso accendo il portatile, su uno ho XP e sull'altro 7.

    Non cambiare lettera alla partizione dell'OS altrimenti potresti non avviarlo più. Magari a tempo perso copia su una chiavetta USB o hard disk esterno il materiale che ti serve e porta tutto sull'altro OS.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…