Passa ai contenuti principali

Come mettere i sottotitoli a un film AVI con AVI ReComp

Come mettere i sottotitoli a un film AVI con AVI ReCompSottotitolare un film può tornare utile in varie circostanze, ad esempio perché il film del quale si dispone è parlato in lingua diversa dalla propria, oppure in altri casi per imparare una nuova lingua.

Nel caso in cui si avesse l’intenzione di montare i sottotitoli a un film, il tutto si può effettuare facilmente adoperando il programma gratis AVI ReComp.

Con AVI ReComp infatti una volta in possesso del film e dei sottotitoli sarà possibile mettere insieme questi file e ottenere così il film sottotitolato. Vediamo come procedere.

AVI ReComp installerà nel computer altri tre programmi gratis necessari per il suo corretto funzionamento; essi sono: AviSynth, VobSub e Xvid. Inoltre è necessario che nel computer sia già presente VirtualDub Mod scaricabile liberamente da questo indirizzo.

Il film deve essere in formato AVI, dunque nel caso in cui già non lo fosse convertirlo in tale formato adoperando ad esempio Format Factory o questi altri software freeware. Per trovare i sottotitoli è sufficiente fare una ricerca su Google scrivendo Nome del film anno sottotitoli (ad esempio: King Kong 2005 sottotitoli). Oppure si possono ricercare e scaricare direttamente da questi siti appositamente dedicati.

1. Una volta a disposizione di tutto il necessario, avviare AVI ReComp e come nell’esempio sotto in figura:

AVI ReComp Sorgente & Destinazione

nella scheda Sorgente & Destinazione cliccare il pulsante Apri evidenziato in verde per selezionare il film AVI dal PC; cliccare il pulsante Salva evidenziato in fucsia per indicare dove si desidera venga salvato il film sottotitolato al termine del processo.

2. Adesso spostarsi nella scheda Opzioni (evidenziata in blu) e come nell’esempio sotto in figura:

AVI ReComp Opzioni

in corrispondenza della voce Sottotitoli mettere la flag sulla casella Abilita (evidenziata in verde), e cliccare il pulsante Carica sottotitoli evidenziato in giallo per caricare il file di testo (normalmente in formato .srt) dei sottotitoli.

3. Accedere nella scheda Codifica (evidenziata in arancione) e come nell’esempio sotto in figura:

AVI ReComp Codifica

cliccare il pulsante Aggiungi evidenziato in fucsia per aggiungere il progetto all’ Elenco lavori. Adesso cliccando il pulsante Anteprima evidenziato in blu è possibile riprodurre il film in anteprima per verificare velocemente che i sottotitoli vengano visualizzati correttamente e a tempo. Se tutto è andato bene non resta altro che avviare il montaggio dei sottotitoli al film cliccando il pulsante Avvia evidenziato in rosso.

Al termine del processo, che durerà qualche decina di minuti (la durata dipende dalla dimensione del file AVI), il film sottotitolato verrà salvato e sarà disponibile nella cartella di destinazione indicata precedentemente.

Compatibile con Windows: Tutte le versioni

Dimensione: 11.9 MB

Download gratis AVI ReComp

Commenti

  1. Io opero in maniera differente e meno laboriosa.
    Bisogna considerare che a me non interessa inserirlo in maniera definitiva.
    Prendo un file srt e lo rinomino esattamente come il file avi ( ad esempio LOST3x02.srt e LOST3x02.avi )e il player li legge e mette insieme in automatico.
    Tralaltro il player vlc è gratis.
    Buona giornata
    Fabio

    RispondiElimina
  2. Ciao Fabio grazie per il tuo utile contributo

    RispondiElimina
  3. Ciao Vinnie, ho usato AVIRecomp , ora l'installazione include tutto anche Virtualdubmod , la qualità del film + sottotitoli è buona rispetto al film di partenza . La durata della conversione è stata come il film stesso 1 ora e 40 min. Ciao Silvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvio, grazie dell'utile segnalazione ;)

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…