Passa ai contenuti principali

I 10 componenti aggiuntivi più usati su Chrome, Firefox e Opera

I 10 componenti aggiuntivi più usati su Chrome, Firefox e Opera
I componenti aggiuntivi, addons, estensioni per i browser internet hanno come scopo fondamentale quello di migliorare la navigazione e l’interazione col web portando funzioni extra che consentono di effettuare e facilitare particolari azioni normalmente non supportate e/o comunque reperibili in maniera più macchinosa.

I maggiori browser internet come Chrome, Firefox e Opera sono oramai provvisti della propria galleria di componenti aggiuntivi dalle quali gli utenti possono trovare, scaricare e installare le estensioni che più fanno al caso loro.

Proprio da questi dati circa le preferenze degli utenti in merito, è possibile stilare la classifica dei componenti aggiuntivi più usati in assoluto su Chrome, Firefox e Opera. Scopriamo quali sono le Top 10 per questi browser internet (classifica riferita al secondo trimestre del 2011).

Estensioni Google ChromeGalleria ufficiale
    1. Adblock – Per nascondere i banner nelle pagine web
    2. Google Mail Checker – Visualizza una notifica quando si ricevono nuove email su Gmail
    3. FB Photo Zoom – Per ingrandire le foto in miniatura su Facebook
    4. Turn Off The Lights – Oscura la pagina web per vedere al meglio il video in riproduzione
    5. Google Translate – Per tradurre il testo delle pagine web nella propria lingua
    6. Google Chrome to Phone – Inviare link e altri dati ai telefonini Android
    7. IE Tab – Visualizza le pagine web in Chrome come se fossero state aperte con Internet Explorer
    8. Google Dictionary – Dizionario di Google per avere le definizioni sempre a portata di mouse
    9. Evernote Web Clipper – Salvare le pagine web sul proprio account Evernote
    10. Add to Amazon Wishlist – Aggiungere oggetti trovati su internet alla lista desideri di Amazon
    Addons FirefoxGalleria ufficiale
    1. Adblock Plus – Per nascondere i banner nelle pagine web
    2. Video DownloadHelper – Per scaricare gratis video da tantissimi siti web
    3. Greasemonkey – Per installare userscripts su Firefox
    4. Personas Plus – Per installare skin con le quali personalizzare l’aspetto grafico di Firefox
    5. Download Statusbar – Mostra i download nella barra di stato del browser
    6. Firebug – Addon per gli sviluppatori web
    7. Flashgot – Aggiunge l’integrazione download manager in Firefox
    8. DownThemAll! – Download manager integrato in Firefox
    9. NoScript – Addon per la sicurezza che blocca gli script
    10. WOT – Know Which Websites to Trust – Mostra il livello di sicurezza e le informazioni riguardo la privacy dei siti web prima di accedervi
    Estensioni OperaGalleria ufficiale
    1. Gismeteo weather forecast in speed-dial – Meteo in tempo reale e previsioni dettagliate di tutto il mondo
    2. YouTube WebM Plus – Riprodurre tutti i video di YouTube in formato WebM senza Adobe Flash
    3. Facebook Preview – Mostra il numero di notifiche Facebook, i messaggi e le richieste di amicizia in Speed ​​Dial
    4. Gmail on speed dial – Mostra un'anteprima delle email non lette su Gmail
    5. Photo Tagger – Taggare le immagini che più piacciono sul web in modo da non perderle mai
    6. SaveFrom.net helper – Per scaricare da YouTube, Rapidshare, Vkontakte e da aktri 40 siti web
    7. Opera AdBlock – Per nascondere i banner nelle pagine web
    8. StockTwits – Informazioni sulle tendenze di mercato azionario
    9. Reddit on Speed Dial – Mostra il Reddit karma e le notifiche in uno slot del quadrante di velocità
    10. FastestTube – YouTube Video Downloader – Per il download di video YouTube nel PC
    Per quanto riguarda i componenti aggiuntivi per i browser internet potrebbero inoltre tornare utili queste risorse: 10 utili estensioni per Opera browser internet e Migliori estensioni per tradurre pagine web con Firefox, Chrome, Opera, Edge, Internet Explorer e Safari.

    Commenti

    Post più popolari dell'ultima settimana

    Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

    La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

    Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

    Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

    Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

    Windows 10 October 2018 Update risolto il problema che cancellava i file con l'aggiornamento

    Lo scorso 5 ottobre Microsoft ha interrotto la distribuzione di Windows 10 October 2018 Update iniziata ufficialmente tre giorni prima, in quanto dopo l'aggiornamento su alcuni computer (solo sullo 0.001% delle installazioni) venivano cancellati file personali contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download ecc.

    Ma ieri con un post sul blog ufficiale di Windows è stato annunciato che gli ingeneri hanno identificato e risolto tutti i problemi noti che portavano a tale perdita di dati con l'upgrade a Windows 10 versione 1809.

    Qual'è stata la causa del problema? La perdita dei dati ha interessato i file contenuti nelle cartelle Documenti, Immagini, Musica, Video, Download e via dicendo, reindirizzate in un percorso di destinazione diverso da quello predefinito (es. C\Users\NomeUtente\Documents); soluzione che alcuni adottano per risparmiare spazio sul disco di sistema archiviando, con il reindirizzamento delle cartelle, tali file su altre unità di memori…

    Vedere il consumo elettrico dei programmi nel Task Manager di Windows 10

    A partire dall'aggiornamento October 2018 Update, il Task Manager di Windows 10 ora mostra il consumo elettrico da parte dei programmi in esecuzione.

    In questo modo è possibile individuare rapidamente i processi degli applicativi che incidono maggiormente a livello energetico quando il computer portatile è alimentato dalla solo batteria, e in base a tali informazioni decidere se terminare o meno i programmi più dispendiosi in questo senso, soprattutto se sono in esecuzione in background.

    Per prima cosa è necessario aprire il Task Manager facendo un clic destro sulla barra delle applicazioni e qui nel menu contestuale cliccando la voce "Gestione attività"; oppure ci si può servire direttamente della combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc.

    LEGGI ANCHE: Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10

    Qualora il Task Manager venisse eseguito in un piccola finestra, allora qui nell'angolo in basso a sinistra cliccare il link "Più dettagli" per visualizzare…