Funzione Limitazione di potenza per il risparmio batteria su Windows 10

Limitazione di potenza è la nuova funzione di Windows 10 per il risparmio energetico della batteria: come funziona e come si gestisce

Con l'aggiornamento a Fall Creators Update, Windows 10 ha guadagnato un ulteriore miglioramento del risparmio energetico della batteria su i computer portatili, che adesso possono infatti può contare sulla caratteristica "Limitazione di potenza" (dall'inglese Power Throttling).

In pratica questa funzionalità, che si attiva automaticamente quando il computer è alimentato a batteria, fa si che le risorse di sistema vengano limitate per tutte quelle applicazioni e programmi che sono in esecuzione in secondo piano (in background), dando invece la priorità all'app o programma in primo piano con il quale si sta interagendo attivamente in quel momento.

Ciò si traduce in una più parsimoniosa gestione delle risorse di sistema e di un conseguente risparmio energetico che permette alla carica della batteria del portatile di durare più a lungo.

Per vedere quali applicazioni e programmi sono attualmente limitati a livello di potenza si deve agire attraverso il Task Manager di Windows che si richiama rapidamente con la combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc.
Task Manager Windows 10 aggiungere colonna Limitazione di potenza
Come nell'esempio sopra in figura ci si deve poi portare nella scheda "Dettagli", cliccare una qualsiasi intestazione di colonna (ad esempio la colonna "CPU"), nel menu contestuale cliccare la voce "Seleziona colonne" e infine nell'omonima finestra che comparirà scorrere la lista fino a individuare e dunque selezionare l'opzione "Limitazione di potenza"; confermare cliccando il pulsante OK per aggiungere tale colonna alla scheda "Dettagli" del Task Manager, nella quale con "Abilitato" verranno segnalati le applicazioni e i programmi per i quali è in atto la limitazione di potenza da parte di Windows 10.

LEGGI ANCHE: Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10 e 8

Come disattivare la Limitazione di potenza
Non è detto però che nonostante il portatile sia alimentato a batteria si abbia per forza di cose necessità di limitare la potenza agli applicativi al fine di risparmiare sulla carica della batteria. Ma dato che tale funzionalità entra in automatico in questo caso la si dovrà disattivare manualmente.
Popup gestione batteria PC Windows
Il modo più semplice per farlo è di cliccare l'icona della batteria posta nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows, e qui nel popup di gestione che comparirà (sopra in figura) portare tutto a destra il cursore di selezione per attivare la modalità "Massime prestazioni" che difatti disattiverà completamente e globalmente la limitazione di potenza.

Qualora però si volesse disattivare la limitazione di potenza soltanto per specifici programmi e applicazioni piuttosto che a livello globale, allora in tal senso ci si deve portare in Start > Impostazioni > Sistema > Batteria > Uso della batteria in base all'app e nell'omonima schermata che a seguire verrà visualizzata (come nell'esempio sotto in figura):
Windows 10 impostazione consenti app in background
non resta che individuare l'app o il software di proprio interesse, farci sopra un clic di mouse per espandere l'annessa sezione di gestione, e qui infine selezionare l'opzione "Consenti all'app di eseguire attività in background" che di fatto disattiverà la limitazione di potenza ma esclusivamente per quello specifico applicativo.

Voglio ricordare che il Power Throttling si può impiegare anche sulle precedenti versioni di Windows servendosi ad esempio del già recensito programma Full Throttle Override.

Per aumentare la durata della batteria del portatile Windows, inoltre potrebbe tornare utile questo trucco per limitare le prestazioni del processore.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati