File su richiesta OneDrive per risparmiare spazio su disco

Modalità File su richiesta di OneDrive per risparmiare spazio sul disco locale scaricando dal cloud solo i file che si apre

Le unità di archiviazione cloud sono un'ottima risorsa per caricare e avere sempre a disposizione i file importanti attraverso la connessione internet.

Ma se per tale motivo si sta pensando di memorizzare questi file esclusivamente sul cloud per risparmiare spazio sul disco, allora lo scopo non verrebbe soddisfatto in quanto la maggior parte dei servizi di archiviazione online prevede la sincronizzazione dei file presenti sul cloud e dunque la loro copia anche in locale sul disco.

Da questo punto di vista però su Windows 10 con l'aggiornamento Fall Creators Update, Microsoft OneDrive ha guadagnato l'interessante funzione "File su richiesta" la quale fa si che in locale sul dispositivo vengano scaricati dal cloud  soltanto i file che si andrà ad aprire e non tutti quanti a prescindere, facendo così risparmiare notevole spazio prezioso sul disco.

La modalità "File su richiesta" dovrebbe essere già attivata per impostazione predefinita; ciò può essere verificato dalle "Impostazioni" di OneDrive alle quali si accede dal menu contestuale che compare facendo un clic destro di mouse sull'icona OneDrive visualizzata nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows, oppure nel menu contestuale che compare facendo un clic destro di mouse su di un'area vuota all'interno della cartella OneDrive di Windows 10.
Impostazioni OneDrive Windows 10 attivare File su richiesta
Come nell'esempio sopra in figura, nella finestra "Microsoft OneDrive" che verrà visualizzata ci si deve portare nella scheda "Impostazioni" e qui vericare che la casella "File su richiesta" sia selezionata; in caso contrario spuntarla per attivare tale modalità; confermare cliccando il pulsante OK.

Come si fa a scaricare solo i file on demand in OneDrive
I file memorizzati solo sul cloud OneDrive e non sul dispositivo, in Windows li si riconosce facilmente in quanto nella cartella OneDrive sono contrassegnati dall'icona della nuvoletta (come nell'esempio sotto in figura):
Cartella OneDrive di Windows 10 con file ondemand
Individuato quello di proprio interesse, quando lo si andrà ad aprire esso verrà automaticamente scaricato e memorizzato anche sul disco locale (in questo caso l'icona della nuvoletta diverrà un visto verde cerchiato), ma verrà scaricato esclusivamente quel file che si è richiesto non tutti quelli presenti sul cloud.

Ciò significa che con attivata la modalità "File su richiesta", sullo spazio di archiviazione online OneDrive è possibile salvare qualsiasi file senza però che questi vengano automaticamente scaricati/sincronizzati anche sul disco locale (fino a che non li si richiede).

LEGGI ANCHE: Migliori Cloud Storage gratis per archiviare file su internet

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati