Modalità aereo o Non disturbare? su Android e iPhone

È meglio la Modalità aereo o Non disturbare? Su Android e iPhone per non essere infastiditi da chiamate e messaggi durante il relax o il lavoro

Quando si va a dormire, o quando si sta lavorando o quando ci si sta semplicemente rilassando, per non venire infastiditi da chiamate e messaggi al cellulare, piuttosto che spegnerlo, su smartphone Android e iPhone è possibile attivare due apposite funzioni: la Modalità aereo e la modalità Non disturbare.

Quali le differenze fra le due modalità, e quale conviene utilizzare in base alla situazione in cui ci si trova?

Modalità aereo
La Modalità aereo, a seconda dello smartphone in uso, si può attivare sia dal menu a tendina della barra delle notifiche, oppure dalle "Impostazioni" (come nell'esempio sotto in figura):
Attivare Modalità aereo Android
La differenza sostanziale sta nel fatto che rispetto alla modalità Non disturbare, la Modalità aereo isola completamente il cellulare disattivando qualsiasi segnale radio: UMTS, LTE, GSM, scheda di rete internet WiFi, Bluetooth.

Non per niente deve il suo nome al fatto che su i voli aerei è vietato tenere acceso il cellulare soprattutto nelle fasi di decollo e di atterraggio per evitare che i segnali radio dei telefonini interferiscano con quelli dell'aeroplano evitando così spiacevoli conseguenze.

Di conseguenza attivando la Modalità aereo il cellulare non può né ricevere né inviare chiamate e messaggi, né collegarsi a internet, né utilizzare il Bluetooth.

In pratica attivando la Modalità aereo lo smartphone è come se fosse spento senza esserlo effettivamente, con la sola differenza che si possono ancora usare le applicazioni di sistema e/o quelle di terze parti installate in grado di lavorare offline.

La Modalità aereo fra le altre cose torna utile per ricaricare più velocemente il telefono dato che i segnali radio sono disattivati e non consumano energia; e torna utile anche per bloccare le pubblicità su i giochi e app.

Non disturbare
La modalità Non disturbare, introdotta per la prima volta su iPhone e poi arrivata su Android in un secondo momento (nel caso in cui il proprio cellulare fosse sprovvisto di tale modalità la si può avere per vie di terze parti con l'app Nights Keeper), a differenza della Modalità aereo non disattiva i segnali radio del cellulare, bensì silenzia automaticamente tutte le chiamate e i messaggi in entrata effettuate dalle persone al di fuori della lista bianca di tale funzionalità.
Attivare Modalità non disturbare Android
In pratica e come più ampiamente spiegato in questa guida alla modalità Non disturbare, si deve prima specificare una fascia oraria nella quale non si vuole essere disturbati, quindi si devono indicare dalla rubrica esclusivamente le persone che possono chiamarci e inviarci messaggi normalmente per aggiungerla alla lista bianca dei contatti consentiti.

Tutti gli altri contatti presenti in rubrica e non, in automatico verranno aggiunti alla lista nera ovvero dei contatti non consentiti, di conseguenza le loro chiamate e messaggi verranno silenziati (il cellulare non squillerà) fino a che la modalità Non disturbare è attiva.

Funzione che torna particolarmente utile ad esempio per consentire durante la notte le chiamate e i messaggi solo da parte dei parenti più stretti (magari in caso di urgenza) e non essere disturbato da nessun altro.

Quando si attiva la modalità Non disturbare tenere in considerazione di mettere la suoneria piuttosto che la vibrazione (o viceversa) in quanto le chiamate e i messaggi della lista bianca verranno notificati con la modalità di suoneria impostata in quel momento. Inoltre al fine di risparmiare la batteria (e non venire disturbati dalle app di messaggistica come WhatsApp e simili) si può prendere in considerazione di disattivare la connessione internet dati mobili o WiFi.

LEGGI ANCHE: Consigli per aumentare la durata della batteria su Android

E voi quale modalità preferite e utilizzate fra le due? Modalità aereo oppure Non disturbare?

1 commenti:

Uso la modalità "disconnessa", quindi solo classiche chiamate e SMS, che però sono gestiti dall'app TrueCaller.
La sezione Impostazioni di quest'app è in italiano e molto chiara, blocca solo gli scocciatori conosciuti e lascia passare SMS e chiamate dai contatti importanti.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati