Risolvere accesso a Windows con profilo temporaneo

Come tornare al normale account Windows quando invece l'accesso è avvenuto utilizzando un profilo temporaneo dove sono spariti tutti i file personali

Dopo aver installato degli aggiornamenti Windows Update oppure per un qualche altro motivo non meglio identificato può capitare di accedere a Windows con un profilo temporaneo e non con il proprio account utente.

Questa situazione potrebbe spaventare in quanto con il profilo temporaneo dal desktop e in generale da tutte le altre cartelle del sistema operativo spariscono i file personali che si aveva sino alla precedente sessione con il proprio account utente.

In realtà non c'è da preoccuparsi eccessivamente in quanto, salvo problemi del disco fisso, la situazione è facilmente risolvibile. Vediamo come.

Per prima cosa quando l'accesso a Windows è stato effettuato con un profilo temporaneo, sullo schermo verrà visualizzata la notifica "L'accesso è stato effettuato utilizzando un profilo temporaneo" (come nell'esempio sotto in figura):
Notifica Windows accesso è avvenuto utilizzando profilo temporaneo
la quale informa che è impossibile accedere ai file (del normale account utente), suggerendo poi di disconnettersi da Windows e ritentare l'accesso per risolvere il problema. Soluzione che si può sperimentare ma che spesso non porta a niente. Procedere invece come segue.

1. Nella tastiera premere la combinazione dei due tasti Windows+R per richiamare la finestra di dialogo "Esegui" e qui digitare e inviare il comando regedit per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Nell'Editor del Registro di sistema adesso portarsi sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows NT\CurrentVersion\ProfileList e come nell'esempio in figura:
Editor del Registro di sistema chiavi S-1-5-21
sotto la chiave "ProfileList" dovrebbero comparire una serie di sottochiavi che iniziano con S-1-5-21.

Fra queste ce ne sono due uguali con la differenza che una è rinominata con il suffisso finale .bak ed è quella corrispondente al proprio account utente (se infatti dopo averla selezionata, nel pannello a destra in corrispondenza del valore "ProfileImagePath" si può notare che è riportato il nome del profilo del proprio account utente), mentre l'altra senza il suffisso .bak corrisponde invece al profilo temporaneo.

3. Dunque per prima cosa fare un clic destro di mouse sulla chiave senza il suffisso .bak, nel menu contestuale cliccare la voce "Rinomina" e assegnare un nome casuale alla chiave, ad esempio "S-1-5-21-Rinominata" e confermare.

4. Adesso rinominare la chiave con il suffisso .bak cancellando soltanto il suffisso .bak e confermare.

NOTA: Se è presente solo una chiave .bak allora rinominare soltanto questa.

5. Selezionare la chiave alla quale si ha appena cancellato il suffisso .bak, dunque nel pannello a destra impostare a zero i due valori "RefCount" e "State" procedendo uno per volta, ovvero come nell'esempio sotto in figura:
Modifica dati valore Editor del Registro di sistema
fare un doppio clic di mouse sul valore "State" per aprire la rispettiva finestra "Modifica valore DWORD (32 bit)" e qui in "Dati valore" cancellare quello esistente e rimpiazzarlo con uno zero e confermare cliccando il pulsante OK; ripetere la stessa procedura con il valore "RefCount".

NOTA: Se uno o entrambi i valori sono già settati su zero allora lasciarli così come sono senza modificarli.

6. Finito. Non resta che chiudere l'Editor del Registro di sistema e riavviare il computer Windows e verificare se la situazione è stata risolta, ovvero se adesso verrà caricato il proprio account utente con tutti i file personali piuttosto che il profilo temporaneo.

LEGGI ANCHE: Windows 10 creare un account Ospite limitato per far usare il PC in sicurezza

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati