Il nuovo Esplora File di Windows 10 da provare in anteprima

Attivare il nuovo Esplora Risorse in Windows 10 con interfaccia più semplice e moderna per essere gestito sia da desktop che da mobile

Con Windows 10 l'obiettivo di Microsoft è di portare tutte le app nella piattaforma UWP (Universal Windows Platform) in maniera tale che siano fruibili allo stesso modo sia sul sistema operativo in versione desktop che mobile.

Seppur in tal senso c'è ancora tanto lavoro da fare, Microsoft si è già messa all'opera, e fra le altre sta già lavorando alla versione UWP dell'Esplora File (o Esplora Risorse) che insieme al menu Start è un'importante strumento per accedere alle varie directory del sistema operativo e dei dispositivi a esso collegati.

Fra l'altro con un semplice trucco già da subito è possibile provare e usare in anteprima il nuovo Esplora File se sul PC è installato Windows 10 Creators Update e successivi. Vediamo come procedere.

LEGGI ANCHE: Sapere quale versione Windows 10 è installata sul PC

Sul desktop non si deve fare altro che un clic destro di mouse su di un'area vuota, nel menu contestuale che comparirà cliccare Nuovo > Collegamento e non appena verrà richiesto, inserire questo percorso:

explorer shell:AppsFolder\c5e2524a-ea46-4f67-841f-6a9465d9d515_cw5n1h2txyewy!App

e dopo aver indicato il nome (di default viene suggerito "explorer") confermare cliccando il pulsante "Fine".

Non resta che aprire la cartella appena creata per lanciare così il nuovo Esplora File di Windows 10 che si presenterà all'incirca come nell'esempio sotto in figura):
Nuovo Esplora file di Windows 10
Come si avrà modo di notare la nuova versione è più semplificata rispetto all'Esplora Risorse classico, con un aspetto grafico più moderno che meglio si adatta alla gestione da dispositivi differenti.

Nella colonna a sinistra sotto la cartella "Risorse del computer (Questo PC)" vengono visualizzate tutte le directory che fanno riferimento alle periferiche e ai dispositivi attualmente collegati al computer quali ad esempio lettore/masterizzatore CD/DVD, chiavette USB e hard disk esterni, cellulari e via dicendo, da selezionare con un clic per vedere, nella parte destra dell'Esplora file, il rispettivo contenuto.

File e cartelle e/o selezioni di file e cartelle si possono gestire con il tasto destro del mouse per visualizzare il menu contestuale nel quale si ritrovano le opzioni Copia, Sposta, Elimina, Rinomina, Condividi e Proprietà.

In complemento in basso a destra dell'Esplora file sono messi a disposizione cinque pulsanti che partendo da sinistra servono ad attivare le caselle di controllo per selezionare/deselezionare i file e cartelle, il pulsante per creare una nuova cartella, il pulsante per cambiare modalità di visualizzazione dei contenuti delle directory, il pulsante per attivare la casella di ricerca con la quale trovare rapidamente file e cartelle di proprio interesse, e infine il pulsante che con il suo menu contestuale offre le opzioni Aggiorna, Seleziona tutto, Cancella selezione e Proprietà (relative alla directory e non ai file in essa contenuti).

Tenere in considerazione che quella attuale non è la versione definitiva del nuovo Esplora File in quanto verrà sicuramente modificato e migliorato ulteriormente nelle prossime versioni di Windows 10 che verranno rilasciate da Microsoft; ad ogni modo può tornare utile conoscerlo e utilizzarlo così da farsi già un'idea di come sarà in futuro.

LEGGI ANCHE: Windows 10 programmi da non installare perché già preinstallati

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati