Cosa fare se internet non funziona al PC

Cose da fare quando la connessione internet ADSL non funziona al computer, quali gli interventi e quali le alternative

Di punto in bianco può capitare che al computer non funzioni più la connessione internet ADSL, risultando di fatto offline.

Problema che in modo particolare può creare non pochi disagi a coloro che per lavorare necessitano di essere online, soprattutto se l'assenza di rete si protrae per diversi minuti, ore, oppure ancora peggio per giorni. Situazione che può risultare ugualmente problematica anche per chi più semplicemente in quel momento aveva necessità di leggere le email ricevute, acquistare online, svagarsi sul web e via dicendo.

In queste circostanze le cose da fare sono poche per tentare di ritornare online il prima possibile e/o trovare una soluzione alternativa. Vediamo cosa.
Connessione internet assente
1. Controllare i cavi di collegamento
Prima di mettere mano a qualsiasi cosa è bene assicurarsi se inavvertitamente, magari dopo le pulizie di casa o in seguito a un colpo accidentale, è stato scollegato qualche cavo che dalla presa telefonica va al router e che dal router va al PC e viceversa.

2. Spegnere il router
Spesso e volentieri alcuni problemi di assenza di rete si risolvono semplicemente spegnendo il router per 10 secondi (ma meglio anche 1 minuto) per poi riaccenderlo. Una volta acceso il router, dargli qualche minuto di tempo affinché carichi completamente, verificare se ora è possibile navigare su internet.

Alcuni problemi di minore entità si può tentare di risolverli con lo strumento "Risoluzione problemi" di Windows che si avvia facendo un clic destro di mouse sull'icona di rete visualizzata nell'area di notifica della barra delle applicazioni e nel menu contestuale cliccando poi "Risoluzione problemi" appunto.

Si potrebbe tentare di risolvere problemi minori impiegando anche questi 3 programmi gratis per riparare la connessione internet su PC Windows.

3. Resettare il router (facoltativo e solo per esperti)
Qualora ci si volesse togliere il dubbio che per un non meglio identificato motivo la configurazione del router è stata alterata e dunque ciò potrebbe essere la causa dell'assenza di rete, si potrebbe prendere in considerazione di fare il reset del router alle impostazioni di fabbrica.

Per resettare il router è necessario spingere una graffetta all'interno del buchetto "Reset", che solitamente si trova sul retro, all'interno del quale si c'è una sorta di bottoncino che si deve tenere premuto (delicatamente) fino a che non si spengono le luci del router. Spente le luci rimuovere la graffetta e attendere il caricamento del router, dunque verificare se ora è possibile accedere a internet.

NOTA: Tenere bene in considerazione che resettando il router si perderanno tutte le configurazioni e personalizzazioni apportate fino a quel momento come ad esempio l'apertura delle porte TCP e UDP per scaricare da eMule e simili, il nome della rete SSID, oltreché in alcuni casi anche il reset dei dati di accesso (username e password) all'interfaccia browser di gestione del router stesso che di fatto verranno riportati a quelli di default forniti dall'ISP (il fornitore della rete internet). Per questi motivi il reset va tentato solo se si è utenti avanzati in grado di riconfigurare tutte le precedenti impostazioni sul router.

4. Avvisare l'ISP del guasto
Arrivati fino a qui e stabilito che il problema di assenza di rete non è dovuto a noi, la successiva cosa da fare è di chiamare il centro di assistenza tecnica del proprio ISP (il fornitore della rete internet al quale ci si è abbonati) e spiegare la situazione all'operatore il quale provvederà così a fare la segnalazione e l'apertura del guasto del quale si incaricheranno gli addetti.

A seconda dei casi per la risoluzione ci potrebbe volere qualche minuto, qualche ora ma anche qualche giorno; va da se che prima si contatta l'assistenza, prima il problema verrà risolto. A seguire i link al sito web e i numeri di telefono per contattare l'assistenza dei principali fornitori ADSL:
Tenere in considerazione che è possibile contattare l'assistenza tecnica del proprio ISP anche tramite applicazioni Android e iOS dedicate, oltreché su i social network Twitter e Facebook.

5. Usare lo smartphone
Se internet serviva solo per leggere delle email o per svolgere qualche altra attività non impegnativa, allora si può utilizzare la connessione dati del cellulare per fare ciò, fino a che il problema ADSL non verrà risolto.

Se invece occorre internet per lavori e/o attività che necessariamente vanno svolte al computer, allora si può prendere in considerazione di usare lo smartphone come router WiFi sfruttando il piano dati mobili disponibile.

Per fare ciò, sul cellulare ci si deve portare in Impostazioni > Rete e internet > Tethering/hotspot portatile e dunque attivare la modalità Hotspot Wi-Fi. Al computer non resta che avviare la ricerca delle reti WiFi disponibili in zona, fra le altre individuare quella del proprio telefonino e dunque connettersi digitando e inviando la password di accesso (visualizzata sul cellulare nella scheda di configurazione dell'hotspot WiFi).

NOTA: I clienti Vodafone prima di procedere devono apportare questa modifica per usare il tethering WiFi senza pagare in quanto diversamente si vedrebbero azzerati il credito nel giro di un minuto.

Dato che al PC per navigare su internet si sta usando il traffico dati del cellulare, per limitare il consumo dei dati mobile è consigliabile seguire questi consigli su computer e smartphone:
6. Sfruttare altre connessioni WiFi
Infine se il guasto si è protratto così a lungo da non poter più usare il cellulare come hotspot WiFi, come ultima spiaggia resta la possibilità di sfruttare altre connessioni WiFi magari se ce ne sono di libere in zona come gli hotspot pubblici (prendendo però queste precauzioni in via preventiva), oppure chiedendo al vicino di casa se ci permette di utilizzare la sua rete (magari dietro adeguato compenso), oppure portare il PC a casa di amici o parenti o in un internet point e utilizzare la loro connessione WiFi.

LEGGI ANCHE: Attivare la navigazione non in linea su Chrome per aprire i siti web senza internet

1 commenti:

in questi casi ho provato a reinstallare il vecchio modem-router ancora funzionante che tempo fa avevo sostituito e messo via (anche l'assistenza telefonica è stata contenta di avere conferma quando la linea non funzionava con nessuno dei due modem)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati