Windows 10 quali dati di telemetria raccoglie Microsoft?

Telemetria e diagnostica su Windows 10, nel dettaglio i dati Di base e Completi che raccoglie Microsoft

Sin dalla prima versione Windows 10 è stato aspramente criticato, oltreché per le impostazioni sulla privacy abilitate di default ma che comunque è possibile disattivare in un secondo momento, in modo particolare per la raccolta, da parte di Microsoft, dei dati telemetrici e di diagnostica riguardo il PC e l'utilizzo dello stesso.

A far storcere ulteriormente il naso è stata anche la reticenza da parte di Microsoft che non è mai stata chiara riguardo ai dati da essa raccolti.

Inoltre Microsoft non ha mai messo a disposizione degli utenti un'opzione che permettesse di disattivare la raccolta dei dati telemetrici e di diagnostica, ma solo la possibilità (in Impostazioni > Privacy > Feedback e diagnostica) di decidere se consentirne la raccolta Completa, Avanzata oppure Di base.

Ma con il rilascio dell'aggiornamento Creators Update finalmente Microsoft ha rivelato quali dati di telemetria e di diagnostica vengono raccolti su Windows 10.
Impostazioni Feedback e diagnostica Windows 10 Creators Update
Più nello specifico su Windows 10 Creators Update, a differenza delle precedenti versioni la raccolta dei dati è stata ristretta alle due modalità Di base e Completa (come si può vedere nell'esempio sopra in figura).
  • Di base - La raccolta di base prevede una serie limitata di dati circa il dispositivo e la sua configurazione come le informazioni di base del dispositivo, le informazioni di qualità, la compatibilità app e Windows Store.
  • Completa - La modalità completa invece raccoglie ovviamente una maggiore quantità di dati che possono essere suddivisi nelle seguenti categorie: dati comuni, proprietà del dispositivo, funzionalità del dispositivo, preferenze e impostazioni del dispositivo, periferiche del dispositivo, dati del browser internet come il testo digitato nella barra degli indirizzi e casella di ricerca e molti altri ancora.
Nonostante questa tanto attesa apertura da parte di Microsoft, ad ogni modo anche su Windows 10 Creators Update non c'è alcuna possibilità di disattivare la raccolta dati diagnostici e telemetrici, bensì si può solo decidere (in Impostazioni > Privacy > Feedback e diagnostica) se fornirla Di base o Completa.

NOTA: Su Windows 10 Creators Update in Impostazioni > Privacy > Diagnostica app è anche possibile disattivare l'opzione che consente alle applicazioni di accedere alle informazioni di diagnostica.

Ad ogni modo per disattivare la diagnostica e telemetria per vie traverse si può ancora procedere come su Windows 10 Anniversary Update spegnendo il servizio "Esperienze utente connesse e telemetria" oppure impiegando programmi specifici come ad esempio W10Privacy e Spybot Anti-Beacon, ma in tal caso prima di procedere, anche se i programmi consentono in caso di ripensamento di ripristinare la configurazione predefinita, è bene creare una copia di backup del sistema nel caso in cui qualcosa non dovesse andare per il verso giusto.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati