Sapere quanto tempo impiega un programma a caricarsi all'avvio di Windows

Come sapere il tempo di caricamento impiegato da un programma all'avvio di Windows e dunque quanto incide in questa fase

È decisamente frustrante dopo aver acceso il computer dover attendere parecchio tempo prima che il sistema operativo venga caricato completamente e sia davvero "operativo".

Purtroppo con il passare del tempo i rapidi tempi di caricamento di Windows dei quali si godeva il primo periodo di utilizzo del nuovo PC o con SO reinstallato, potrebbero essere parecchio lontani rispetto alla situazione attuale.


Escludendo problemi hardware, il colpevole di questa situazione nella maggior parte dei casi sono i programmi che si avviano insieme al sistema operativo all'accensione del computer che chi più e chi meno nell'insieme vanno a incidere talvolta anche pesantemente su i tempi di caricamento di Windows.

Ecco perché è bene conoscere quali sono i programmi che si avviano con Windows e disattivare da questa fase quelli non importanti (ad esempio Skype piuttosto che l'antivirus il quale è bene che si avvii con il SO), cosa che si può fare su Windows 10 e 8.1 con il Task Manager e su le versioni precedenti con WhatInStartup o CCleaner.

Controllo che andrebbe ripetuto periodicamente se si è soliti installare diversi software sul computer, dato che molti dei quali fra l'altro si piazzano automaticamente all'avvio di Windows senza neanche chiedere il permesso all'utente (in tal senso potrebbe anche tornare utile l'app Startup Sentinel per essere avvisati quando un programma tenta di aggiungersi all'avvio di Windows).

Ma come si fa a sapere quanto tempo impiega un programma a caricarsi completamente all'avvio di Windows e dunque conoscere il suo impatto su questa fase?
Task Manager Windows 10 tempo caricamento programma in avvio SO
Se si utilizza Windows 10 o Windows 8.1 tale informazione la si può reperire facilmente dal Task Manager (che si richiama con la combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc oppure con un clic destro sulla barra delle applicazioni e nel menu contestuale cliccando poi la voce "Gestione attività").

Come nell'esempio sopra in figura poi ci si deve portare nella scheda "Avvio" (dove vengono mostrati tutti i programmi che si avviano con il sistema operativo) e qui fare un clic destro su una qualsiasi colonna di intestazione (la colonna "Stato" ad esempio) e nel menu contestuale che comparirà cliccare infine la voce "CPU all'avvio". Ecco che così verrà aggiunta l'omonima colonna sotto la quale viene riportato il tempo totale della CPU (espresso in in millisecondi) utilizzata durante l'avvio da ogni programma che si carica con Windows.

NOTA: Se per uno o più programmi in lista non viene visualizzato il tempo è allora necessario riavviare anche due volte il computer in maniera tale che il sistema posso misurare questi valori.

Come si avrà modo di notare anche nella colonna "Impatto all'avvio", le tempistiche superiori ai 500 ms incidono mediamente sul caricamento del sistema operativo, mentre quelle superiori a 1000 ms (1 secondo) hanno un alto impatto.
Task Manager Windows 10 disattivare programma in avvio
Preso atto di ciò non resta altro che disattivare tutti i programmi non importanti che incidono mediamente e altamente sull'avvio di Windows, facendoci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccando infine l'opzione "Disabilita" (come nell'esempio sopra in figura). Volendo in complemento si può utilizzare anche l'app Autorun Organizer per vedere i programmi che si avviano con Windows, sapere se sono virus, ritardarli e disattivarli.

Tenere inoltre in considerazione che su Windows 10 e 8.1 è possibile velocizzare il caricamento del sistema operativo attivando l'opzione di Avvio rapido.

2 commenti

Ho un altra opzione per rendere veloci i programmi all'avvio (ora i miei sono ben sotto il mezzo secondo), si chiama SSD
Certo, ho speso 80 euro, ma vedere un windows 10 che si avvia proprio in 10 secondi... ne è valsa la pena :)

Rispondi

Si i tempi di accesso delle unità SSD sono nettamente superiori a quelli degli HDD.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati