Impedire l'aggiornamento automatico delle pagine internet

Come impedire che una pagina web si ricarichi automaticamente dopo qualche minuto su Chrome, Firefox e Internet Explorer

Le pagine web di alcuni siti internet si aggiornano in automatico dopo un certo intervallo di tempo, solitamente dopo uno o qualche minuto.

Funzionalità che in teoria dovrebbe tornare utile al visitatore per godere di contenuti sempre aggiornati, ma che in realtà si rivela essere piuttosto fastidiosa in quanto impiegata impropriamente anche su siti internet nei quali non è necessaria causando così non pochi disagi specialmente quando si è nel bel mezzo della lettura di un articolo.

Se ci si riconosce in questa situazione è bene sapere che è possibile impedire alle pagine web di aggiornarsi automaticamente. Vediamo come procedere su Chrome, Firefox e Internet Explorer.

NOTA: Le risorse che seguono sono in grado di bloccare l'aggiornamento automatico delle pagine internet soltanto se è dovuto all'uso, da parte del webmaster, del metatag http-equiv="refresh". Se invece l'autoaggiornamento è dovuto a codice JavaScript allora tali soluzioni non possono funzionare e in tal caso l'unico modo per bloccarlo è di servirsi di un componente aggiuntivo che blocchi il codice JavaScript delle pagine web, cosa però che può essere causa di probabili problemi collaterali come ad esempio la mancata visualizzazione di certi contenuti che per essere mostrati richiedono l'esecuzione di codice JavaScript.

Google Chrome
Sul browser di Google per bloccare l'aggiornamento automatico delle pagine internet ci si deve servire di un'estensione e per lo scopo si presta bene Auto Refresh Blocker (che si può installare anche sul browser Opera attraverso Download Chrome Extension).
Chrome menu pulsante estensione Auto Refresh Blocker
Una volta installato il componente aggiuntivo ci si deve portare sul sito internet per il quale si desidera impedire l'aggiornamento automatico, dunque come nell'esempio sopra in figura fare un clic di mouse sul pulsante di Auto Refresh Blocker visualizzato nella barra delle estensioni di Chrome e nel menu contestuale cliccare poi l'opzione "Aggiungi alla lista nera".

Così facendo quel dominio verrà aggiunto alla lista nera di Auto Refresh Blocker dunque da ora in avanti le pagine di quel sito non verranno più aggiornate automaticamente. Per vedere i siti internet aggiunti alla lista nera fare un clic di mouse sul pulsante dell'estensione e nel menu contestuale cliccare la voce "Opzioni".
Chrome opzioni estensione Auto Refresh Blocker
Nel popup delle opzioni si avrà modo di gestire tali siti ed eventualmente in caso di ripensamento rimuoverli dalla lista nera selezionando quello di proprio interesse e poi cliccando il pulsante "Elimina la selezione".

Nel popup delle opzioni è inoltre possibile attivare l'opzione "Blocca l'header HTTP refresh" che impedisce alle pagine web di aggiornarsi automaticamente anche tramite META Refresh HTTP.

Mozilla Firefox
Firefox è già provvisto di default di un'opzione per bloccare l'aggiornamento automatico delle pagine internet. Tale funzione la si trova sotto Strumenti > Opzioni > Avanzate > Generale e come nell'esempio sotto in figura:
Firefox opzioni avanzate per bloccare autoaggiornamento pagina web
non resta che spuntare la casella "Avvisa se un sito web cerca di reindirizzare o ricaricare la pagina". Da ora in avanti quando una pagina internet teneterà di autoricaricarsi, Firefox impedirà ciò notificandolo all'utente il quale potrà poi confermare il blocco o permettere l'aggiornamento.

Qualora la funzionalità integrata non fosse sufficiente è allora possibile installare l'estensione Refresh Blocker che da subito blocca l'aggiornamento automatico delle pagine web di qualsiasi sito internet.
A differenza dell'estensione per Chrome, su Refresh Blocker c'è una lista bianca alla quale, agendo dalle opzioni del componente aggiuntivo, è possibile aggiungere i siti che si desidera escludere dall'azione di blocco dell'aggiornamento automatico delle pagine internet.

Internet Explorer
Come il browser di Mozilla anche Internet Explorer è provvisto di default di una funzione che sé attivata permette di bloccare l'aggiornamento automatico delle pagine web.

Più nello specifico in tal senso dopo aver avviato Internet Explorer è necessario richiamare il menu del browser cliccando la rotellina-ingranaggio in alto a destra della finestra oppure usando la combinazione dei due tasti Alt+X e nel menu che comparirà cliccare poi "Opzioni internet".
Internet Explorer finestra impostazioni sicurezza per bloccare autoaggiornamento pagine web
Nell'omonima finestra che verrà visualizzata portarsi sulla scheda "Sicurezza" e qui dopo aver selezionato l'icona "Internet" nel riquadro "Seleziona l'area di cui visualizzare o modificare le impostazioni", più in basso cliccare il pulsante "Livello personalizzato..." e come nell'esempio sopra in figura nella finestra "Impostazioni di sicurezza - Area Internet" che si aprirà, scorrere la lista delle impostazioni sino a individuare l'impostazione "Consenti aggiornamento metadati" e impostarla su "Disattiva". Confermare cliccando i pulsanti OK, Applica e OK.

Da ora in avanti anche su Internet Explorer sarà impedito alle pagine web di aggiornarsi automaticamente.

LEGGI ANCHE: Aggiornare pagina web in automatico dopo tot secondi su Chrome e Firefox

2 commenti

Grazie Vinnie, un bel lavoro di ricerca.
Estensioni utili mentre leggo un articolo sulle testate giornalistiche, all'improvviso la pagina si ricarica e devo fare lo scroll per tornare "sul pezzo" :(

Rispondi

Uguale anche per me. Per adesso ho risolto il prolema su alcuni siti di news che seguo, sperando che in futuro non si servano di codice JavaScript.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati