Sapere se un file ha virus prima di scaricarlo da internet con Chrome, Firefox

Fare la scansione di un file prima di scaricarlo da internet per sapere se contiene virus e malware su Chrome, Firefox, Internet Explorer

I file scaricati da internet sono fra i principali veicoli di infezione del computer da parte di virus e malware in generale.

Ecco perché è buona norma seguire queste basilari regole per non prendere virus da internet prestando attenzione a ciò che si scaricare e da dove si sta procedendo al download.

Se poi come browser web si sta utilizzando Mozilla Firefox o Google Chrome allora per maggiore sicurezza è possibile installare appositi componenti aggiuntivi con i quali fare la scansione multiantivirus di un file prima di scaricarlo in maniera tale da sapere se contiene malware senza doverlo salvare sul computer. Vediamo quali.

VTZilla , VTchromizer, VTexplorer (Firefox, Chrome e Internet Explorer)
VirusTotal, che è di proprietà Google, è il più popolare servizio online gratuito per fare la scansione antivirus di link e file sottoponendoli a multiscansione da parte di oltre 60 differenti motori antivirus fra i quali Kasperky, Avira, Avast, AVG, G-Data, BitDefender, ESET e tanti altri ancora.

Per Mozilla Firefox, Google Chrome e Internet Explorer sono inoltre disponibili le rispettive estensioni ufficiali VTZilla , VTchromizer, VTexplorer che una volta installate permettono di inviare alla multiscansione VirusTotal i file che si desidera scaricare da internet.
Menu contestuale mouse voice estensione VirusTotal per il browser internet
Come si può vedere nell'esempio sopra in figura, l'estensione di VirusTotal si integra nel menu contestuale del mouse, dunque basterà fare un clic con il tasto destro sul link di download del file di proprio interesse e nel menu contestuale cliccare la voce "Check with VirusTotal" per inviarlo alla multiscansione.
Risultati scansione antivirus estensione VirusTotal per il browser
Ecco che subito dopo il file verrà analizzato e al termine della scansione verrà mostrato il report finale dove il risultato riportato  in "Rapporto rilevamento" se segnala 0 / 64 significa che nessuno dei sessantaquattro motori antivirus ha segnalato quel file come malevolo; al contrario se al posto dello zero compare un altro numero, ad esempio 4 / 64, allora significa che quattro antivirus su sessantaquattro hanno rilevato potenziali malware in quel file.

Tenere comunque in considerazione che non tutte le segnalazioni malevole alla fine si rivelano effettivamente tali in quanto ci sono da considerare eventuali falsi positivi e il fatto che come malware vengono segnalati anche quei file che contengono PUA e PUP (contenuti potenzialmente indesiderati) come ad esempio i programmi che in fase di installazione propongono l'installazione extra (facoltativa) di software aggiuntivo come ad esempio le fastidiose barre degli strumenti o il cambio della pagina iniziale del browser, che non sono virus seppur fastidiosi.

Metadefender (solo per Chrome)
Metadefender è un'estensione per Google Chrome simile a quella di VirusTotal che effettua la multiscansione antivirus con oltre 40 motori differenti fra i quali AVG, Avast, BitDefender, ClamAV, Emisoft, F-secure, McAfee, Microsoft e via dicendo.
Menu contestuale mouse voice estensione Metadefender per Chrome
Come nell'esempio sopra in figura anche Metadefender si integra nel menu contestuale del mouse, dunque basterà fare un clic destro sul link di download del file che si intende scaricare e nel menu contestuale cliccare poi l'opzione "Scan with Metadefender before downloading" per inviarlo alla multiscansione antivirus.
Risultati scansione antivirus estensione Metadefender per Chrome
In pochi secondi l'analisi verrà portata al termine e così visualizzati i risultati ottenuti. Anche qui come in VirusTotal la dicitura 0 / 40 significa che nessun antivirus ha rilevato malware nel file; al contrario un numero superiore allo zero, ad esempio 5 / 40, indica che cinque antivirus su quaranta hanno segnalato quel file come potenzialmente malevolo.

Ovviamente anche in questo caso come detto prima c'è da tenere in considerazione gli eventuali falsi positivi e i file contenenti PUP e PUA.

Ad ogni modo è bene ricordare che se non si vuole rischiare di eseguire un file potenzialmente pericoloso sul computer, allora lo si può avviare sotto sandbox, ovvero un ambiente virtuale indipendente dal sistema operativo dal quale gli eventuali malware non possono uscire e infettare alcunché.

LEGGI ANCHE: Navigazione internet sicura da virus e altre minacce con SecuBrowser

2 commenti

Anonimo mod

perché non lavorare con un sistema operativo protetto, ad esempio, con time machine, o RebootRestoreRx?
Sarebbe tutto + facile.
Si potrebbe anche usare, virus total senza installarlo sul browswr.

Rispondi

Li ho già recensiti, ma non per tutti potrebbero rivelarsi la soluzione ideale.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati