Tasto WPS per connettersi alla rete WiFi senza digitare la password

Connettersi alla rete WiFi del router con il pulsante WPS senza digitare la password

Se fino a qualche tempo fa per connettere un dispositivo alla rete WiFi era prima necessario selezionarla nella lista di quelle disponibili in zona e poi digitare e inviare la password per effettuare l'accesso, oggi con i moderni router WiFi si può procedere più velocemente usando la funzione WPS.

WPS (acronimo di Wi-Fi Protected Setup) è infatti un metodo alternativo per connettere un dispositivo alla rete WiFi senza dover digitare la password di accesso.

Per sapere se il proprio router WiFi supporta la modalità WPS è sufficiente controllare se dispone del pulsantino con scritto WPS e/o l'icona di due freccette che si inseguono, che solitamente si trova sul lato o sul retro.
Tasto WPS router
Per connettere in WPS un dispositivo alla rete WiFi del router è necessario che il dispositivo in questione supporti la tecnologia WPS (ormai supportata dai moderni smartphone e tablet, videocamere e fotocamere WiFi, portatili, stampanti e via dicendo) e che il nome del router (il SSID) non sia nascosto.

Soddisfatti questi requisiti non resta che premere il tasto WPS del router WiFi e a seguire, solitamente entro due minuti, sul dispositivo che si desidera connettere alla rete attivare la modalità "Connessione WPS" che ad esempio sullo smartphone Huawei G Play Mini si trova sotto WiFi > Menu > impostazioni avanzate > Connessione WPS (sotto in figura):
Huawei G Play Mini connessione WPS
In pochi secondi verrà così effettuata la connessione alla rete WiFi senza aver digitato manualmente la password in quanto è il router che comunicherà al dispositivo le credenziali necessarie per l'accesso. Credenziali fra l'altro che rimarranno in memoria sul dispositivo per le future connessioni.

Volendo è possibile effettuare la connessione WPS via codice PIN del router (un codice di otto cifre riportato su un adesivo nel retro) o del dispositivo da connettere al router; soluzione però che fa venire a meno la comodità di non dover digitare la password dato che si dovrà scrivere il codice PIN, e perciò da usare nel caso in cui il primo metodo non fosse attuabile.

LEGGI ANCHE: Scoprire chi è connesso alla rete WiFi e come bloccarlo

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati