Windows 7 ricerca Windows Update lenta o bloccata come risolvere

Soluzione ricerca aggiornamenti Windows Update troppo lenta o bloccata su Windows 7 per velocizzare e trovare quelli disponibili in pochi minuti

Soprattutto dopo la prima installazione di Windows 7 la ricerca dei primi aggiornamenti in Windows Update è notoriamente lenta tant'è che potrebbe richiedere anche diverse ore a seconda dei casi ritrovandosi così con lo stato di avanzamento bloccato a "Ricerca di aggiornamenti in corso" senza trovare niente.

Ad ogni modo dopo l'installazione dei primi aggiornamenti la situazione dovrebbe migliorare, ovvero le successive ricerche in Windows Update dovrebbero completarsi in tempi accettabili.

Ma non è sempre così però. Infatti su Windows 7 la ricerca dei Windows Update potrebbe continuare e/o nuovamente richiedere svariate ore di tempo affinché vengano trovati i nuovi aggiornamenti disponibili da scaricare e installare sul PC.

A tale proposito a seguire andiamo a vedere la soluzione (valida dal 13 Settembre 2016 all'11 Ottobre 2016 per il perché vedi la nota a fine articolo) a questo problema che una volta applicata farà si che la ricerca degli aggiornamenti Windows Update in Windows 7 sia più veloce impiegando pochi minuti piuttosto che tante ore.

NOTA: È necessario che su Windows 7 sia installato il Service Pack 1 (SP1) che all'occorrenza si può scaricare da questa pagina Microsoft.
Windows Update Ricerca aggiornamenti
1. Da questa pagina (nella quale è riportata la guida ufficiale della soluzione) scaricare sul computer gli aggiornamenti KB3185911, KB3168965, KB3145739, KB3078601, KB3164033, KB3109094 in base all'architettura a 64 bit o a 32 bit del proprio Windows 7.

NOTA: Se il link dell'aggiornamento KB3185911 non funziona lo si può comunque scaricare da questa pagina di Microsoft.

LEGGI ANCHE: Come scaricare gli aggiornamenti di Windows manualmente nel PC

2. Scaricati i sei aggiornamenti metterli tutti all'interno di una cartella vuota, rinominare la cartella in aggiornamenti, dunque spostare la cartella in "Disco locale (C:)" ovvero nella directory principale dell'hard disk dove è installato Windows 7.

3. Disattivare gli aggiornamenti automatici Windows Update portandosi in Start > Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Windows Update > Cambia impostazioni settando l'impostazione "Non verificare mai la disponibilità di aggiornamenti".

4. Disattivare il servizio Windows Update aprendo il Task Manager portandosi sulla scheda "Servizi" e qui nella lista individuare il servizio wuauserv farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Arresta servizio".

5. Adesso è necessario installare gli aggiornamenti precedentemente scaricati (vedi passo 1). Volendo li si può installare con il classico metodo di farci sopra il doppio clic di mouse e seguire la procedura guidata di installazione, ad ogni modo l'autore della soluzione suggerisce che è meglio installarli da riga di comando agendo dal Prompt dei comandi.

Dunque aprire il Prompt dei comandi di Windows 7 portandosi in Start > Tutti i programmi > Accessori qui fare un clic destro di mouse sul Prompt dei comandi e nel menu contestuale che comparirà cliccare la voce "Esegui come amministratore".

Per installare gli aggiornamenti da riga di comando ci si deve servire di questo apposito comando:

start /wait "" "%SystemRoot%\system32\wusa.exe" "C:\CARTELLA-AGGIORNAMENTI\Update.msu" /quiet /norestart

sostituendo CARTELLA-AGGIORNAMENTI con il nome della cartella nella quale si è messo gli aggiornamenti scaricati al passo 1 (nel nostro caso la cartella aggiornamenti che si è collocato sotto la directory principale Disco locale C:), e sostituendo Update.msu con il nome completo di ogni singolo aggiornamento. Ad esempio:

start /wait "" "%SystemRoot%\system32\wusa.exe" "C:\aggiornamenti\Windows6.1-KB3185911-x64.msu" /quiet /norestart

NOTA: Seguire questo ordine di installazione degli aggiornamenti KB3185911, KB3168965, KB3145739, KB3078601, KB3164033, KB3109094.

6. Installati tutti e sei gli aggiornamenti non resta che riavviare il computer. Una volta riavviato tornare in Windows Update, attivare nuovamente gli aggiornamenti automatici con l'opzione che più si preferisce e avviare la ricerca degli aggiornamenti. Se tutto è andato a buon fine adesso la ricerca degli aggiornamenti dovrebbe prendere meno o comunque non più di 15 minuti invece che di ore.

NOTA: La soluzione è valida sino al 11 Ottobre 2016 perché Microsoft ogni secondo martedì di ogni mese (Patch Tuesday) rilascia tutti gli aggiornamenti di sicurezza e di sistema per le varie edizioni di Windows supportate. Di conseguenza per ognuno di questi martedì ci saranno nuovi aggiornamenti disponibili diversi (in toto o in parte) da quelli precedenti; va da se che la soluzione del mese precedente non può funzionare per la mensilità successiva.
Ad ogni modo basterà collegarsi con questa pagina della soluzione che mensilmente viene aggiornata dal suo autore con i nuovi update rilasciati da Microsoft e con i quali correggere (con la procedura sopra descritta) il problema della ricerca lenta o bloccata di Windows Update.

LEGGI ANCHE: Scaricare tutti gli aggiornamenti di Windows 7 in un unico pacchetto (dal 2011 al 2016)

6 commenti

GRAZIE

In effetti scaricare normalmente gli aggiornamenti di windows 7, è diventata un'impresa scanvolgente, cercavo giusto un'alternativa e qui l'ho trovata.

Rispondi

Il ritorno da win10 e gli strascichi
Nel mare dei post che ti arrivano, c'è già la storia del mio rientro forzato da win10 a 7.
Ogni tanto spunta una rogna non incontrata prima.
Premessa: dopo il ritorno forzato ed il funzionamento "quasi" normale, ho pensato bene di sostituire il DVD del mio notebook con un alloggiamento per HD nel quale ho infilato il mio HD che è stato sostituito da un SSD.
Ovviamente l'HD è rimasto intatto. e disponibile
Questo ai primi di settembre.
Nel frattempo il sistema ha segnalato una quantità di aggiornamenti di Win7, (7 aggiornamenti definiti "Importanti" e 10 "facoltativi"), aggiornamenti apparentemente scaricati, che però non è riuscito ad installare.
Ogni volta che gli cliccavo sul comando di installazione ripartiva il download e poi dopo un certo tempo segnalava che non era stato possibile installare

Ho anche acquistato una cuffia BT perché ero stufo di impigliarmi nei cavi della cuffia, con il rischio di far volare per terra il NB.
All'inizio sembrava tutto in ordine.
Ogni tanto mi si ripresentava il messaggio di invito ad installare e si ripeteva la manfrina.
da ieri è iniziata la tragedia:
É riuscito ad installare tre o quattro aggiornamenti.
poi dopo aver mugugnato tra sè e sè ha chiesto di riavviare.
da qual momento ha smesso di riconoscere la cuffia bluetooh, richiede il riavvio lo fai, ti fa entrare (uno qualsiasi degli utenti che ho creato) e dopo qualche minuto daccapo il messaggio di riavvio.
Nel frattenpo non funziona neppure l'uscita audio analogica sugli altopirlanti...
Macchina piuttosto instabile, per andare avanti devo necessariamente ignorare il riavvio.
Ho provato due volte a ripartire in modalità provvisoria, ho disintallato sia AVG che insisteva a farmi installare (a pagamento) TuneUp e WiseCare <8che insisteva all'avvio di installarsi per rendermi più veloce.
Al tentativo di accedere alla rete tramite l'utente guest e avviare chrome mi è andato in blue dump
Mi resta da chiedere se reinstallando 10 (adesso che so come recuperare il controllo da admin) tutti questi pasticci passino, oppure essendo un aggiornamento - per non perdere tutte le installazioni - nemmeno così potrei cavarmela

Rispondi

Può darsi che i problemi non si ripresentino oppure si. Non si può dire con certezza con i computer. Ad ogni modo dato che sei come muoverti, sai come aggiornare e fare il downgrade, io tenterei nuovamente il passaggio a Windows 10 per vedere cosa succede. Io ho aggiornato da Windows 7 a Windows 8 poi a Windows 8.1 poi a Windows 10 e Windows 10 Anniversary Update senza neanche un problema. Dopo l'installazione prova a dargli un sfc /scannow che delle volte su Windows 10 risolve tanti piccoli problemi:

http://www.guidami.info/2014/07/comandi-ms-dos-utili-su-windows-da-sapere.html

Rispondi

Buongiorno a tutti! Scusate,ho lo stesso problema. Nella guida però non riesco a trovare gli aggiornamenti corrispondenti (KB3185911, KB3168965, KB3145739, KB3078601, KB3164033, KB3109094).

Rispondi

Si è normale. Se leggi l'articolo sino alla fine dove è riportata la NOTA è spiegato che il numero degli aggiornamenti cambia ogni mese; nel tuo caso servono quelli riferiti a Novembre.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati