Come creare hotspot WiFi su Windows 10 Anniversary Update senza programmi

Per creare un hotspot WiFi in Windows 10 Anniversary Update c'è lo strumento integrato facile e veloce

Abbiamo già visto come è possibile su Windows creare un hotspot WiFi dal prompt dei comandi senza programmi di terze parti; ma ad ogni modo qualora si avesse necessità di un'interfaccia grafica per gestire più comodamente l'hotspot WiFi a disposizione ci sono svariati software gratis per farlo.

Ma se sul computer è installato Windows 10 Anniversary Update creare un hotspot WiFi è ancora più semplice in quanto a disposizione c'è l'apposita funzione integrata che permette di fare a meno sia del prompt dei comandi che di appositi programmi.

A seguire andiamo dunque a vedere come creare un hotspot WiFi su Windows 10 Anniversary Update con lo strumento preinstallato da Microsoft.

Dopo aver connesso il computer a internet portarsi in Start > Impostazioni > Rete e Internet > Hotspot mobile e come nell'esempio sotto in figura procedere come segue:
Creare hotspot WiFi Windows 10 Anniversary Update
1. Settare su "Attivato" l'interruttore dell'opzione "Condividi la connessione Internet con altri dispositivi".

2. In "Condividi la mia connessione internet da" indicare l'opzione "Wi-Fi" se si è connessi al router in WiFi, oppure l'opzione "Ethernet" sé connessi via cavo.

3. Cliccare il pulsante "Modifica" rispettivamente per cambiare/personalizzare il nome dell'hotspot WiFi (ovvero il SSID, cioè il nome della rete che gli altri dispositivi visualizzeranno fra le reti WiFi disponibili rilevate, nel mio caso la rete si chiama "VINNIE") e la password di accesso all'hotspot WiFi (che nel mio caso è "Gu1d4m11nf0"); confermare le modifiche cliccando il pulsante "Salva".

Finito. L'hotspot WiFi verrà ora avviato dunque è possibile far connettere alla rete fino a 8 dispositivi. Come si avrà modo di notare personalmente e come nell'esempio sopra in figura, subito sotto al pulsante "Modifica" verranno mostrati i dispositivi attualmente connessi all'hotspot WiFi e per ognuno di essi verrà riportato il nome, l'indirizzo IP e l'indirizzo fisico (il MAC address) quest'ultimo utile qualora si abbia la necessità di bloccare un dispositivo in maniera tale da impedirgli di connettersi all'hotspot WiFi.

L'hotspot WiFi si potrà chiudere e riavviare in ogni momento settando su "Disattivato" o "Attivato" l'opzione "Condividi la connessione Internet con altri dispositivi".

LEGGI ANCHE: Passare da Rete pubblica a privata su Windows 10 Anniversary Update

4 commenti

Ciao, riuscivo a connettermi con l'hotspot creato con il prompt comandi, dopo l'ultimo aggiornamento windows non ci riesco più dal prompt e nemmeno usando questo nuovo sistema

Rispondi

Prova così:

http://www.guidami.info/2015/05/come-risolvere-errore-impossibile-avviare-rete-ospitata.html

Rispondi

Grazie, ma niente da fare. Il telefono non riesce a connettersi

Rispondi

E se metti mano a queste impostazioni della connesisone di rete?

http://www.guidami.info/2013/03/come-creare-un-hotspot-wifi-su-windows.html

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati