Firefox risparmiare traffico dati con Google DataSaver

Google DataSaver è un addon Firefox per risparmiare banda dati quando si naviga su internet

Google DataSaver proxy è un addon Firefox per risparmiare traffico dati quando si naviga internet con questo browser con connessione a consumo.

Google Chrome in tal senso era già attrezzato da tempo prima sulla versione Android e poi anche sulla versione per computer desktop con l'estensione Risparmio dati.

Anche il norvegese Opera è provvisto dell'apposita funzione Opera Turbo che è tornata a debuttare nella versione 33 del browser.

Mancava dunque soltanto Firefox. Nonostante il nome, l'addon Google DataSaver proxy non è sviluppato da Google ma da un'utente indipendente. Ad ogni modo il funzionamento è esattamente lo stesso ovvero quando Google DataSaver proxy è attivato su Firefox tutte le pagine internet (eccetto quelle con protocollo HTTPS) e annessi contenuti web che si visiteranno passeranno prima nei server di Google che provvederanno a comprimerli e subito dopo saranno restituiti all'utente alleggeriti in termini di dimensioni facendo così risparmiare banda dati.

Una volta installato, Google DataSaver proxy si posizionerà con la sua icona in alto a destra alla finestra di Firefox subito accanto al motore di ricerca. Quando l'addon è attivato la sua icona sarà colorata in verde e facendoci sopra un clic di mouse (come nell'esempio sotto in figura):
Addon Firefox Google DataSaver proxy
si avrà modo di vedere nel popup la percentuale e la dimensione effettiva dei dati internet fino ad ora risparmiati durante il giorno e durante il mese.

All'occorrenza cliccando l'apposito pulsante "Reset" è possibile azzerare le misurazioni giornaliere e mensili per far ripartire dall'inizio il conteggio dei dati salvati. Spegnendo l'interruttore "Data Saver" si potrà invece disattivare l'addon, l'icona del quale si colorerà di rosso a significare che il risparmio dati su Firefox non è attivato.

Download Google DataSaver proxy per Firefox

ATTENZIONE: Prima di disinstallare l'addon Google DataSaver proxy è necessario disattivarlo in quanto diversamente non verrebbero ripristinate le impostazioni del proxy. Problema che ad ogni modo si risolve manualmente agendo dalla finestra about:config dove cercare i tre parametri network.proxy.http, network.proxy.http_port e network.proxy.type e procedendo uno alla volta farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Ripristina".

LEGGI ANCHE: Come ridurre il consumo traffico dati su Windows 10

2 commenti

Ottimo, peccato non sia ancora disponibile per la versione Android di Firefox.
A proposito, ho scoperto come velocizzare e alleggerire la versione portable usb.
Se si usano sempre PC a 64 bit, si può andare nella cartella APP e cancellare la sottocartella "Firefox" mantenendo solo quella "Firefox64".
All'interno di quest'ultima, col clic destro si crea il collegamento di "firefox.exe" e lo si sposta nella cartella principale (o nel desktop, o all' inizio della chiavetta).
Con questo collegamento, Firefox partirà sempre e solo nella sua versione 64 bit, più veloce e sicura.

Rispondi

Ottimo, grazie della segnalazione ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati