Notizie Tech Flash della settimana 1 di Marzo 2016

Le principali notizie tecnologiche della prima settimana di Marzo 2016 raccontate in breve

Per la sezione Notizie Tech Flash, a seguire le principali notizie tecnologiche in breve che hanno interessato la prima settimana di Marzo 2016.

Si va dalle sanzioni a Telecom e al sito Techmania (che in seguito alla multa ha dichiarato fallimento), a WhatsApp che ha guadagnato la crittografia anche nella chat di gruppo e la possibilità di inviare PDF; da Leonardo DiCaprio che con la sua premiazione agli Oscar ha fatto segnare il minuto di Twitter più condiviso di sempre, a Google che scende in campo per combattere il virus Zika disponendo denaro e tecnologie; da Vodafone che l'8 Marzo regalerà 2 gigabyte di internet a tutti i suoi clienti, a Amazon che rivede il tetto di spesa minima per usufruire della consegna gratuita e altre notizie ancora.
Notizie Tech Flash
MOZILLA - Insieme a Google, Nest Labs, Facebook, WhatsApp, Evernote, Snapchat e Microsoft, Mozilla è entrata a far parte di una colazione di aziende tecnologiche a sostegno della posizione di Apple nella sua controversia in corso con l’FBI. L’obiettivo è quello di aiutare la Corte a capire perché è pericoloso costringere le aziende di tecnologia a compromettere volontariamente le proprie caratteristiche di sicurezza. [Maggiori info]

AMAZON - L'azienda rivede (in peggio) i termini entro i quali gli utenti italiani possono godere della spedizione gratuita. Adesso infatti la spedizione gratis si applica soltanto in caso di acquisti con importo minimo di 29 euro e non più di 19 euro.

VODAFONE - In occasione della festa della donna, l'8 Marzo Vodafone regala 2 GB di internet gratis a tutti i suoi clienti. Il regalo verrà attivato automaticamente dopo la ricezione del messaggio da parte di Vodafone e altrettanto automaticamente si disattiverà alla mezzanotte dell'8 Marzo. [Maggiori info]

WHATSAPP - Con l'ultima versione dell'applicazione è adesso possibile inviare documenti PDF su WhatsApp, caratteristica che torna utile sia in ambito privato che aziendale. [Maggiori info]

WHATSAPP - La crittografia end-to-end di WhatsApp adesso arriva anche nei gruppi chat mettendo così al sicuro le conversazioni anche in questa modalità che di fatto adesso sono criptate dunque protette contro le intercettazioni e spioni di varia natura e ambito.

APPLE - Su Twitter il 4 Marzo ha debuttato l'account Apple Support, una sorta di servizio clienti per rispondere alle richieste d'aiuto degli utenti (inviate via tweet ovviamente) dalle ore 5 alle 18 orario della costa del Pacifico (dalle ore 14 alle 3 del mattino in Italia). Al momento in cui scrivo Apple Support ha già oltre 164.000 follower e ha ricevuto oltre 5.000 tweet.

INSTAGRAM - Come WhatsApp anche Instagram adesso impedisce la pubblicazione di link che rimandano a Telegram e Snapchat. Se infatti si va a immettere una URL del tipo "https://www.telegram.me/username" una notifica informerà che i link a servizi esterni non sono supportati. L'obiettivo è di non favorire la concorrenza.

GOOGLE - La nota azienda scende in campo per dare una mano a combattere il preoccupante virus Zika, donando 1 milione di dollari all'UNICEF e mettendo a disposizione le proprie risorse tecnologiche per mappare la diffusione del virus e individuare i potenziali focolai. [Maggiori info]

WINDOWS 10 - Il nuovo sistema operativo di Microsoft continua a crescere e a Febbraio 2016 con il 12,82 % di market share ha consolidato il suo secondo posto come sistema operativo desktop più usato al mondo (dati NetMarketShare).

APPLE - Sulla controversia Apple vs FBI il giudice James Orenstein di New York ha dato ragione all'azienda di Cupertino disponendo che la polizia non può obbligare Apple a eseguire l'ordine. Qui la sentenza.

FACEBOOK - Diego Dzodan, il vicepresidente di Facebook, è stato arrestato in Brasile per aver rifiutato di fornire dati WhatsApp alle autorità locali per un caso di traffico di droga. Dopo 24 ore il giudice d'appello ha ribaltato la sentenza disponendo la scarcerazione di Dzodan.

SNAPCHAT - Il CEO dell'azienda, Evan Spiegel, rivela che i suoi utenti (oltre 100 milioni attivi giornalmente) guardano 8 miliardi di video al giorno sull'applicazione: il numero dei video visti su Snapchat è aumentato di ben cinque volte eguagliando il numero di pagine viste al giorno su Facebook. [Maggiori info]

TWITTER - L'Oscar vinto (finalmente) da Leondardo DiCaprio è stato il minuto più twittato di sempre: 440.000 tweet al minuto dopo la premiazione.

TELECOM - L'AGCOM ha sanzionato Telecom con una multa di 2 milioni di euro in quanto l'azienda di telefonia (già diffidata per tale motivo) lo scorso Aprile 2015 ha eliminato le tariffe a consumo forzando i clienti a passare alle tariffe Flat. [Maggiori info]

TECHMANIAL'Antitrust ha multato di 200 mila euro il noto eShop specializzato nella vendita di prodotti high tech (smartphone, tablet, personal computer e televisori) per comportamenti gravemente scorretti. Più nello specifico in svariati casi Techmania ha venduto come disponibili prodotti tecnologici in realtà non presenti in "magazzino" con ovvie conseguenze di mancata consegna della merce rendendo inoltre difficoltosa la restituzione dell'importo pagato anticipatamente dai clienti. Techmania in seguito al provvedimento ha inoltre dichiarato il fallimento. [Maggiori info]

2 commenti

Bel riassunto, mi sembrava strano che non avessi scritto nulla sul caso mondiale FBI contro Apple. O meglio FBI contro sicurezza degli utenti, visto quello che chiedono.

Rispondi

Cerco di riportare in breve gli eventuali sviluppi senza dedicare interi post; per quello ci sono una miriade di siti web giornalistici specializzati. Se manca qualcosa, in via generale, segnalate pure nei commenti :)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati