Cosa si può fare con il Task Manager di Windows 10 e 8

Guida al Task Manager di Windows 10 e 8 e alle cose che si possono fare con esso

Il Task Manager di Windows è da sempre uno strumento utile preinstallato con il sistema operativo (a partire da Windows 95 in poi) con il quale è possibile monitorare tutti i processi e programmi in esecuzione sul computer.

Sicuramente almeno una volta si avrà utilizzato il Task Manager di Windows per chiudere un programma bloccato che non risponde più.

Ma oltre a questo con tale strumento è possibile fare tante altre cose, soprattutto su Windows 8 e 10 dove il Task Manager (che qui prende il nome di Gestione attività) è stato arricchito di nuove funzionalità che vanno oltre al controllo di software e processi in esecuzione e perciò  una risorsa che è bene conoscere e saper usare in quanto tornerà utile in diverse occasioni.

A seguire andiamo dunque a vedere le cose che si possono fare con il Task Manager di Windows 10 e 8.

Per prima cosa per aprire il Task Manager si può agire in diversi modi:
  • La classica combinazione dei tre tasti Ctrl+Alt+Canc e nella schermata che segue cliccare "Gestione attività";
  • La combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc che apre subito il Task Manager senza visualizzare ulteriori schermate;
  • Un clic destro sulla barra delle applicazioni di Windows e nel menu contestuale cliccare la voce "Gestione attività".
Task Manager scheda Processi
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Processi
In questa scheda in lista vengono visualizzate tutte le applicazioni in esecuzione, tutti i processi in background e tutti i processi del sistema operativo Windows. Per fare più ordine e distinguere per tipo i vari elementi in lista, nel menu "Visualizza" attivare l'opzione "Raggruppa per tipo".

Da questa scheda è possibile terminare i processi in esecuzione desiderati selezionando prima con un clic di mouse quello di proprio interesse e poi cliccando il pulsante "Termina attività" in basso a destra della finestra.

Facendo invece un clic destro di mouse su un processo, dal menu contestuale oltre che a terminare il processo selezionato, fra le altre cose sarà possibile:
  • Portarsi su i "Dettagli" del processo e nell'omonima scheda terminare l'intero albero dei processi a esso legati;
  • Aprire il percorso del file ovvero la cartella nella quale si trova il processo/programma in questione;
  • Cercare online informazioni a riguardo;
  • Aprire la finestra delle proprietà del processo/programma.
Oltre a questo, dalla scheda "Processi" del Task Manager è possibile riavviare il processo "Explorer" (Esplora risorse), operazione che torna risolutiva in svariate occasioni, ad esempio quando il desktop, la barra delle applicazioni o altri elementi di sistema sono bloccati e non rispondono più; in questo post abbiamo visto come fare.

Dalla scheda "Processi", come già visto in questa guida, è inoltre possibile capire se i programmi in esecuzione sono a 32 bit oppure a 64 bit.

Task Manager scheda Prestazioni
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Prestazioni
Dalla scheda "Prestazioni" del Task Manager è possibile tenere sotto controllo in tempo reale l'attività del processore CPU, della memoria RAM, del disco di sistema, e dell'attività internet Ethernet e/o Wi-Fi.

Per vedere nel dettaglio e in tempo reale l'attività di queste componenti, nella parte a sinistra della scheda "Prestazioni" con un clic di mouse si deve selezionare quella desiderata ed ecco che subito accanto verrà visualizzato il relativo grafico con annessi dati.

All'occorrenza in questo articolo abbiamo anche visto come trasformare la scheda "Prestazioni" del Task Manager in un gadget fluttuante da posizione sul desktop dove più si preferisce per tenere sempre sotto controllo l'attività di CPU, RAM, hard disk e internet.

Task Manager scheda Cronologia applicazioni
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Cronologia applicazioni
 In questa scheda viene raccolta e visualizzata per impostazione predefinita la cronologia delle applicazioni "modern" di Windows (quelle che si scaricano dal Windows Store) installate sul computer.

Più nello specifico qui si può consultare per ogni app in elenco la cronologia:
  • Tempo CPU ovvero i tempo impiegato dal processore per eseguire le istruzioni;
  • Rete ovvero la quantità di attività di rete dell'app compresi i download e i caricamenti;
  • Rete a consumo ovvero la quantità di attività di rete dell'app compresi i download e i caricamenti per connessioni internet a consumo;
  • Aggiornamenti riquadri ovvero l'utilizzo totale della rete da parte dell'app per l'aggiornamento dei riquadri e le notifiche.
Dato che tali cronologie vengono comunque raccolte anche per tutti gli altri processi/programmi di Windows, dunque non solo per le applicazioni modern, all'occorrenza è possibile espandere la lista da Opzioni > Mostra cronologia per tutti i processi.

Con un doppio clic di mouse sul nome è possibile aprire l'app direttamente da questa scheda del Task Manager. Con un cli destro su un'app o un processo/programma è invece possibile effettuare una ricerca online a riguardo oppure aprire la finestra delle proprietà.

Task Manager scheda Avvio
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Avvio
La scheda "Avvio" torna particolarmente utile in quanto permette di vedere tutti i programmi che si avviano automaticamente con Windows quando viene acceso il computer.

In questo modo si può subito verificare se nell'avvio automatico ci sono software inutili (ad esempio Skype e qualsiasi altra applicazione in generale non importante per Windows) e in tal caso disattivarli così da snellire i tempi di caricamento del sistema operativo che di fatto a seconda delle singole circostanze risulterà essere più veloce in quanto appunto non dovrà caricare oltre alle normali risorse anche quelle non necessarie.

Per disattivare/attivare un programma dall'avvio automatico occorre selezionarlo con un clic di mouse e in basso a destra della finestra cliccare il pulsante Disabilita/Abilita (oppure farci sopra un clic destro di mouse e poi procedere dall'apposita opzione del menu contestuale).

Ovviamente non si devono disattivare software importanti come ad esempio l'antivirus e/o altri programmi per la sicurezza, né processi importanti per Windows. Ad ogni modo se si ha qualche dubbio riguardo a uno o più software in lista nella scheda "Avvio", è possibile farci sopra un clic destro di mouse e dal menu contestuale avviare la ricerca di informazioni a riguardo online; come si avrà modo di notare dal menu contestuale è anche possibile disattivare/attivare il programma dall'avvio automatico, aprire la cartella nella quale esso si trova e aprire la sua finestra delle proprietà.

Task Manager scheda Utenti
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Utenti
Da questa scheda si ha la possibilità di gestire gli utenti di Windows e per ognuno di essi vedere in tempo reale l'attuale utilizzo della CPU, memoria, disco e rete.

Se si fa un clic destro di mouse sul nome utente e nel menu contestuale si clicca l'opzione "Espandi" si avrà modo di vedere nel dettaglio le app, i programmi e i processi che singolarmente stanno interessando l'utilizzo di CPU, memoria, disco e rete; e in tal caso si avranno a disposizione tutti gli strumenti di gestione della scheda "Processi".

Infine facendo un clic destro di mouse sul nome utente, dal menu contestuale si potrà disconnettere l'account in questione oppure passare alla gestione dell'account per apportare eventuali modifiche a riguardo.

Task Manager scheda Dettagli
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Dettagli
La scheda "Dettagli" riporta in lista tutti i processi di Windows, con la differenza rispetto alla scheda "Processi" che qui per ogni processo sono riportate informazioni più specifiche come ID, Stato di esecuzione, Nome utente, utilizzo della CPU, utilizzo della memoria fisica e descrizione.

I processi qua si gestiscono facendoci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale a disposizione si avranno svariate opzioni: termina attività (processo) oppure termina l'intero albero dei processi legati a quell'attività, impostare una differente priorità, affinità, aprire la cartella nella quale si trova quel processo, cercare informazioni online per quel processo, aprire la sua finestra delle proprietà, passare al corrispondente servizio (nella scheda "Servizi") di quel processo.

Task Manager scheda Servizi
Task Manager Windows 10 - 8 scheda Servizi
In questa scheda vengono elencati i servizi del sistema operativo e per ognuno di essi oltre al nome è visualizzato l'ID, la descrizione, il gruppo e lo stato ovvero se il servizio in questione è attualmente in esecuzione oppure è arrestato.

Un po' come nella scheda "Avvio", la scheda "Processi" può tornare utile per vedere i processi che si avviano con Windows ed eventualmente individuare e arrestare quelli inutili non importanti per il sistema operativo, guadagnando così in termini di prestazioni.

I singoli servizi si gestiscono facendoci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale tramite apposite opzioni si avrà modo di avviare, arrestare, riavviare il servizio in questione, oppure aprire l'intera lista dei servizi di Windows, cercare informazioni online, passare ai dettagli (nell'omonima scheda del Task Manager) di quel servizio.

Bonus
Infine è possibile utilizzare il Task Manager per aprire software, directory e strumenti di sistema come si fa normalmente con la finestra di dialogo "Esegui" (quella richiamabile con la combinazione dei due tasti Windows+R oppure dal menu Win+X di Windows 10 e 8). Per fare ciò cliccare File > Esegui nuova attività.

LEGGI ANCHE: Comandi Esegui su Windows utili da sapere

2 commenti

Bella Guida, da "staccare e conservare", come si diceva per i giornali. (ora magari da salvare in pdf).
Sulla scheda Dettagli del task manager, ho trovato spesso utile impostare priorità e affinità dei programmi, in modo da evitare che occupassero tutta la memoria del PC.

Rispondi

Si vero, io uso spesso l'opzione priorità quando ho urgenza per un processo specifico.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati