Windows 8 fine degli aggiornamenti di sicurezza passare a Windows 8.1 o 10

Oggi finisce il supporto di Windows 8, passare a Windows 8.1 o 10 per ricevere ancora gli aggiornamenti di sicurezza di Microsoft

Sembra ieri quando Microsoft ha lanciato la promozione speciale per ottenere a soli 15 o 30 euro Windows 8 Pro, ovvero il primo concetto di sistema operativo moderno che ha rivoluzionato sui PC il classico SO Windows al quale ci si era abituati fino ad allora per arrivare all'attuale Windows 10. Sono passati più di tre anni, era il 26 Ottobre 2012.

Ma per chi è rimasto ancora a Windows 8 ci sono brutte notizie. Oggi infatti, 12 Gennaio 2016, Microsoft interrompe per sempre il supporto di Windows 8 e ciò significa che questo sistema operativo non riceverà più patch e aggiornamenti per la sicurezza risultando essere di conseguenza obsoleto in quanto non più supportato e dunque rischioso da continuare a utilizzare, proprio come il vecchio Windows XP.
Schermata Start Windows 8
Perciò se fino a oggi per un qualche inspiegabile motivo si è preferito non aggiornare a Windows 8.1 oppure all'ancora più recente Windows 10, adesso si è obbligati a farlo e anche in fretta dato che è l'unico modo per continuare a usare un sistema operativo supportato da Microsoft aggiornato a livello di sicurezza e funzionalità per cui sicuro. E se fra l'altro si considera che l'upgrade a Windows 8.1 e a Windows10 è completamente gratis non c'è scusa che tenga.

Qualcuno si potrebbe domandare perché il supporto di Windows 8 è terminato dopo soltanto tre anni dal lancio del sistema operativo mentre solitamente il ciclo di vita medio è di 10 anni come per tutti gli atri SO di Microsoft. La risposta è che Microsoft considera Windows 8.1 come un normale Service Pack di Windows 8 e non un sistema operativo differente, Service Pack che fra l'altro porta con se notevoli migliorie dal punto di vista dell'usabilità e funzionalità.

Se poi si va dare uno sguardo ai dati sulla diffusione globale dei sistemi operativi, si avrà modo di constatare personalmente che Windows 8 con il suo 2,76% è l'ultima ruota del carro degli SO desktop di Microsoft, contro il 10,3% di Windows 8.1 e il quasi 10% di Windows 10.

In conclusione aggiornate il prima possibile Windows 8 a Windows 8.1 o Windows 10 per usare ancora il PC in sicurezza . Non dimenticate inoltre che oggi 12 Gennaio 2016 finisce anche il supporto delle vecchie versioni di Internet Explorer, dunque rimediare anche in tal senso per la sicurezza.

6 commenti

Ho deciso di arrendermi ...eh si credo sia il titolo giusto.
Ho un Asus N56JR equipaggiato con SSD SAMSUNG 850 Pro da 500Gb e sistema operativo 8.1. Ad oggi non sono passato a Win.10 in quanto leggo che alcuni possessori di questo modello successivamente all'aggiornamento riscontrano problemi con i driver della scheda video pertanto volevo attendere fino a leggere che tali problemi fossero risolti.
Ma, mi son fatto l'idea che non ci sia interesse a risolverli per spingere l'utente a cambiare PC... ma questa non è la mia intenzione in quanto il "note" è ottimo e con l'SSD è una vera scheggia.
Ora però mi trovo nella situazione (che conoscete bene) di non poter installare tutti gli altri aggiornamenti di sicurezza senza aggiornare a Win10 (e Hitman Pro continua a bloccare applicazioni non aggiornate)...a meno che non metta in pratica una serie di procedure per riuscirci lo stesso, purtroppo tali procedure sono lunghe e macchinose senza contare che non è detto vadano subito a buon fine, inoltre ritengo che prima o poi sempre lì bisognerà andare a finire, non si può rimanere con 8.1 a vita e magari quando poi si decide non è più gratis.
Fatta questa lunga premessa Vi spiego cosa intendo fare:
1. Acquistare un SSD analogo a quello già montato (per avere certezza del suo pieno funzionamento) acquistare una licenza di Acronis true Image (uno scherzetto da 300€.) ed effettuare la clonazione del disco, fatto questo, se tutto funziona procedere all'aggiornamento di Win10.
2. A questo punto se Win10 non crea problemi ho finito, in caso contrario sostituisco il disco con quello clonato e ritorno come prima ...in attesa che qualcosa cambi.
Volevo sapere da voi se la procedura è fattibile (mai clonato da SSD verso SSD ma non credo ci siano particolari problemi) e se davvero tutto ritorna come prima nel senso che... non vorrei che avendo Microsoft "preso atto" del mio passaggio da 8.1 a Win 10 non crei problemi alla mia licenza nel momento in cui riscontra che ritorno a collegarmi ai loro server con il vecchio sistema operativo.

In alternativa
potrei salvare un'immagine del disco (SSD) su vecchio supporto magnetico e nel caso riscontrassi problemi reinstallare l'immagine (in questo modo risparmierei i soldi per il nuovo SSD), ma sono restio ad eseguire questa procedura in quanto leggo che il ripristino dell'immagine da un disco magnetico verso SSD non sempre va a buon fine per una questione di "allineamenti"...

Attendo Vs consigli e suggerimenti..
Molte grazie
Pino

Rispondi

Più semplicemente potresti creare un backup di Windows su hard disk esterno e ripristinarlo sull'SSD qualora qualcosa dovesse andare storto. E lo puoi fare con programmi gratis senza spendere nulla, usandoa d esempio EaseUS Todo Backup 9.1 che supporta Windows 10 e le unità SSD ed è disponibile anche in versione gratis:

http://www.easeus.com/backup-software/personal.html

Ad ogni modo il supporto da parte di Microsoft è terminato per Windows 8 non per Windows 8.1 che invece verrà supportato per un bel po' di anni ancora (Windows 10 è gratis fino a Luglio 2016 salvo ripensamenti e proroghe di Microsoft).

Per quanto riguarda il product key non ci dovrebbero essere problemi passando a Windows 10 e/o ritornando a Windows 8.1. Per i driver non so dirti. Troppe incognite e ogni PC è un caso a se; può darsi che qualcosa non possa andare nel verso giusto come invece può darsi che tutto vada perfettamente a buon fine.

Nel mio caso l'aggiornamento di Windows 8.1 a Windows 10 è stato indolore, neanche un minimo problema di alcun tipo. Fai il backup su disco esterno e tenta.

Dai uno sguardo a questi post:
http://www.guidami.info/2015/09/attivazione-windows-10-quando-serve-il-product-key.html
http://www.guidami.info/2015/10/attivare-windows-10-con-il-product-key.html
http://www.guidami.info/2015/12/forzare-aggiornamento-da-windows-10-home-a-pro.html
http://www.guidami.info/2015/07/come-tornare-windows-7-8-da-windows-10.html

Rispondi

intanto grazie, ...ogni tanto torno a trovarti e trovo sempre una risposta...

il problema non è il supporto a 8.1, ma il fatto che non permette di scaricare gli aggiornamenti solo per 8.1, ...scarica automaticamente anche win 10.
ora scarico easeus e provo a seguire il tuo consiglio...
ti farò sapere
grz

Rispondi

Prova a vedere se riesci a risolvere così:

http://www.guidami.info/2015/06/come-eliminare-la-notifica-ottieni-windows-10.html

http://www.guidami.info/2015/12/disattivare-la-notifica-aggiorna-a-windows-10.html

http://www.guidami.info/2015/09/come-bloccare-il-download-automatico-di-windows-10.html

Rispondi


...appena procurato un disco nuovo proverò con easeUS...tanto prima o poi a win 10 bisognerà passarci
ciao Grz!

Rispondi

Si esatto anche io la penso così, prima o poi si dovrà passare a Windows 10, ed è meglio arrivarci già preparati. SO che fra l'altro reputo il migliore di Microsoft insieme a Windows XP.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati