Windows 10 disattivare la telemetria con W10Privacy

W10Privacy programma per disattivare la telemetria di Windows 10 più in profondità

La telemetria in Windows 10 (raccolta di informazioni base sul dispositivo Windows, inclusi dati di utilizzo, dati di compatibilità dell'app e informazioni su rete e connettività che vengono trasmesse ai server Microsoft tramite connessione internet) è la caratteristica più discussa di questo sistema operativo accusato di essere troppo ficcanaso dal punto di vista della privacy.

Ad ogni modo è bene sapere che passando a Windows 10 è comunque possibile disattivare facilmente le impostazioni che non si ritengono opportune riguardo il rispetto della propria privacy e in questa guida abbiamo visto come fare.

E seppur con metodo più macchinoso, è possibile disattivare anche la telemetria in Windows 10: in questa guida abbiamo visto come procedere nella prima build e in quest'altra guida invece come fare sulla build 1511 (l'aggiornamento di Novembre 2015).

C'è però da tenere in considerazione che disattivare completamente la telemetria non è facile (e forse non possibile) in quanto la Microsoft per la raccolta di questi dati agisce su più livelli servendosi di appositi domini DNS e indirizzi IP.

Dunque oltre ai metodi sopra suggeriti, per rinforzare la disattivazione della telemetria o comunque per limitare il più possibile la raccolta dei dati telemetrici, ecco che tornano utili software di terze parti come W10Privacy.

W10Privacy fa parte del mucchio di programmi (fra i quali anche il già recensito Ashampoo AntiSpy) che sono stati sviluppati e rilasciati subito dopo il lancio di Windows 10 proprio per dare una mano agli utenti a disattivare le impostazioni ficcanaso di questo sistema operativo.
W10Privacy scheda iniziale Privacy
Non richiede installazione in quanto è un software portable, una volta avviato (deve essere avviato con diritti di amministratore dunque farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Esegui come amministratore") come si può vedere nell'esempio sopra in figura è suddiviso in più schede sotto le quali si trovano le varie opzioni per regolare le impostazioni sulla privacy di Windows 10.

NOTA: Tutte le voci già spuntate corrispondo alle impostazioni di configurazione di Windows 10 già applicate all'SO in quanto W10Privacy in automatico rileva la configurazione attuale del sistema operativo.

Come si avrà modo di notare W10Privacy dedica un'intera scheda "Telemetry" alla telemetria di Windows 10. Una volta entrati in questa scheda ecco che a disposizione ci sarà una lista di impostazioni per bloccare a più livelli la telemetria (sotto in figura):
W10Privacy scheda Telemetry
Le impostazioni colorate in verde sono quelle raccomandate e applicabili tranquillamente senza il rischio di causare effetti negativi al sistema operativo; quelle colorate in giallo e rosso richiedono attenzione e vanno esaminate prima di essere applicate in quanto potrebbero avere effetti collaterali e anche influenzare negativamente il sistema.
Dunque prima di applicare le modifiche è bene creare un punto di ripristino di sistema così da poter tornare alla configurazione precedentemente funzionante in caso di problemi. Inoltre tutte le impostazioni che si è attivato su W10Privacy potranno essere disattivate facilmente deselezionando le rispettive caselle e confermando le modifiche con un clic sul pulsante "Save changed settings".

Tornando alla impostazioni "Telemetry" di W10Privacy, dopo aver creato un punto di ripristino, per disattivare o comunque limitare il più possibile la telemetria di Windows 10 si può prendere in considerazione di selezionare tutte le impostazioni disponibili in questa scheda. In via generale esse agiscono sul file HOST di Windows e sul firewall creando delle regole che impediscono e/o inibiscono l'attività telemetrica sul sistema operativo.

Una volta selezionate le varie impostazioni confermare e applicarle cliccando il pulsante "Save changed settings" e nella notifica a seguire cliccando il pulsante "OK"; attendere il riavvio di W10Privacy. Se al riavvio di W10Privacy alcune impostazioni della scheda "Telemetry" risultano essere deselezionate, significa che non sono applicabili al sistema.

Finito. Chiudere W10Privacy. Non resta che utilizzare il PC normalmente per verificare se si riscontra qualche anomalia in seguito alle modifiche applicate a livello telemetrico, magari con Skype, OneDrive e Cortana. In caso di problemi, come prima suggerito, nella scheda "Telemetry" di W10Privacy disattivare le impostazioni che si è precedentemente attivato, oppure ripristinare il computer al punto di ripristino preventivamente creato prima delle modifiche.

Compatibile con Windows: 10 | Dimensione: 1.50 MB | Download W10Privacy

LEGGI ANCHE: Microsoft porta la telemetria e raccolta dati anche su Windows 7 e 8.1

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati