Firefox 42 il pulsante per disattivare l'audio delle schede è arrivato

Su Firefox 42 è arrivato il pulsante per disattivare l'audio delle schede internet rumorose

Di recente su Google Chrome l'opzione "Disattiva audio" della scheda è stata introdotta come funzione predefinita e adesso anche sul browser di casa Mozilla è finalmente disponibile questa funzionalità.

Infatti con il rilascio di Firefox 42, fra le altre novità il browser ha guadagnato la funzione per disattivare l'audio delle schede internet aperte nelle quali è in riproduzione un contenuto multimediale (ad esempio video, musica, pubblicità e in generale qualsiasi cosa riproduca audio).

Più nello specifico quando in una scheda Firefox è in riproduzione dell'audio, tale scheda verrà subito segnalata con l'icona dell'altoparlante posta a destra della barra del titolo della scheda stessa (come nell'esempio sotto in figura):
Pulsante per disattivare audio scheda Firefox
Come si avrà modo di notare questa icona è cliccabile. Infatti si tratta a tutti gli effetti di un pulsante in quanto una volta cliccata l'audio della scheda in questione verrà disattivato. Come si può vedere nell'esempio sotto in figura:
Pulsante per attivare audio scheda Firefox
quando l'audio è stato disabilitato l'icona dell'altoparlante risulterà essere sbarrata proprio per notificare ciò. Un altro clic sul pulsante dell'altoparlante attiverà nuovamente l'audio della scheda.

In alternativa, invece di usare il clic del mouse sul pulsante dell'altoparlante, per disattivare l'audio delle schede internet è possibile usare la scorciatoia da tastiera premendo i due tasti Ctrl+M.

Finalmente una soluzione ufficiale e predefinita per rimediare in modo facile anche su Firefox al fastidioso inconveniente delle schede internet rumorose, senza dover ricorrere a soluzioni di terze parti come ad esempio il già recensito componente aggiuntivo Noise Control.

Fra le altre novità di Firefox 42 (versione Desktop) da segnalare l'arrivo finalmente della tanto attesa versione a 64 bit del browser versione stabile (ma al momento disponibile al download solo tramite FTP Staging Area su questa pagina e non su quella principale del sito; per scaricare Firefox 42 a 64 bit in italiano agire da questa pagina).

LEGGI ANCHE: Aggiornare Firefox 32 bit a Firefox 64 bit, cose da sapere

L'altra novità è la "Protezione antitracciamento" ovvero una funzionalità aggiunta alla modalità di navigazione anonima che una volta abilitata impedisce ai siti web di tracciare la navigazione internet.

Ricordo che per chi ha già installato Firefox sul PC, è possibile aggiornarlo all'ultima versione disponibile portandosi nella barra dei menu in Aiuto > Informazioni su Firefox.

Per quanto riguarda la versione mobile per Android, Firefox 42 guadagna l'icona del microfono nella barra degli indirizzi per cercare e navigare sul web con la voce facendo a meno della digitazione. Miglioramenti anche per quanto riguarda la gestione delle proprie credenziali dei siti web salvate sul browser; adesso infatti portandosi sulla pagina about:login è possibile vedere email e password salvate, copiarle, editarle o eliminarle in modo facile e veloce.

Download Firefox per computer | Download Firefox per Android

LEGGI ANCHE: Addon per bloccare finestre popup su Firefox e Chrome

8 commenti

è stata rilasciata anche la versione a 64 bit?

Rispondi

Si è stata rilasciata, avevo dimenticato di riportarlo, grazie della segnalazione ;)

Rispondi

Arrivata oggi anche nei repo ufficiali per Linux Ubuntu e Mint, ovviamente già a 64 bit (se è questa la propria architettura).
La protezione antitracciamento si può comunque abilitare già da firefox 41, scrivendo about:config sulla barra indirizzi in alto (farò attenzione, prometto) alle voci privacy.trackingprotection, cliccandoci sopra per farle diventare da "false" a "true".
Non è proprio un adblock, blocca solo i banner che tracciano l'utente ;-)

Rispondi

Se si ha già installato la versione a 32 bit x installare quella a 64 bisogna necessariamente disinstallare quella a 32 o viene sovrascritta?
grazie

Rispondi

Da quello che ho potuto leggere online si dovrebbe passare dalla versione 32 bit alla 64 bit senza problemi perché a prescindere dall'architettura verrà comunque usato lo stesso profilo di Firefox.

Ad ogni modo prima di procedere, installa l'addon FEBE per fare il backup di quello che ti serve di Firefox a 32 bit (addons, segnalibri ecc), in modo tale che poi potrai ripristinarli qualora ci fosse bisogno.

http://www.guidami.info/2013/01/come-fare-il-backup-e-ripristino-degli.html

Rispondi

installato la 64 e disinstallato successivamente la 32 il tutto senza problemi,mi sembra nettamente + veloce e reattivo

Rispondi

Si è così perché adesso può sfruttare e impiegare la maggior potenza offerta dall'architettura a 64 bit ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati