Come creare la versione portable di Opera

Trucco per creare la versione portable ufficiale del browser internet Opera

Fresco della nuova funzione Turbo introdotta come predefinita, il browser internet Opera (Next basato sul codice sorgente Chromium, lo stesso di Google Chrome) si fa sempre più apprezzare se alla velocità di caricamento delle pagine internet si considerano anche i tanti componenti aggiuntivi disponibili nell'apposito Addon Store che come su Firefox e Chrome contribuiscono al successo del programma.

Ma come la maggior parte dei browser internet neanche Opera è disponibile in versione portable (da usare senza installazione) anche se in realtà la si può reperire da siti web specifici, ma non si tratta della versione portatile ufficiale.

Però c'è un trucco che forse solo in pochi conoscono con il quale è possibile ottenere la versione portable di Opera utilizzando il file ufficiale d'installazione del browser, con il quale dunque creare la versione portatile ufficiale di Opera. Vediamo come.

1. Collegare al PC una chiavetta USB o un'hard disk esterno. All'interno della pennina o del disco esterno creare una nuova cartella e rinominarla "Opera Portable".

2. Dal sito web del browser internet scaricare Opera per il computer.

3. Scaricato e salvato il file d'installazione, eseguirlo.

4. Nella schermata iniziale della finestra d'installazione cliccare il pulsante "Opzioni" e nella schermata a seguire (come nell'esempio sotto in figura):
Creare versione portable di Opera
in "Percorso" cliccare il pulsante "Cambia" e come destinazione dell'installazione del browser indicare la cartella "Opera Portable" precedentemente creata nella chiavetta USB o nell'hard disk esterno.

5. Come pra si avrà modo di notare, nella finestra d'installazione di Opera la sezione "Installa per" è stata abilitata, dunque espandere il relativo menu a tendina e qui selezionare con un clic l'opzione "Installazione indipendente (USB)".

6. Infine non resta altro che cliccare il pulsante "Accetta e Installa" per avviare l'installazione del browser. In questo caso specifico l'installazione consisterà nella creazione della versione portable di Opera che infatti alla fine del procedimento sarà disponibile all'interno della cartella "Opera Portable" creata sulla chiavetta USB o nell'hard disk esterno; cartella che potrà essere anche copiata e incollata sul PC (e dove si desidera) per poter utilizzare questo browser internet nella sua versione portatile senza installarlo.

Tenere in considerazione che allo stesso identico modo appena descritto è possibile creare anche la versione portable di Opera Mail.

Ricordo che è possibile creare la versione portable di quasi ogni programma utilizzando appositi software come i gratuiti Cameyo e Universal Extractor.

LEGGI ANCHE: Come ottenere la versione portable USB di Advanced SystemCare

6 commenti

procedimento ottimo, ma sporca molto il registro ----> provato con revo pro

Rispondi

Come fa a sporcare il registro? Il browser è portable, e se non lo si installa sul PC come fa Revo Uninstaller a individuarlo? Ho Revo Uninstaller, Geek, IObit Uninstaller e nessuno di questi trova Opera Portable appunto perché portatile, non installato sul computer.

Rispondi

Ottimo metodo, più veloce e sicuro che scaricare la cartella e decomprimerla. Inoltre ho notato che ha aggiunto un piccolo file di log sui dati server, ma tutto nella sua cartella.
Potendo avere sia le sue estensioni che quelle di chrome, le funzioni turbo e scopri, diventa IL mio browser portatile
;-)

Rispondi

Nel caso volessi aggiornare Opera portable, ma senza perdere preferiti ed estensioni?
In Google Chrome forse avevo sostituito la cartella "bin" con la stessa di chrome aggiornata, in Opera non trovo nulla di simile :-(
Oddio, non che ci voglia un gran lavoro, basta un file "bookmarks" e riscarichi le estensioni, ma potrebbero essere non più supportate.

Rispondi

Per le estensioni devi copiare la cartella Extensions della vecchia versione e rimpiazzarla con quella delle nuova versione. Per i Preferiti devi copiare e rimpiazzare il file Bookmarks.

Entrambi li trovi sotto Profile > data.

Prima di procedere però, per sicurezza, crea qualche copia in più prima di rimpiazzare definitivamente, sia mai che venga a mancare qualcosa. ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati