YouTube Red la versione a pagamento di YouTube senza pubblicità

Google ha annunciato ufficialmente YouTube Red, la versione del sito senza pubblicità e interruzioni per 9,99 dollari al mese

Dopo voci e rumors a più riprese, oggi Google a Los Angeles ha annunciato ufficialmente YouTube Red ovvero la versione a pagamento del più celebre sito internet di video streaming online.

YouTube Red verrà lanciato il 28 Ottobre 2015 prima soltanto negli Stati Uniti e poi via via in tutte le altre nazioni del globo, Italia compresa.

La caratteristica principale di questa versione a pagamento di YouTube è che al prezzo di 9,99 dollari al mese (12,99 euro per gli utenti iOS per sopperire ai costi Apple) si potrà godere del servizio senza alcuna pubblicità e interruzioni di tutti i video e contenuti musicali in esso pubblicati sia che lo si utilizzi dal PC, cellulare, tablet o TV.
YouTube Red
Ma non solo. Fra gli altri privilegi gli utenti YouTube Red avranno modo di scaricare e salvare i video per poterli vedere in un secondo momento in modalità offline quando la connessione a internet non è disponibile (i contenuti salvati offline resteranno disponibili per 30 giorni).

Ancora, all'occorrenza i filmati potranno essere riprodotti in background in maniera tale che il loro audio continui ad essere riprodotto in sottofondo anche quando sul dispositivo si stanno effettuando altre operazioni al di fuori di YouTube Red o quando lo schermo è disattivato.

Inoltre sottoscrivendo un abbonamento YouTube Red si avrà accesso completo e gratuito a tutti i contenuti musicali di Google Play Musica (viceversa chi già dispone di un abbonamento a pagamento a Google Play Musica potrà usufruire gratuitamente a YouTube Red e annessi servizi) oltreché a quelli di  YouTube Kids (la versione di YouTube per i più piccoli), di YouTube Gaming e dei contenuti del prossimo al lancio YouTube Music Key.

Infine, dal prossimo anno YouTube Red si arricchirà ulteriormente di contenuti esclusivi, ovvero film e show di YouTube Original Series and Movies, come ad esempio le già annunciate serie: Scare PewDiePie, Sing It!, Lazer Team, A Trip to Unicorn Island, Untitled Joey Graceffa project, 360 Project from MatPat of Game Theory, Single by 30, Untitled CollegeHumor project, Fight of the Living Dead, I Am Tobuscus.

Ovviamente il classico YouTube che abbiamo conosciuto fino ad oggi continuerà a esistere, naturalmente supportato dagli annunci pubblicitari.

LEGGI ANCHE: Netflix Italia le cose da sapere per vedere film e serie TV in streaming su TV, PC, smartphone e tablet

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati