Windows 10 come creare un'immagine di sistema e ripristinare il computer

Guida per creare un'immagine di sistema di Windows 10 e come ripristinarlo da immagine di sistema

In seguito a un errore grave e/o ad altre problematiche il computer potrebbe non riuscire più a caricare il sistema operativo, Windows 10 in questo caso specifico.

Dato che situazioni di tale tipologia pur non essendo all'ordine del giorno possono comunque capitare, per evitare di ritrovarsi fregati in tal senso è bene attrezzarsi preventivamente in maniera tale da poter affrontare e risolvere il problema, ad esempio: Creare chiavetta USB di ripristino Windows 10 per risolvere problemi del PC e installare AOMEI OneKey Recovery che consente di creare una partizione di ripristino da usare anche se Windows non si avvia.

Un'altra utile precauzione è di creare un'immagine di sistema di Windows 10, ovvero la copia esatta del sistema operativo così com'è attualmente nel momento in cui la si sta creando (con tutti i file personali, programmi installati, personalizzazioni apportate ecc) in maniera tale da poterlo ripristinare a tale stato qualora in seguito a un errore grave non si riesce più ad usarlo, dunque ad accedere a tutti i suoi contenuti. Andiamo dunque a vedere come creare un'immagine di sistema e ripristinare Windows 10 da'un immagine di sistema.

NOTA: In questa guida abbiamo visto come recuperare file da computer Windows che non si avvia usando il programma gratis Redo Backup and Recovery, che tornerà utile prima di fare il ripristino di Windows da immagine di sistema, qual'ora sul PC sono presenti file importanti non implementati nell'immagine di sistema perché più recenti rispetto a quest'ultima.

LEGGI ANCHE: Windows 10 come fare il backup dei file su unità USB e ripristinarli sul PC

Come creare un'immagine di sistema di Windows 10
1. Per prima cosa è necessario creare un disco CD/DVD di ripristino del sistema con il quale sarà possibile ripristinare il computer a partire da un'immagine di sistema (in alternativa si può creare la chiavetta USB di ripristino del sistema che fa la stessa identica cosa del disco CD/DVD ma agendo dalla porta USB invece che dal lettore del PC). Per fare ciò portarsi in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sicurezza e manutenzione > Cronologia file > Backup delle immagini di sistema e come nell'esempio sotto in figura:
Crea un disco di ripristino del sistema Windows 10
nel menu a colonna a sinistra fare clic sull'opzione "Crea un disco di ripristino del sistema" e nell'omonima finestra che verrà visualizzata, dopo aver inserito un CD o DVD vergine nel lettore/masterizzatore del PC, cliccare il pulsante "Crea disco" per avviare la creazione del disco di ripristino del sistema.

2. Creato il disco di ripristino adesso si potrà procedere con il creare un'immagine del sistema (che potrà essere ripristinata in seguito appunto tramite il disco CD/DVD o chiavetta USB di ripristino appena creato).

Dunque portarsi nuovamente in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sicurezza e manutenzione > Cronologia file > Backup delle immagini di sistema e questa volta nel menu a colonna a sinistra cliccare l'opzione "Crea immagine di sistema" e come nell'esempio sotto in figura:
Crea immagine di sistema Windows 10
nell'omonima finestra che verrà visualizzata indicare dove si desidera salvare l'immagine di sistema che si andrà creare scegliendo uno dei tre percorsi messi a disposizione. Ovvero:
  • Su un disco rigido - Su un hard disk esterno (metodo consigliato in quanto più comodo e versatile);
  • Su uno o più DVD - Dato che l'immagine di sistema avrà pressoché le stesse dimensioni dello spazio attualmente occupato sull'hard disk principale del PC e dato che un comune DVD vergine ha capacità di 4.7 GB, questo percorso è consigliato soltanto nel caso in cui lo spazio occupato sul hard disk è minimo (sotto i 15 - 10 GB) in quanto diversamente ci vorrebbero troppi DVD per creare l'immagine di sistema (ad esempio 10 - 11 DVD vergini se lo spazio occupato sul disco è di 47 GB, o più DVD se lo spazio occupato è maggiore);
  • In un percorso di rete - Per salvare l'immagine di sistema su un'altro computer o unità connessa alla rete remota.
3. Selezionato il percorso di salvataggio (in questo caso "Su un disco rigido") non resta che confermare le impostazioni di backup (verrà visualizzata anche la dimensione finale dell'immagine di backup, che nel mio caso è di 137 GB) e avviare la creazione dell'immagine di sistema di Windows 10 cliccando il pulsante "Avvia backup":
Confermare impostazioni di backup Windows 10
Il completamento della procedura potrebbe richiedere più o meno tempo a seconda della dimensione dell'immagine di sistema; ad ogni modo al termine sull'hard disk esterno verrà creata l'immagine di sistema pronta da usare per ripristinare il computer qualora malauguratamente ce ne fosse bisogno.

Come ripristinare Windows 10 da un'immagine di sistema
1. Per prima cosa accendere il computer ed entrare nel BIOS e qui nella scheda "Boot" indicare l'avvio del PC dal lettore CD/DVD (o dalla chiavetta USB) in maniera tale che alla prossima accensione del computer venga caricato il disco di ripristino (o chiavetta USB di ripristino) creato al passo 1 della prima parte di questa guida.

2. Riavviato il computer (con inserito nel lettore il CD/DVD di ripristino oppure con collegata la chiavetta USB di ripristino), se nel BIOS si è indicato l'avvio del PC dal lettore CD/DVD, non appena sullo schermo verrà visualizzata la scritta "Press any key to boot from CD or DVD...." (sotto in figura):
Premere un qualsiasi tasto per continuare
nella tastiera premere un qualsiasi tasto per far avviare il computer dal disco di ripristino. Se invece si è  indicata nel BIOS la chiavetta USB di ripristino, riavviato il computer la scritta "Press any key to boot from CD or DVD...." non comparirà, dunque non si dovrà premere alcun tasto in quanto il PC verrà avviato automaticamente dalla chiavetta USB.

3. Nella prima schermata del disco di ripristino si dovrà scegliere il layout di tastiera, ovvero la lingua della tastiera, dunque fra quelle disponibili selezionare l'italiano (o quella desiderata).
Scegli il layout di tastiera Windows 10
4. A seguire verrà visualizzata la schermata "Scegli un'opzione" nella quale si dovrà cliccare l'opzione "Risoluzione dei problemi".
Unità ripristino Windows 10 schermata iniziale
5. Nella schermata "Risoluzione die problemi" che seguirà, cliccare l'opzione "Opzioni avanzate".
Unità ripristino Windows 10 Risoluzione dei problemi
6. Nella schermata "Opzioni avanzate" che verrà visualizzata, fra le altre disponibili, cliccare l'opzione "Ripristina immagine del sistema"
Unità ripristino Windows 10 Opzioni avanzate
A seguire come sistema operativo di destinazione selezionare Windows 10 ed ecco che subito dopo verrà così caricato il tool per effettuare il backup di Windows 10 dall'immagine di sistema (sotto in figura):
Selezionare un backup dell'immagine del sistema di Windows 10
Dunque collegare l'hard disk esterno (dove si è creata e salvata l'immagine di sistema) e seguire la breve procedura guidata per effettuare il ripristino di Windows 10 il quale al termine verrà riportato esattamente allo stato in cui si trovava al momento della creazione dell'immagine di sistema.

LEGGI ANCHE: Come reimpostare e reinstallare Windows 10 allo stato di fabbrica

30 commenti

Ho acquistato un pc nuovo con windows 10, ho creato l'immagine di sistema di windows 10 seguendo questa guida, però vorrei capire perché sulla finestra di backup tra parentesi c'è scritto "windows 7".

Rispondi

Ti ho risposto nel dettaglio in questo articolo:

http://www.guidami.info/2016/03/backup-ripristino-windows-10-perche-windows-7-tra-parentesi.html

Rispondi

Ti ringrazio, quindi lui crea l'immagine di windows 10 utilizzando lo strumento di windows 7. E che differenza c'è tra creare l'immagine di sistema in questo modo e farlo tramite "crea unità di ripristino" su chiavetta USB?

Rispondi

Con l'unità di ripristino si può ripristinare il sistema a uno stato precedente, da un'immagine di sistema e/o di tentare il ripristino all'avvio per correggere gli eventuali problemi che impediscono di caricare Windows.

Con l'immagine di sistema puoi soltanto ripristinare Windows a quello stato precedente.

http://www.guidami.info/2015/10/creare-chiavetta-usb-di-ripristino-windows-10.html

Rispondi

OK, quindi nel mio caso dato che ho creato l'unità di ripristino e l'immagine di sistema contemporaneamente sono la stessa cosa...giusto? Avrei da farti qualche altra domanda che non riguarda questa discussione, dove posso contattati?
Grazie.

Rispondi

Se è comprensiva dell'immagine di sistema si, sennò devi creare un'immagine di sistema a parte.

Puoi farle qui le domande.

Rispondi

In definitiva ho creato:
- Disco di ripristino;
- immagine di sistema con file backup;
- Unità di ripristino su chiavetta usb con file di sistema.
E' necessario scaricare dal sito Microsoft l'immagine iso di Windows 10?
Grazie

Rispondi

No sei a posto non è necessario, ma per sicurezza io la scaricherei ugualmente così da averla pronta in caso di bisogno.

Rispondi

Ciao Vinnie,
ogni tanto vengo a trovarti,...una mia amica ha un pc datato, un dv6-2124el con HHDD HM641JI di Samsung che dovrebbe essere un 640Gb Sata 2. Il disco comincia a dare qualche problema (Avviso di rottura imminente all'avvio) e dovrei sostituirglielo. Avevo pensato di acquistargli questo https://www.amazon.it/Seagate-Samsung-ST500LM012-Spinpoint-SATA/dp/B007R00RYU/ref=sr_1_1?s=pc&ie=UTF8&qid=1464214396&sr=1-1&keywords=hard+disk+sata+2 che a parte la capienza (500Gb contro i 640Gb) dovrebbe essere del tutto simile e si spera compatibile con il suo PC. Avrei pensato di procedere con una clonazione con EaseUs ma non so se si possa clonare un disco da 640Gb su uno da 500Gb ...diversamente potrei fare un'immagine di sistema su disco esterno per poi caricarla sul nuovo HHDD... Che ne pensi? ...Puoi consigliarmi su come procedere nel modo migliore?
Ciao Grazie!

Rispondi

Ciao Pino sei sempre il benvenuto ;) Allora l'hard disk sembra essere compatibile perché le caratteristiche sono pressoché le stesse di quello vecchio; ma male che vada puoi restituire ad Amazon con semplicità il pezzo per farti rimborsare oppure sostituire l'HD; comunque non dovrebbero esserci problemi di compatibilità.

Infine anche se il nuovo HD è più piccolo non importa, l'importante che lo spazio occupato dal vecchio HD non superi la capienza del nuovo; possibilmente fai in modo che restino liberi anche 100 GB che in futuro potranno servire per l'installazione di nuovi software, aggiornamenti, aggiunta di file e via dicendo.

Magari prima di clonare il vecchio HD prova a liberare quanto più spazio possibile seguendo questi suggerimenti:

http://www.guidami.info/2014/07/10-suggerimenti-per-liberare-spazio-su-disco-in-windows.html

http://www.guidami.info/2015/08/liberare-spazio-su-disco-su-windows-10.html

Rispondi

Grazie Winnie...
per ora ho tentato di creare dischi di ripristino e successivamente salvare un'immagine di sistema ma in entrambi i casi senza riuscirci,...evidentemente dev'esserci qualche settore danneggiato e non si riesce a completare la copia per cui immagino che succederebbe la stessa cosa se tentassi di clonare il disco.
A questo punto credo che l'unica soluzione sia scaricare win 10 su disco esterno con la funzione "per altro PC" ...mi pare che ne hai parlato da qualche parte, poi cerco bene... e utilizzare la chiave di licenza del PC
Ciao Buona Domenica

Rispondi

Scarica semplicemente la ISO di Windows 10 da una di queste fonti:

http://www.guidami.info/2016/05/download-iso-service-pack-e-lingue-per-windows.html

http://www.guidami.info/2016/05/scaricare-ogni-versione-di-windows-iso.html

e al momento dell'attivazione inserisci il product key del precedente SO (che sia Windows 7 SP1 o Windows 8.1 con Update 1). Il product key ricavalo e annottalo prima di fare l'installazione di Windows 10.

Rispondi

Ringrazio un mondo l'autore di questo articolo che ha spiegato impeccabilmente come fare. Sto appunto recuperando una immagine di backup perchè quei maledetti che criptano i file sono riusciti a superare i miei controlli ed hanno criptato migliaia di file

Rispondi

Mi fa piacere che stai riuscendo a risolvere. Nel caso doesse tornarti utile a proposito di ransomware (che sono i malware che criptano i file e/o il PC) dai un'occhiata qui:

http://www.guidami.info/2016/04/programmi-gratis-contro-i-ransomware-su-windows.html

Rispondi

Ciao Vinnie, ho appena provato ad eseguire il tuo tutorial ma mi fermo subito al punto 1) perchè da Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sicurezza e manutenzione NON trovo nel mio pc HP "Cronologia file > Backup delle immagini di sistema", come nello screenshot sotto...qualche suggerimento ? Grazie

Gianni

Rispondi

Ciao Gianni, "Cronologia file " e "Backup delle immagini di sistema" sono visualizzati nell'angolo in basso a destra della finestra Sicurezza e manutenzione.

Se non lo trovi (strano) usa la casella di ricerca del Pannello di controllo (quella in alto a destra alla finestra) e scrivi cronologia file, quindi clicca l'omonimo risultato e poi passa a "Backup delle immagini di sistema".

Rispondi

Come non detto, ho risolto! da: Pannello di controllo\Sistema e sicurezza\Backup e ripristino (Windows 7) qui finalmente ho trovato l'opzione per creare un'immagine di sistema e/o un disco di ripristino...forse questa differenza nel percorso dipende dal fatto che io non ho fatto un aggiornamento da Win 7 ma il mio pc è nato con Win 10 preinstallato.
Cmq grazie per l'interessantissimo articolo che mi ha insegnato qualcosa di nuovo e utile, in effetti tutto il sito si sta dimostrando indispensabile per chi come me da pochi giorni ha lasciato il buon vecchio XP e sta studiando Win 10. Complimenti e grazie! :-)

Gianni

Rispondi

Si proprio quello che sospettavo, il mio Windows 10 viene dall'upgrade di Windows 7 e 8.1. Se ti serve dai un'occhiata qui:

http://www.guidami.info/2016/07/come-iniziare-usare-windows-10-guida.html

Rispondi

Salve, so che parlate di windows e non di mac, ma la mia domanda riguarda entrambi. Ho un iMac con Windows 10 installato su Boot Camp e vorrei aggiornare il Mac da El Capitan a Sierra, cosa succede alla partizione di Windows? Devo fare un backup e poi reinstallarla o non viene toccata dall´aggiornamento? Grazie mille in anticipo.

Rispondi

Basta che per l'aggiornamento indichi la partizione Mac così da non toccare quella Windows. Un backup è comunque sempre una cosa buona da fare perché non si sa mai.

Rispondi

Buongiorno, mi servirebbe sapere se l'hard disk esterno usato per la copia dell'immagine del disco verrà cancellato e se dovrà essere usato esclusivamente per conternere l'immagine o potrà essere usato successivamente anche per altri scopi. Sarà inoltre possibile copiare il file immagine semplicemente anche su un'altro supporto in modo di avere una copia di riserva ?
Grazie
Giancarlo

Rispondi

Ciao Giancarlo, no l'immagine disco andrà a creare e a salvarsi sull'HD in una cartella dunque potrai usare normalmente l'HD come sempre per archiviare altri file ecc. Ovviamente non cancellare la cartella dell'immagine di sistema di Windows 10.

Rispondi

Buona sera, ho creato il disco di ripristino per Windows 10 che ho utilizzato per trasferire tutti i programmi compreso il sistema operativo dall'hard disk a SSD e tutto è andato bene, adesso ho fatto un nuovo backup il sistema mi chiede di creare anche il disco di ripristino è necessario o posso utilizzare quello di tre mesi fa? Grazie

Rispondi

No, meglio creane uno nuovo visto che hai trasferito anche il sistema operativo. ;)

Rispondi

Ciao, grazie per la guida. Per creare l'immagine di sistema posso usare anche una penna flash (al posto dell'hd)? Ho una pendrive da 32 gb che sarebbe perfetta:)

Rispondi

Certo purché lo spazio disponibile sia sufficiente ;)

Rispondi

Ciao Vinnie e complimenti per l'articolo.
Ho appena comprato un PC nuovo (Asus ROG G752) e mi sono accorto che molto probabilmente il disco C: (SSD da 128GB) andrà sostituito con uno più capiente (diciamo 250GB).
Appena arrivato ed aggiornato però ho creato un'immagine di sistema su un disco esterno.
Ora mi chiedo, se e quando dovessi sostituire l'HD da 128 con uno da 256GB, potrò usare l'immagine fatta con il precedente oppure no?
Grazie!

Rispondi

È meglio clonare il disco in questo caso perché fa la copia esatta delle intere partizioni. Ci sono diversi programmi gratis per farlo:

http://www.guidami.info/2013/07/clonare-un-hard-disk-su-un-altro-in.html

http://www.guidami.info/2016/03/wintohdd-installare-reinstallare-windows-senza-dvd-usb.html

http://www.todo-backup.com/products/home/free-backup-software.htm

Rispondi

Grazie Vinnie ma in effetti non mi sono spiegato bene.
La mia domanda era se è possibile riutilizzare un'immagine del mio disco da 128GB fatta con Win10 (e non con altri tools) restorandola su un disco diverso (esempio 256GB) oppure no.

Rispondi

Teoricamente si purché la partizione di Windows sul nuovo disco sia la stessa del vecchio (ad esempio C: in entrambi i casi, e non C: su uno e D: sull'altro).

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati