Come usare vecchi giochi e programmi su Windows 10

Alcuni metodi per usare vecchi giochi e programmi su Windows 10

Se si è passati a Windows 10 da Windows 7 o Windows 8, tutti i programmi che normalmente fuzionavano su questi due precedenti sistemi operativi funzioneranno anche sul nuovo.

Ma a seconda della struttura, dei nuovi criteri e dell'archiettetura del nuovo SO il discorso potrebbe invece cambiare se si cerca di installare e/o eseguire un programma o un gioco un po' più vecchio. Ad ogni modo nel caso in cui non si riesce ad avviare un software datato su Windows 10 si può tentare con alcuni stratagemmi per forzarne l'esecuzione e farli funzionare ugualmente.

A seguire andremo dunque a vedere alcuni metodi per usare su Windows 10 giochi e programmi vecchi dell'era di Windows XP ma anche più datati.

1. Esegui come amministratore
Windows 10 Esegui come amministratore
In passato su Windows XP la maggior parte degli utenti per impostazione predefinita utilizzavano il PC con account amministratore di sistema, dunque quando eseguivano un gioco o un programma lo lanciavano con diritti di amministratore.

Ma a partire da Windows Vista in poi, dunque anche in Windows 10, Microsoft ha invece introdotto il modulo di protezione "Controllo account utente" anche conosciuto come UAC, il quale (al fine di prevenire l'esecuzione di software dannoso o il danneggiamento del computer) permette di eseguire un software con diritti di amministratore soltanto se è l'utente a dare il consenso.

Di conseguenza se un vecchio programma o videogioco di Windows XP non funziona su Windows 10, si potrebbe semplicemente risolvere il problema eseguendolo come amministratore, ovvero facendoci sopra un clic con il tasto destro del mouse e nel menu contestuale cliccando poi l'ozpione "Esegui come amministratore".

2. Modalità compatibilità
Esegui il programma in modalità compatibilità
Nel caso in cui la soluzione sopra non dovesse bastare, in complemento allora si può tentare di lanciare quel software in "Modalità compatibilità" con una versione precedente di Windows.

Più nello specifico fare un clic destro di mouse sull'eseguibile del programma o gioco in questione, nel menu contestuale cliccare la voce "Proprietà" e nella finestra delle proprietà che verrà visualizzata spostarsi nella scheda "Compatibilità".

Come nell'esempio in figura adesso spostarsi nella sezione "Modalità compatibilità" e mettere la spunta alla casella "Esegui il programma in modalità compatibilità per:"; dunque espandere il menu a tendina e selezionare il sistema operativo che si intende simulare per lanciare l'applicazione. Ad esempio se si è sicuri e/o si ha avuto modo di testare che quel programma o gioco funzionava bene su Windows XP SP2 o SP3, allora nel menu a tendina selezionare tale versione di Windows e confermare cliccando i pulsanti "Applica" e "OK". Non resta che provare a lanciare l'applicazione per verificare se adesso è possibile usarla anche su Windows 10.

In caso contrario provare con altre combinazioni di compatibilità. Tenere in considerazione che da questa scheda all'occorrewnza è anche possibile settare la profondità dei colori da 8 bit e 16 bit.

3. Dual boot
Se si ha abbastanza spazio sul disco si potrebbe prendere in considerazione di partizionare l'hard disk per ricavarne una parte (anche piccola da 40-50 GB) dove installare il vecchio sistema operativo (Windows XP ad esempio) sul quale si utilizzavano senza problemi quei programmi e giochi vecchi che non si riesce a eseguire su Windows 10.

LEGGI ANCHE: Cambiare e modificare l'ordine di avvio sistema operativo al boot di Windows

4. Macchina virtuale
In alternativa al metodo precedente se per qualche motivo si preferisce evitare partizioni e SO in dual boot, si potrebbe prendere in considerazione di installare su Windows 10 una macchina virtuale, come ad esempio VirtualBox, sulla quale installare virtualmente Windows XP o comunque il sistema operativo sul quale quei software funzionavano.

Su macchina virtuale se si monta una versione di Windows a 32 bit sarà inoltre possibile eseguire anche i vecchi giochi a 16 bit.

In questa guida avevamo ad esempio visto come installare virtualmente Windows 8 su VirtualBox; il procedimento è pressoché lo stesso per gli altri sistemi operativi (dei quali ovviamente ci si dovrà procurare preventivamente l'immagine ISO).

LEGGI ANCHE: Creare ISO per installare Windows 8, 7, XP e Vista senza avere il disco di installazione originale

5. DOSBox
Nel caso in cui la necessità è di eseguire vecchi programmi o giochi DOS ma anche Windows 3.1 su Windows 10, allora ci si dovrà servire di appositi software come ad esempio DOSBox (controllare le FAQ per trovare la guida all'uso) oppure il già recensito D-Fend Reloaded.

6. Java, Silverlight, ActiveX
Infine se la necessità è di eseguire una vecchia applicazione o gioco basata sul web (da usare con il browser internet) e per funzionare necessita di plugin quali Java, Silverlight ma anche ActiveX, la scelta del browser non deve cadere su Chrome in quanto da Settembre 2015 ha definitivamente rimosso questi plugin NPAPI.

In alternativa si dovrà dunque adoperare un altro browser internet che supporta ancora i plugin NPAPI come ad esempio Mozilla Firefox o Internet Explorer. [Via HTG]

LEGGI ANCHE: Siti per scaricare gratis videogiochi belli per PC legalmente

5 commenti

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

articolo inutile

Rispondi

inutile perchè non da alcun aiuto, tutto quello scritto te lo da in automatico la risoluzione dei problemi di windows. Che come è assodato, nel 99% delle volte non serve a risolvere il problema.

Rispondi

Magari le prime due soluzioni (che si sono rivelate utili in diverse occasioni), ma non di certo le restanti che non fanno parte dei consigli offerti dalla risoluzione automatica dei problemi Windows.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati