Flash Player bloccato su Firefox in automatico perché non aggiornato

Mozilla blocca automaticamente le vecchie versioni di Flash Player per Firefox in quanto vulnerabile al malware HackingTeam

Se nelle ultime ore state utilizzando Firefox e non riuscite a vedere video su YouTube e altri contenuti multimediali anche su altri siti web è perché Mozilla in automatico ha bloccato sul browser il plugin Flash Player se quest'ultimo non è aggiornato alla versione più recente. Il blocco infatti interessa la versione 18.0.0.203 o precedente di Adobe Flash Player Plugin.

Aggiornamento: anche Opera e Chrome stanno bloccando in automatico il plugin Flash Player se non è aggiornato.

Difatti se su Firefox è installata una vecchia versione di Flash Player, aprendo ad esempio un video YouTube il player risulterà essere disattivato e soltanto l'utente con un'azione manuale potrà abilitarlo nuovamente, a proprio rischio e pericolo, cliccando il pulsante "Attiva Adobe Flash > Consenti adesso | Consenti sempre".
Attiva Adobe Flash Consenti adesso o sempre
Questa è la conseguenza del recente scandalo del malware HackingTeam che sfrutta le falle di Flash Player per iniettare spyware nel computer delle vittime (noi utenti) con conseguenti e ovvi rischi riguardo la sicurezza dei nostri dati personali, come del resto motiva la stessa Mozilla con la pagina informativa dedicata "Flash Player Plugin 18.0.0.203 (click-to-play) è stato bloccato per la tua protezione":
Flash Player Plugin 18.0.0.203 (click-to-play) è stato bloccato per la tua protezione
Adobe da qualche ora ha rilasciato l'ennesimo aggiornamento per Flash Player che al momento in cui scrivo corrisponde alla versione 18.0.0.209 scaricabile da questa pagina (nel caso in cui l'installazione del plugin non dovesse riuscire procedere manualmente come descritto in questa guida), da installare immediatamente in quanto risolve le vulnerabilità CVE-2015-5122 e 5123 che ne hanno determinato il blocco del plugin da parte di Mozilla.

LEGGI ANCHE: Difendersi dal malware Hacking Team, 5 cose da fare

Se in passato e anche di recente diverse aziende informatiche (Apple, Yahoo, Facebook) hanno già proposto il blocco e l'abbandono definitivo di Flash Player in quanto perennemente vulnerabile e sotto attacco da parte dei cybercriminali e perciò un rischio per la sicurezza, con lo scandalo HackingTeam oggi più che mai tale proposta potrebbe venire seriamente accolta in tempi brevi (finalmente e speriamo).

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati