Cose da sapere prima di aggiornare a Windows 10

Domande e risposte su cose da sapere prima di fare l'aggiornamento a Windows 10 di Windows 7 e 8.1

Dopo il recente annuncio di Microsoft che finalmente ha dichiarato pubblicamente la data di uscita di Windows 10 il 29 Luglio prossimo, milioni di utenti si preparano per l'aggiornamento al nuovo sistema operativo.

Ad ogni modo però in tanti hanno ancora alcuni dubbi riguardo l'aggiornamento a Windows 10 e a tale proposito sotto a seguire andremo a vedere una serie di domande e risposte (come ad esempio quali dispositivi possono essere aggiornati a Windows 10 gratuitamente, come fare l'aggiornamento, requisiti di sistema, edizione che si riceverà, perdita di dati, installazione da zero e via dicendo) per fare chiarezza in merito e arrivare così pronti e sicuri al 29 Luglio.
Windows 10 logo
Quando esce Windows 10?
Microsoft lancerà ufficialmente in tutto il mondo e per tutti gli utenti la versione stabile di Windows 10 il prossimo 29 Luglio 2015.

Il mio PC può essere aggiornato a Windows 10 gratuitamente?
Per poter aggiornare a Windows 10 è necessario che sul proprio computer sia attualmente installato Windows 7 SP1 oppure Windows 8.1 Update 1; per cellulari e tablet deve essere installato Windows Phone 8.1.

L'aggiornamento è gratis se verrà effettuato entro un anno dalla data di uscita del sistema operativo (ovvero entro il 29 Luglio 2016).

In quali casi si deve pagare per installare Windows 10?
Come appena detto solo chi possiede Windows 7 SP1 oppure Windows 8.1 Update 1 o Windows Phone 8.1 potrà aggiornare gratis a Windows 10 entro un anno dalla data di uscita di quest'ultimo (dunque entro il 29 Luglio 2016). Si dovrà invece pagare se:
  • Si decide di aggiornare Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update 1 dopo il termine della promozione gratuita (ovvero dopo il 29 Luglio 2016)
  • Sul proprio computer è installato un sistema operativo diverso da Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update 1, dunque non qualificato alla ricezione dell'aggiornamento gratuito
Microsoft ha rivelato anche i prezzi di Windows 10 che nell'edizione Home costa 119 dollari e in versione Pro 199 dollari.

Come si fa l'aggiornamento a Windows 10?
Quando Windows 10 verrà rilasciato ufficialmente il 29 Luglio, si potrà effettuare l'aggiornamento da Windows Update di Windows 7 e 8.1 (ovviamente il computer deve essere connesso a internet e Windows Update deve essere abilitato).

Ma volendo già da adesso è possibile prenotare l'aggiornamento gratuito a Windows 10 con l'applicazione "Ottieni Windows 10" che come visto nel dettaglio in questo articolo si occuperà di scaricare il nuovo sistema operativo automaticamente non appena disponibile consentendo all'utente di installarlo subito al termine del download oppure in un secondo momento.

LEGGI ANCHE: Tool per aggiornare a Windows 10 e/o scaricare l'immagine ISO per installarlo da USB o DVD

L'hardware del mio PC supporta Windows 10?
Microsoft ha pubblicato anche i requisiti hardware minimi che deve avere un computer per supportare Windows 10; nello specifico:
  • Sistema operativo: sul computer deve essere installata la versione più recente di Windows 7 o Windows 8 ovvero Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update 1;
  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore oppure SOC
  • RAM: 1 gigabyte (GB) per sistemi a 32-bit o 2 GB per sistemi a 64 bit
  • Spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi a 32 bit, 20 GB per sistemi a 64 bit
  • Scheda video: DirectX 9 o versioni successive con driver WDDM 1.0
  • Schermo: 1024x600
Per maggiori dettagli consultare tutte le specifiche indicate da Microsoft su questa apposita pagina dedicata.

Quale versione di Windows 10 verrà installata sul mio PC?
In base alla versione Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update 1 attualmente installata sul computer si potrà aggiornare a una specifica edizione di Windows 10. Più nello specifico:
  • Windows 7 Starter a Windows 10 Home
  • Windows 7 Home Basic a Windows 10 Home
  • Windows 7 Home Premium a Windows 10 Home
  • Windows 7 Professional a Windows 10 Pro
  • Windows 7 Ultimate a Windows 10 Pro
  • Windows 8.1 a Windows 10 Home
  • Windows 8.1 Pro a Windows10 Pro
  • Windows 8.1 Pro per studenti a Windows10 Pro
  • Windows 8.1 Pro con Windows Media Center a Windows10 Pro
  • Windows Phone 8.1 a Windows 10 Mobile
Aggiornando Widows 7 o 8.1 a Windows 10 verranno conservati tutti i dati?
Si, aggiornando a Windows 10 verranno mantenuti tutti i file, programmi e applicazioni; è comunque possibile che alcune applicazioni e impostazioni non vengano trasferite ma in tal caso verranno preventivamente segnalate all'utente così da poter prenderne nota e installarle successivamente.

Ad ogni modo per maggiore sicurezza, prima di procedere con l'aggiornamento consiglio di effettuare una copia di backup almeno dei dati più importanti.

Quali funzionalità di Windows 7 e 8.1 non ci saranno su Windows 10?
Aggiornando a Windows 10, alcune funzionalità e caratteristiche di Windows 7 e 8.1 non saranno più disponibili su Windows 10. Ecco quelle che verranno deprecate:
  • Windows Media Center verrà rimosso (ma con questo trucco è possibile riaverlo)
  • Per riprodurre DVD sarà necessario installare un lettore di terze parti come ad esempio VLC
  • I gadget per il desktop di Windows 7 verranno rimossi
  • I giochi Solitario, Prato fiorito e Hearts preinstallati in Windows 7 verranno rimossi e sostituiti con le corrispondenti versioni Windows 10 (ma in questa guida abbiamo visto come riavere i giochi di Windows 7 su Windows 10)
  • Se sul PC si dispone di un'unità floppy USB per poterla utilizzare sarà necessario scaricare e installare la versione dei driver più recente agendo da Windows Update o dal sito del produttore
  • L'applicazione Microsoft OneDrive fornita con Windows Essentials verrà rimossa e sostituita con la nuova app universale Microsoft OneDrive
Si può fare l'installazione pulita di Windows 10?
Si, una volta aggiornato Windows 7 o Windows 8.1 a Windows 10 sarà possibile fare l'installazione da zero di Windows 10 in ogni momento e tutte le volte che si desidera sullo stesso dispositivo attraverso l'immagine ISO di Windows 10 disponibile al download gratuitamente su i canali ufficiali Microsoft.

LEGGI ANCHE: Come fare l'installazione pulita di Windows 10 da zero

Si può tornare a Windows 7 o 8.1 da Windows 10?
Se si è effettuato l'aggiornamento a Windows 10 da Windows 7 o Windows 8.1 e non si è soddisfatti del nuovo sistema operativo si potrà fare il downgrade per tornare alla versione di Windows precedentemente installata.

LEGGI ANCHE: Come tornare a Windows 7 o 8 da Windows 10 dopo l'aggiornamento

Si può riservare gratis una licenza di Windows 10 per aggiornare dopo il 29 Luglio 2016?
Si, come già spiegato nel dettaglio in questo articolo dedicato è possibile riservarsi una licenza di aggiornamento gratis a Windows 10 purché entro il 29 Luglio si faccia l'aggiornamento di Windows 7 o 8.1 al nuovo sistema operativo e poi tornare subito dopo al SO precedente (vedi come fare al passo precedente).

Tale procedura infatti legherà all'hardware del PC una licenza OEM che consentirà anche dopo il 29 Luglio 2016 di passare a Windows 10 gratuitamente.

Ulteriori domande e risposte riguardo l'aggiornmaneto a Windows 10 si possono consultare in questa pagina dedicata da Microsoft.

2 commenti

Scusate ma con downgrade si intende un pulsante in Windows 10 che consente senza eliminare alcun dato di tornare a Windows 7/8?

Rispondi

Downgrade è la procedura per tornare alla versione precedente di un software, in questo caso di Windows; non così semplicemente con un solo pulsante, ma comunque in modo abbastanza semplice.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati