Come ottenere gratis una copia autentica di Windows 10 con XP e Vista o altro sistema operativo

Con un trucco è possibile avere gratis una copia autentica di Windows 10 anche su XP, Vista o altro sistema operativo

Come già annunciato in precedenza, tutti i computer con installato Windows 7 SP1 e Windows 8.1 Update 1 potranno essere aggiornati gratuitamente a Windows 10 se si fa l'aggiornamento entro un anno dalla data di uscita del nuovo sistema operativo, fissata per il prossimo 29 Luglio 2015.

Occasione che sarebbe bene sfruttare in quanto terminato l'anno della validità della promozione se si deciderà di passare a Windows 10 si dovrà pagare 199 euro per acquistare una licenza Pro e 119 euro per la Home.

Promozione che taglia fuori tutti i PC ancora fermi a Windows XP e Windows Vista oppure con installata una versione non genuina di Windows 7 e 8.1 o un OS non Windows. Ma a quanto pare attuando un trucco, legittimo fra l'altro, a prescindere dal sistema operativo installato sul proprio computer è possibile ottenere gratis una copia autentica di Windows 10 a partire dal 29 Luglio prossimo.
Windows 10 aggiornamento gratis
Più nello specifico il trucco consiste nell'installare sul computer in uso Windows 10 Insider Preview ovvero la versione di anteprima di Windows 10 in quanto (come dice Gabe Aul su questo post del blog di Windows) anche i PC con installato Windows 10 Insider Preview, il 29 Luglio riceveranno gratis l'aggiornamento a Windows 10 versione finale che sarà pienamente funzionale come su Windows 7 SP1 e Windows 8.1 Update 1.

Aggiornamento del 23 Giugno 2015 - Microsoft ha precisato che solo gli utenti Windows 10 Insider Preview installato su un computer con una copia legittima di Windows 7 e 8.1 riceveranno l'aggiornamento gratis a Windows 10 finale. Dunque il trucco su Windows XP, Vista e altri OS non s'ha più da fare per il momento. Ovviamente gli utenti Windows 7 SP1 e Windows 8.1 Update 1 riceveranno gratis a prescindere l'aggiornamento a Windows 10.

Ad ogni modo se si vuole approfittare di questa occasione è bene agire il più presto possibile prima che Microsoft ponga qualche limite di sorta. Vediamo cosa si deve fare.

1. Prima di tutto per poter installare Windows 10 Insider Preview  è necessario che il computer in questione soddisfi i seguenti requisti hardware:
  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore
  • RAM: 1 GB (32 bit) o 2 GB (64 bit)
  • Spazio libero su disco rigido: 16 GB
  • Scheda video: Microsoft DirectX 9 con driver WDDM
2. Per ottenere Windows 10 Insider Preview è necessario partecipare al Programma Windows Insider registrandosi con un account Microsoft.

3. Scaricare da questa pagina l'immagine ISO di Windows 10 Insider Preview nella propria lingua e nell'architettura del proprio computer, ovvero a 32 bit o 64 bit; masterizzare l'immagine ISO di Windows 10 Insider Preview su un DVD per creare così il disco di installazione, oppure creare una chiavetta USB avviabile per fare l'installazione da tale dispositivo.

4. Installare Windows 10 Insider Preview sul computer e una volta installato effettuare l'accesso, autenticarsi, con lo stesso account Microsoft che si è utilizzato per registrarsi al Programma Windows Insider.

Finito. A partire dal 29 Luglio prossimo il computer riceverà così gratuitamente la versione finale di Windows 10 completamente autentica, genuina e funzionale.

Fra l'altro come dice lo stesso Gabe Aul, una volta aggiornato Windows 10 Insider Preview a Windows 10 finale, all'occorrenza sarà possibile fare un'installazione pulita da zero del nuovo sistema operativo.

Se invece sul proprio computer è installata una versione genuina di Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update 1 in questo articolo abbiamo visto come prenotare Windows 10 già da adesso in modo tale che non appena il nuovo sistema sarà disponibile venga automaticamente scaricato nel PC senza doverlo fare manualmente.

LEGGI ANCHE: Cose da sapere prima di aggiornare a Windows 10

8 commenti

ciao, ho letto che x chi ha la versione home, quando riceverà windows 10, non si potranno disattivare, posticipare insomma personalizzare gli aggiornamenti di windows update che sono e resteranno automatici,

questo personalmente non mi entisiasma ma inoltre mi chiedo che motivo c'è?

adesso decido io cosa scaricare quando e se installarli

e se come è successo un infinità di volte un aggiornamento dà dei problemi? chi lo paga l'intervento del tecnico?

Rispondi

Bravo! complimenti per il blog Vinnie.
Mi puzza di bufala sta storia...nel senso che molto probabile che sia una "mossa" poco nobile da parte di Microsoft di fare installare il proprio sistema operativo per poi "estorcere" denaro dopo agli utenti che hanno XP e Vista per attivare definitivamente la copia di Windows 10. Comunque proverò seguendo il tuo ottimo suggerimento installando la versione di prova e poi dal 29 luglio fare l'aggiornamento alla versione definitiva con la speranza di avere sul mio pc windows 10 attivato definitivamente e sopratutto gratuitamente, vedremo...

Rispondi

Daccordo con te, e come te la pensano in tanti. Per questo non escludo a priori qualche ripensamento da parte di Microsoft prima del 29 Luglio o successivamente.

Rispondi

Ciao e grazie ;) No non è una bufala, è quello che al momento è possibile fare sfruttando la Techincal Preview di Windows 10 e stando a quanto ufficialmente dichiarato sul blog di Microsoft da Gabe Aul. Resta da vedere se Microsoft resta daccordo con questa scappatoia o se deciderà di intervenire in qualche modo. Per sicurezza prima di installare la Techincal Preview di Windows 10 fai un bel backup di Windows XP.

Rispondi

ho installato l'ultima versione di w10, come da voi suggerito.
credetemi, è un sistema operativo per scemi.
e si blocca anche su un computer HP con processore i7 con tutto al massimo...
e quanti giri inutili per cercare qualcosa...
già appena installato non si rende conto di che dimesnione sia lo schermo e mi consiglia risoluzioni da w98.
per carità di popolo....smetto la denigrazione....per oggi.
Pio Popolo

Rispondi

Non era un suggerimento il nostro; ho solo riportato la notizia. E da poche ore fra l'altro Microsoft ha fatto marcia indietro dunque questo trucco per XP, Vista e altri OS non funziona più.

Rispondi

giusto.
ho sbagliato a scrivere SUGGERIMENTO.
chiedo scusa.
mi pace questo blog e mi aiuta sempre a migliorare.
Pio

Rispondi

No, figurati non hai da chiedere scusa di niente; la mia era solo una puntualizzazione, nel senso che se qualcosa va storto poi non vorrei che passi come colpa mia. Sei il benvenuto :)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati