Chrome minore consumo della batteria del portatile con il blocco plugin intelligente

Su i laptop Chrome consuma meno batteria attivando la nuova funzione che blocca i plugin in modo intelligente

Flash di Adobe ancora oggi è il plugin per i browser internet più utilizzato per riprodurre video, pubblicità e animazioni varie su i siti web.

E su una sola pagina web spesso vengono eseguiti contemporaneamente diversi contenuti multimediali sotto Flash appesantendo così il browser internet il quale a sua volta di conseguenza oltre che perdere a livello di prestazioni andrà a impiegare maggiori risorse di sistema incidendo così negativamente anche sul consumo energetico.

LEGGI ANCHE: Come risolvere crash di Google Chrome dovuti a Shockwave Flash plugin

Proprio per questo motivo, come annunciato sul blog, Google e Adobe di recente hanno lavorato insieme sviluppando e introducendo su Google Chrome una nuova impostazione che permette al browser di big G di gestire in modo intelligente i plugin delle pagine web.

Più nello specifico Chrome è ora in grado di bloccare automaticamente i plugin della pagina internet che si sta visistando se i rispettivi contenuti Flash (animazioni, video e quant'altro) si trovano al di fuori della zona visibile dello schermo, eseguendo così soltanto i contenuti Flash che si trovano al centro del monitor nella zona visibile.

In questo modo Chrome risulterà essere meno pesante e andrà a consumare meno risorse di sistema, condizioni che su i computer portatili quali notebook, netbook si traduce in un minor consumo di energia dunque di una maggiore durata della batteria.

LEGGI ANCHE: Trucco per aumentare la durata della batteria del portatile di alcuni minuti

Fra l'altro questa gestione intelligente dei plugin significa che tutti quei video, banner e contenuti Flash fastidiosi nascosti in fondo alle pagine web e che si riproducono in automatico, verranno automaticamente bloccati da Chrome evitando così all'utente di doverli andare a cercare per stopparli.

Per impostazione predefinita la gestione intelligente dei plugin del browser di Google Chrome non è attiva per (lo sarà però nelle prossime versioni del browser) dunque bisogna attivarla manualmente. Per fare ciò portarsi in Menu > Impostazioni > Mostra impostazioni avanzate > Privacy > Impostazioni contenuti e come nell'esempio sotto in figura:
Chrome blocco plugin intelligente
nella sezione "Plug-in" abilitare l'impostazione "Rileva ed esegui importanti contenuti plug-in". Qualora durante la navigazione per errore la gestione automatica dovesse bloccare contenuti Flash che si trovano nella zona visibile dello schermo, nessun problema in quanto in ogni momento sarà possibile abilitarli facendoci semplicemente sopra un clic di mouse.

LEGGI ANCHE: Chrome 42 ora blocca Java, Silverlight e altri plugin NPAPI di default

4 commenti

Da tempo ho abilitato il click-to-play per i plug-in di java e di flash player (con eccezioni per youtube e vimeo).
Fa piacere che ci abbiano pensato anche Google e Adobe, probabile per la segnalazione di molti utenti.

Rispondi

Anche io Click to play con eccezioni. La gestione intelligente, quando verrà abilitata di default, tornerà utile per gli utenti che non sanno dove mettere le mani per trovare queste impostazioni.

Rispondi

La stessa cosa per la legge sui Cookie: i browser hanno le impostazioni per bloccarli totalmente, gestire eccezioni, accettare quelli dal sito visitato o quelli di terze parti. Ma è arrivata la "mano pesante" del garante della privacy ad imporre banner, notifiche a pagamento e minacce.
Quando si può fare tutto dalle impostazioni del browser, bastava informare gli utenti. O farli informare dai soliti quattro produttori (Microsoft con IE, Mozilla con Firefox, Google con Chrome e Apple con Safari).

Rispondi

Esatto. Hanno fatto tutto un casino per niente.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati