A cosa servono le funzionalità di Windows che è possibile attivare o disattivare

Le funzioni di Windows che è possibile attivare o disattivare e a cosa servono

Chi ha un PC Windows avrà avuto modo di notare che dal Pannello di controllo in Programmi è presente la voce "Attiva o disattiva funzionalità di Windows" (su Windows XP si trova sotto Installazione applicazioni > Installazione componenti di Windows).

Difatti tutti i sistemi operativi Windows vengono forniti con una serie di funzionalità (che variano da versione a versione e edizione del sistema) che è possibile scegliere di attivare e/o disattivare a seconda dell'uso che si deve fare del computer in questione.

C'è chi dice che disattivando le funzionalità che non si utilizzano il computer vada più veloce, ma in realtà ciò è vero in parte e in modo quasi impercettibile (salvo hardware obsoleto e problematiche software di vario tipo). Ad ogni modo migliori performance o meno può tornare utile sapere e a cosa servono le funzionalità di Windows che è possibile attivare o disattivare, dunque andiamo a vederle un po' più nel dettaglio una per una.

Prima di tutto per visualizzarle è necessario andare in Pannello di controllo > Programmi > Attiva o disattiva funzionalità di Windows per aprire la finestra "Funzionalità di Windows" (in questo caso specifico mi riferisco a Windows 8.1 Pro con Update 1) nella quale sono elencate (sotto in figura):
Funzionalità di Windows da attivare o disattivare
Come riportato nella nota, per attivare una funzionalità è necessario attivare la relativa casella di controllo; per disattivarla deselezionare tale casella. Vediamole.

.NET Framework 3.5 (include .NET 2.0 e 3.0) - Di Microsoft, è l'ambiente per la creazione, la distribuzione e l'esecuzione di tanti servizi web e applicazioni, programmi e giochi che supportano .NET. Windows 8.1 per impostazione predefinita include .NET Framework 4.5 che però non è compatibile con la versione 3.5 e versioni precedenti. Di conseguenza per poter eseguire servizi e applicativi meno recenti è consigliabile avere installato e attivato .NET Framework 3.5.

.NET Framework 4.5 Advanced Services - Come il 3.5 anche .NET Framework 4.5 è importante da avere installato e attivato per poter eseguire programmi, applicazioni, servizi web sviluppati in .NET e che richiedono tale versione per funzionare. A differenza del 3.5, .NET Framework 4.5 include servizi avanzati ASP.NET 4.5 e WCF, i primi utili solo per gli sviluppatori e non per i comuni utenti (per questo motivo sono disattivati di default); i secondi utili anche ai comuni utenti e perciò attivati per impostazione predefinita.

Active Directory Lightweight Directory Services - È una versione di base di Active Directory Domain Services che ha lo scopo di fornire i servizi di directory. Perciò utile (specialmente a sviluppatori e aziende) solo se si necessità di questa funzionalità.

Client Cartelle di lavoro - È uno spazio nel quale è possibile archiviare file che verranno poi sincronizzati con gli altri computer della rete aziendale in maniera tale da potervici accedere da più dispositivi anche offline. Per impostazione predefinita questa funzione è attiva ma è possibile disattivarla nel caso in cui non se ne faccia uso.

Client Telnet - È un semplice programma basato sul testo che si usa da riga di comando per connettersi a un altro computer via internet per inviare e accedere ai programmi e servizi di quest'ultimo da remoto se l'amministratore ha concesso l'autorizzazione. Per impostazione predefinita è disattivato, e lo si può attivare solo se si ha necessità di tale funzionalità.

Client TFTP - Uno strumento che funziona da riga di comando per trasferire i file tramite il Trivial File Transfer Protocol. Gli utenti comuni non ne avranno mai bisogno, percià è disattivato di default.

Componenti legacy (DirectPlay) - DirectPlay è un'API obsoleta che faceva parte di Microsoft DirectX API, che rendeva più semplice la connessione dei giochi sul internet. Ma questo fino al 2007. Dunque se non si utilizzano giochi vecchi risalenti a questa data, tale funzionalità (attiva di default) può essere disattivata.

Connection Manager Administration Kit (CMAK) RAS - Strumento per connessioni di rete client che permette di connettersi a una rete remota o a una rete aziendale protetta da un server VPN. Per impostazione predefinita questa funzionalità è disattivata ed è da lasciare tale se non se ne prevede l'utilizzo.

Funzionalità multimediali (Windows Media Player) - Windows media player è il riproduttore audio e video predefinito, tale funzionalità la si può rimuovere nel caso in cui non si utilizzi questo lettore rimpiazzandolo con player di terze parti. È attiva per impostazione predefinita.

HWC (Hostable Web Core) di Internet Information Services - Questa caratteristica permette in sostanza di ospitare l'intera funzionalità di IIS all'interno del proprio processo per la gestione server. Disattivata per impostazione predefinita, non utile agli utenti comuni.

Hyper-V - È una funzionalità di Windows che consente di creare ed eseguire macchine virtuali come VirtualBox o VMware ma con prestazioni migliori. Da attivare solo se si ha intenzione di eseguire macchine virtuali su Windows, diversamente può restare disattivata.

IFilter TIFF di Windows - Consente di cercare documenti TIFF in base al contenuto del testo tramite elaborazione OCR. Disattivata per impostazione predefinita, la si può attivare se si ha ache fare spesso con i file TIFF.

Internet Explorer 11 - È il browser internet predefinito di Windows e lo si può tenere attivo solo se si è interessati a usarlo. Diversamente se si preferiscono altri browser alternativi si può prendere in considerazione di disattivarlo tenendo però in considearzione che eventuali programmi e file legati a esso non si potranno adoperare e che non potrà più essere reinstallato in seguito.

Internet Information Services - Nota anche come IIS, consente al computer Windows di agire come un server web per ospitare più siti. Tool utile per gli amministratori di rete e non per gli utenti comuni, perciò disattivata di default e da attivare solo in caso di necessità.

Internet Information Services Hostable Web Nucleo - Come sopra permette al PC Windows di agire come server web, ma in questo caso può ospitare un solo sito.
Listener RIP - Servizio utilizzato in ambiente aziendale, che aggiorna le tabelle di routing via RIP. Disattivata per impostazione predefinita, non serve sul PC di casa.

Localizzatore geografico di Windows - Permette la localizzazione geografica del computer ed è utilizzata da quelle applicazioni che per funzionare necessitano di conoscere la posizione del PC; disattivandola, tali programmi e applicazioni non funzioneranno in modo adeguato.

Microsoft Message Queue (MSMQ) Server - Servizio che consente a più applicaizoni di comunicare attraverso reti eterogenee e sistemi che potrebbero essere temporaneamente non in linea. Utile solo in ambito aziendale, per impostazione predefinita è disattivata.

Proiezione rete - Consente di utilizzare un proiettore collegato a un rete, ad esempio per proiettare presentazioni.  Disattivata di default, attivabile solo all'effettiva occorrenza.

Server Telnet - Deve essere attivata nel caso in cui si ha necessità di far accedere al computer in questione, da remoto, un altro computer via Client Telnet. Per impostazione predefinita questa funzionalità è disattivata.

Servizi TCP/IP semplificati (ad esempio echo, daytime e così via) - Una raccolta di vecchi strumenti da riga di comando inutili eccetto specifiche esigenze, per questo sono disattivati di default.

Servizi XPS -  Per il supporto dei documenti XPS di Microsoft (simili ai PDF). Attivata per impostazione predefinita e da lasciare tale qualora si avesse a che fare con i file XPS.

Servizio attivazione processo Windows -  Funzionalità destinata agli sviluppatori, consente di generalizzare il modello di processo di Internet Information Services (IIS) eliminando la dipendenza da HTTP. Disattivata per impostazione predefinita, da lasciare tale se non serve.

Simple Network Management Protocol (SNMP) - Protocollo per monitorare le attività dei dispositivi di una di rete. Utile solo a livello di amministratore di rete e perciò disattivata di default.

Supporto API RDC (Remote Differential Compression) - Funzionalità utilizzate dalle applicazioni per determinare le modifiche apportate a un insieme di file. Attivata di default, è da lasciare così.

Supporto per condivisone file SMB 1.0/CIFS - Per la condivisione in rete di file, stampanti, porte seriali e via dicendo su una rete di computer. Attivata dei default, si può disattivare se non si prevede di utilizzarla.

Windows Identity Foundation 3.5 - È un software framework per la creazione di applicazioni di identità-aware. Su Windows 8.1 il .NET Framework 4.5 incluso è provvisto di una nuova versione di tale software, dunque  la versione Windows Identity Foundation 3.5 va attivata solo se si utilizzano applicazioni meno recenti che non funzionano senza essa.

Windows PowerShell 2.0 - È uno strumento da riga di comando come il prompt dei comandi ma più recente. Attivo di default è meglio lasciarlo così perché potrebbe sempre servire.

XPS Viewer - Applicazione per aprire i documenti XPS. Attivo di default va lasciato così se si ha a che fare con i file XPS. [Via]

LEGGI ANCHE: Programmi per riattivare funzioni Windows disattivate da virus e malware

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati