4 modi in cui il cellulare Android traccia gli utenti tramite Google (e come impedirlo)

Il cellulare Android traccia l'attività degli utenti tramite le cronologie dell'account Google associato

Il sistema operativo Android installato sul cellulare è di proprietà Google e Google al fine di migliorare l'esperienza di ricerca utente quando si è online, per impostazione predefinita memorizza la cronologia di diverse attività svolte sul dispositivo.

Come Google stesso afferma: "Solo tu puoi visualizzare la tua cronologia". C'è da crederci perché comunque si sta parlando di un'azienda seria che non avrebbe alcun motivo di mettere alla berlina i dati di nessuno. Ad ogni modo a titolo informativo è comunque bene sapere che tali cronologie memorizzano nello specifico attività quali: web e app Google, le ricerche vocali, posizione del dispositivo, ricerche e visualizzazioni YouTube.

Allo stesso tempo l'utente può gestire queste cronologie per vedere cosa è stato salvato nel corso del tempo, e all'occorrenza può cancellare tutto e fermare la memorizzazione di dati futuri. Vediamo come procedere.
Cronologie Google Android
Prima di tutto è necessario che il telefono sia connesso a internet (in dati o in WiFi) in maniera tale che possa interagire con il proprio account Google. Fatto ciò andare dunque in "Applicazioni" e lanciare "Impostazioni Google" e qui entrare in "Cronologia dell'account" per avere comodo accesso a tutte le cronologie (come nell'esempio sopra in figura).

1. Attività web e app
Questa cronologia memorizza la propria attività su internet (quello che si è cercato) e su applicazioni Google (quali Google+, Google Now, Google Maps e altri prodotti Google) al fine di migliorare le ricerche all'interno delle stesse e i suggerimenti correlati.

In basso alla schermata cliccando il pulsante "Gestisci cronologia" si avrà modo di vedere tutti i dati in memoria (ordinati per data e ora), di eliminare solo quelli desiderati o tutti direttamente. Per disattivare la cronologia "Attività web e app", tornati alla precedente schermata basterà rimuovere la spunta dal casella di selezione "On" e infine confermare toccando il pulsante "Scorri > Sospendi".

2. Informazioni del dispositivo
Questa cronologia include la memorizzazione di contatti, calendari, app, musica, durata della batteria, letture del sensore, connessione dati e WiFi, Bluetooth e via dicendo al fine di migliorare il monitoraggio degli eventi, persone e altre informazioni nell'arco della giornata.

Anche in questo caso si ha modo di visualizzare e gestire gli eventuali dati già in memoria. Per disattivare la cronologia "Informazioni del dispositivo" deselezionare "On" e confermare toccando il pulsante "Scorri > Sospendi".

3. Attività vocale e audio
Questa cronologia tiene in memoria i comandi vocali (impartiti con la funzione "Ok Google" o con il tocco dell'icona del microfono nel motore di ricerca Google) e dell'audio pronunciato alcuni secondi prima o dopo dell'input vocale.

Esplorando tale cronologia si avrà modo di vedere tutte le cose che nel tempo si è detto al cellulare quando si è utilizzato Ok Google e/o la ricerca vocale tramite Google. Si possono eliminare le voci desiderate o tutte direttamente; per disattivare questa cronologia deselezionare la casella "On" e confermare toccando "Scorri > Sospendi".

4. Cronologia delle ricerche e visualizzazioni di YouTube
Al fine di migliorare  e velocizzare le ricerche future e i consigli di video e di ritrovare quelli guardati di recente, queste due cronologie memorizzano i video cercati e visti su YouTube quando si è visitato il sito logati con il proprio account Google.

Entrando nelle rispettive cronologie si avrà modo di vedere le informazioni fin'ora memorizzate e di cancellarle tutte o solo quelle desiderate. Per disattivare tali cronologie deselezionare la rispettiva casella "On" e confermare toccando "Scorri > Sospendi".

5. Cronologia delle posizioni Google
Se è attiva, le app di Google che utilizzano la funzione "Segnalazione della posizione" memorizzeranno la posizione geografica in cui si trovava il cellulare in quel dato momento. Esplorando questa cronologia l'utente avrà modo di vedere su mappa con tanto di data e ora lo storico di ogni singola posizione in cui si trovava. Per Google la "Cronologia delle posizioni" torna utile per fornire informazioni quali previsioni di viaggio automatiche per i pendolari, migliori risultati di ricerca e annunci pubblicitari più pertinenti all'interno o all'esterno di Google.

Anche qui si ha modo di cancellare tutta o parte della cronologia e/o di disattivarla deselezionando l'opzione "Accesso a posizione".

Ovviamente tenere in considerazione che cancellando e disattivando queste cronologie ad ogni modo non significa non essere più tracciati in quanto i siti visitati verranno comunque registrati dal proprio ISP (LEGGI ANCHE: 10 App VPN gratis per Android e iPhone per navigare internet anonimi, sicuri e su siti bloccati) e la posizione del cellulare monitorata dall'aggancio alle cellule telefoniche.

LEGGI ANCHE: Come disattivare la fotocamera del cellulare Android per non farsi spiare

2 commenti

Interessante. Ma a parte la privacy, può essere utile disattivare queste cronologie per risparmiare qualcosa in traffico dati? o in termini di memoria del dispositivo?

Rispondi

Non credo che si risparmi qualcosa a livello di traffico dati e per quanto riguarda la memoria nessun problema perché le cronologie vengono salvate online sull'account Google.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati