Windows 10, modalità di aggiornamento e sistemi operativi che possono riceverlo

Rese pubbliche le modalità di aggiornamento a Windows 10 per i sistemi operativi supportati

Microsoft durante la conferenza WinHEC 2015 (Windows Hardware Engineering Conference) di Shenzen in Cina ha svelato importanti informazioni riguardo Windows 10 confermandone il debutto (in 190 Paesi e in 111 lingue) per l'ormai prossima estate.

Nelle ultime ore hanno poi suscitato non poco clamore le dichiarazioni, fatte a Reuters, di Terry Myerson (responsabile della divisione sistemi operativi di Microsoft) il quale in un'intervista telefonica ha affermato che anche i PC con installata una versione non genuina (pirata) di Windows potranno ricevere l'aggiornamento a Windows 10.

Ma chiacchiere a parte adesso si sa per certo quali sono le modalità di aggiornamento a Windows 10 e quali sono i sistemi operativi che potranno riceverlo, requisti minimi di sistema richiesti a parte, ovvero:
  • Processore: 1 GHz o superiore con supporti a PAE, NX e SSE2
  • RAM: 1 GB per sistemi a 32 bit, 2 GB per sistemi a 64 bit
  • Disco fisso: 16 GB per sistemi a 32 bit e 20 GB per sistemi a 64 bit
  • Scheda video: supporto a Microsoft DirectX 9 con WDDM driver
LEGGI ANCHE: Windows 10 gratis per gli utenti Windows 7, 8 e 8.1 (e altre novità)
Modalità aggiornamento a Windows 10
Quali sistemi operativi Windows possono essere aggiornati a Windows 10?
Entrando nello specifico potranno essere aggiornati a Windows 10: Windows 7 RTM, Windows 7 SP1, Windows 8, Windows 8.1 RTM e Windows 8.1 S14 (ovvero Windows 8.1 con Update 1) e Windows Phone 8.1.

Anche se al momento non si hanno maggiori informazioni a riguardo, non sarà invece possibile aggiornare a Windows 10 da Windows 8 RT.

Quali sono le modalità di aggiornamento a Windows 10?
A parte Windows 8.1 con Update 1 e Windows 7 SP1 che si possono aggiornare a Windows 10 sia tramite file ISO di installazione scaricabile dal sito Microsoft che tramite aggiornamento da Windows Update, tutte le altre versioni compatibili potranno effettuare l'upgrade a Windows 10 esclusivamente attarverso immagine ISO, a parte Windows Phone 8.1 che riceverà l'aggiornamento via Windows Update, mentre Windows Phone 8 è tagliato fuori completamente.

Infine se sul proprio computer è ancora installato Windows XP o Windows Vista e se l'hardware è compatibile con i requisiti di sistema minimi richiesti, l'unico modo per passare a Windows 10 è di effettuare un'installazione pulita da zero.

LEGGI ANCHE: Scaricare e installare Windows 10 in italiano (Technical Preview Build 9926)

2 commenti

Aggiornare 8 da ISO si perdono le impostazioni, o è la stessa cosa che aggiornarlo da update?

Rispondi

No è la stessa cosa. Anche se con la Technical Preview non essendo una versione stabile potrebbe accadere una perdita di dati.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati