Esportare e importare Preferiti tra ogni browser internet facilmente con Transmute

Transmute per esportare e importare i preferiti tra browser internet con pochi clic di mouse su Windows

Ad un certo punto si è presa la decisione di installare un altro browser internet sul computer oltre al predefinito Internet Explorer, a Google Chrome, Firefox, Opera, Safari e via dicendo.

E molto probabilmente una delle prime cose che si andranno a fare sul nuovo browser, sarà quella di importare i siti preferiti dal vecchio browser così da averli anche qui a portata di mouse tutte le volte che occorre.

Esportare e importare i preferiti dai browser internet di per se non è un'operazione complicata; in questa guida ad esempio abbiamo già visto come fare su Chrome e Firefox. Ma se per un qualche motivo si riscontrano difficoltà e/o si ha necessita di un sistema ancora più semplice, allora Transmute è il programma giusto se si sta adoperando un PC Windows.

Transmute infatti ha la funzione di convertire automaticamente nel formato opportuno i preferiti che si desidera esportare da un browser per importarli su un altro (supporta i browser web più popolari quali Internet Explorer, a Google Chrome, Firefox, Opera, Safari, Avant e altri ancora). Allo stesso tempo automatizza anche l'operazione di esportazione e importazione dei preferiti che di fatti avverrà in pochi clic di mouse. Vediamo come procedere.

Facile da usare, Transmute è disponibile anche in versione portable (senza installazione), una volta avviato il programma si presenterà con questa interfaccia grafica (ottenibile in lingua italiana dal menu "Language"):
Transmute interfaccia grafica
dove in "Sorgente" si deve indicare il browser internet dal quale si desidera esportare i preferiti e in "Destinazione" il browser internet sul quale importarli. La sovrascrittura e il backup della collezione verranno applicati automaticamente. Cliccando il pulsante "Avvia" avrà inizio l'esportazione dei preferiti dal browser sorgente e a seguire verrà visualizzata l'anteprima di ciò che sta per accadere (sotto in figura):
Transmute anterpima importazione preferiti
ovvero l'aggiunta dei nuovi segnalibri al browser internet di destinazione (indicati con il simbolo più di colore verde) ed eventualmente la rimozione dei segnalibri duplicati (indicati con con il simbolo meno di colore rosso). Confermato cliccando "OK" i preferiti verranno così importati sul browser di destinazione, nel corretto formato.

Transmute è disponibile sia in versione gratis "Transmute Standard" che in versione a pagamento "Transmute Pro" che ha qualche funzionalità in più; ad ogni modo la versione Standard (quella utilizzata come riferimento in questa guida) è più che sufficiente per lo scopo.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7, 8 e 8.1 | Dimensione: 2.14 MB | Download Transmute

LEGGI ANCHE: Passare a Google Chrome importando password salvate, preferiti e cronologia da Internet Explorer e Firefox

2 commenti

non riconosce l'origine di chrome

Rispondi

Testato nuovamente e funziona.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati