Cosa fa e non fa il Ripristino configurazione di sistema Windows

Ripristino configurazione di sistema Windows cosa può fare e cosa non può fare

Ogni volta che a livello di sistema operativo qualcosa non va e/o comunque non funziona come invece dovrebbe fare normalmente, d'istinto per risolvere il problema ci si affida al ripristino configurazione di sistema.

Il ripristino configurazione di sistema è infatti uno strumento integrato di fabbrica su i computer Microsoft Windows che spesso e volentieri si rivela essere davvero utile per risolvere alcune problematiche e inconvenienti semplicemente  riportando Windows a uno stato precedente funzionante.

LEGGI ANCHE: Creare un punto di ripristino di Windows velocemente, 3 modi per farlo

Ma tale modalità di ripristino però avrà effetto positivo e risolutivo solamente con problemi che hanno a che fare esclusivamente con file e configurazioni a livello di sistema. Diversamente questo strumento non produrrà alcun effetto se lo si impiega, come spesso suggerito sul web da utenti poco esperti, per la risolzuione di problemi non legati e/o non dovuti a malfunzonamenti di sistema.

A tale proposito sotto a seguire andiamo a vedere cosa in realtà può fare e non può fare il tool di Ripristino configurazione di sistema di Windows.
Ripristino configurazione di sistema Windows

1. Effetti su i programmi installati
Quando si effettua il ripristino configurazione di sistema verranno interessati (fra le atre cose che andremo a vedere) anche i programmi installati.
Più nello specifico tutti i software installati successivamente al punto di ripristino che si è scelto di ripristinare verranno disinstallati; viceversa i programmi installati prima del punto di ripristino verranno reinstallati qual'ora li si avesse rimossi in seguito.

Questo comportamento non si applica al programma antivirus che in ogni caso resterà installato su Windows. Molto spesso però in seguito al ripristino configurazione di sistema potrebbero sorgere problemi con l'antivirus che in alcune circostanze potrebbe smettere di funzionare correttamente richiedendo di conseguenza la reinstallazione e/o riattivazione.

2. Effetti su i file di sistema
Come per i programmi installati, con il ripristino configurazione di Windows le attuali modifiche ai file di sistema e del registro di sistema verranno riportate allo stato precedente in cui si trovavano al momento della creazione del punto di ripristino che si è scelto di applicare. Soluzione che in alcuni casi torna utile proprio per risolvere problematiche dovute a file e modifiche di sistema non andate a buon fine.

LEGGI ANCHE: Reboot Restore Rx e Time Freeze per annullare le ultime modifiche di Windows al riavvio del sistema

3. Effetti sugli aggiornamenti Windows e driver
Lo stesso discorso vale anche per i Windows Update, ovvero con il ripristino della configurazione di sistema verranno disinstallati tutti gli aggiornamenti successivi al punto di ripristino indicato.

Stessa identica cosa si applica ai driver dei dispositivi hardware, dunque in seguito al ripristino della configurazione di sistema potrebbe capitare che un nuovo dispositivo collegato al PC non funzioni in quanto gli annessi driver li si è installati successivamente al punto di ripristino in questione. Situazione che comunque si risolve in maniera semplice con una nuova installazione manuale dei driver necessari richiesti.

LEGGI ANCHE: Driver Booster 2.0 la nuova versione del programma per aggiornare i driver del PC

4. Effetti su i file personali
A differenza dei programmi installati, file e registro di sistema, Windows Up date e driver, il ripristino configurazione di sistema non andrà ad influire in alcun modo su i file personali.

Ovvero tutte le nuove foto, video, musica, documenti, email e via dicendo aggiunti/creati sul disco successivamente al punto di ripristino che si è intenzionati ad applicare non verranno cancellati bensì tenuti intatti sia prima che dopo.

5. Effetti su i file cancellati
Se si sta prendendo in considerazione di effettuare il ripristino configurazione di sistema per recuperare file cancellati allora abbandonare l'idea in quanto questo strumento non è in grado di recuperarli in alcun modo, ovvero i file cancellati resteranno tali anche con il ripristino di Windows a uno stato precedente. Piuttosto per recuperare i file cancellati servirsi di programmi appositi come questi gratuiti ad esempio.

6. Effetti su virus e malware
Fare il ripristino configurazione di sistema di Windows è altrettanto inutile per eliminare virus e altri malware dal computer. Questo perché a differenza dei software i malevoli sono radicati più a fondo nel sistema operativo e di certo non basterà un semplice punto di ripristino per sbarazzarsene. Piuttosto affidarsi a un buon antivirus e utilizzare uno o più di questi programmi gratis per trovare ed eliminare virus e malware vari dal PC. [Via MTE]

LEGGI ANCHE: Creare, eliminare, programmare punti di ripristino su Windows con Restore Point Creator

2 commenti

molto utile e dettagliata,grazie,buona serata

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati