Windows 8 e 8.1 come passare da Rete privata a Rete pubblica per navigare internet più sicuri

Guida su come cambiare Rete privata in Rete pubblica su Windows 8 e 8.1 per connettersi in sicurezza con hotspot WiFi pubblici e/o liberi

Soprattutto quando ci si collega a un hotspot WiFi pubblico (bar, hotel, aeroporto e via dicendo), o comunque a una rete internet libera, non sicura e/o della quale non ci si fida, per ragioni di sicurezza è bene attivare la modalità "Rete pubblica" piuttosto che "Rete privata" in quanto il computer in uso verrà nascosto agli altri utenti presenti nelle vicinanze proteggendolo così da software dannosi ad opera di eventuali malintenzionati in zona, impedendo anche la connessione automatica a dispositivi quali stampanti e TV.

LEGGI ANCHE: Perché connettersi a una rete WiFi pubblica può essere pericoloso

Su Windows 8 e 8.1 sono cambiate tante cose e chi è passato a questi nuovi sistemi operativi da Windows XP, Vista o 7, molto probabilmente all'inizio si sarà trovato disorientato sotto alcuni aspetti e configurazioni come appunto nel passaggio da "Rete privata" a "Rete pubblica" quando si è connessi a internet, operazione che infatti si effettua in modo completamente diverso rispetto ai precedenti OS.

Dunque a tale proposito sotto a seguire andiamo a vedere come passare da "Rete privata" a "Rete pubblica" su Windows 8 e 8.1 per connettersi e usare le reti pubbliche con maggiore sicurezza.

LEGGI ANCHE: Passare da Rete Privata a Rete Pubblica su Windows 10

Una volta connessi alla rete internet in questione, richiamare la Charm bar con la scorciatoia dei due tasti Windows+C (oppure posando il puntatore del mouse sull'angolo in alto o in basso a destra dello schermo), a seguire cliccare Impostazioni > Modifica impostazioni PC > Rete > Connessioni e qui fare un clic di mouse sulla rete internet alla quale si attualmente connessi. Come riportato nell'esempio sotto in figura:
per passare da "Rete privata" a "Rete pubblica" è necessario settare su "Disattivato" l'impostazione "Trova dispositivi e contenuto". Per accertarsi che il passaggio a tale modalità è effettivamente avvenuto, recarsi in Pannello di controllo > Rete e internet > Centro connessioni di rete e condivisione, e come nell'esempio sotto in figura:
in "Visualizza reti attive" assicurarsi che per la rete alla quale si è connessi sia visualizzata la dicitura "Rete pubblica".

Al contrario se l'impostazione "Trova dispositivi e contenuto" è invece settata su "Attivato", come si avrà modo di constatare personalmente, in "Centro connessioni di rete e condivisione" in "Visualizza reti attive" la rete alla quale si è connessi verrà accompagnata dalla dicitura "Rete privata" (come nell'esempio sotto in figura):
Configurazione che per quanto premesso finora non va bene in termini di sicurezza se si è connessi a un hotspot WiFi libero e/o a una rete internet della quale non ci si fida.

LEGGI ANCHE: 20 cose da non fare su internet

4 commenti

Ciao grazie per l'utile guida,vale anche per gli smartphone? buona serata.

Rispondi

Questa funzionalità è di Windows PC. Su smartphone ad ogni modo si deve stare attenti comunque alle reti pubbliche perché i rischi sono gli stessi e riportati in questo articolo:

http://www.guidami.info/2014/01/pericoli-di-una-rete-wifi-pubblica.html

Rispondi

grazie mille.Buona giornata.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati