Inizia il blocco delle estensioni Chrome installate fuori dal Web Store

Ha preso inizio il blocco automatico delle estensioni Chrome installate e scaricate fuori dal Chrome Web Store quindi smetteranno di funzionare

Google mantiene la parola data a Febbraio, ovvero da ieri 27 Maggio 2014 ha dato inizio al blocco di tutte le estensioni Chrome scaricate e installate fuori dal Chrome Web Store.

Come riportato sul post dedicato del Google Chrome Blog tale divieto al momento si applica solamente sul browser Chrome per computer Windows e il suo scopo è di garantire la sicurezza online degli utenti. Dal punto di vista della sicurezza Google su Chrome si è già impegnata da tempo con una serie di interventi in grado di garantire una navigazione sempre più sicura contro eventuali siti e download malevoli e tutte quelle attività illecite che monitorano l'attività internet dell'utente e installano silenziosamente componenti aggiuntivi indesiderati causando fra gli altri grattacapi anche il dirottamento della home page e l'iniezione di unità pubblicitarie non consentite, cosa che ha portato Google ad introdurre sul browser anche la caratteristica "Reset" per ripristinare le impostazioni originali predefinite del browser qualora quest'ultimo venga attaccato in tal senso.

LEGGI ANCHE: Chrome sapere quali sono le estensioni spia con ExtShield

Con il blocco delle estensioni Chrome scaricate e installate da siti internet esterni e non dal Chrome Web Store, Google intende ulteriormente rendere il suo browser meno vulnerabile ai malevoli, in quanto i componenti aggiuntivi disponibili sullo Store a differenza di quelli provenienti da fonti esterne sono verificati, dunque certificati come sicuri e non dannosi.
Purtroppo per colpa di pochi furbetti con questa nuova politica ne piangeranno anche gli sviluppatori onesti che hanno creato i loro componenti aggiuntivi per migliorare alcune operazioni sul browser.

Dunque che cosa succede adesso?
A partire dalle prossime ore tutte le estensioni Chrome installate al di fuori del Web Store sul proprio browser verranno automaticamente disattivate e non funzioneranno più fino a quando lo sviluppatore non le pubblicherà sul Chrome Web Store.
Andando sulla pagina delle estensioni installate nel browser, chrome://extensions/, si avrà modo di vedere quali fra quelle installate non provengono dallo Store, come nell'esempio sotto in figura:
contrassegnate dalla dicitura "Non dal Chrome Web Store". In questo modo si avrà subito un'idea di quelle che nelle prossime ore smetteranno di funzionare sul proprio browser.

Inoltre se si tenta di installare estensioni Chrome da altri siti internet verrà mostrata la notifica "Non è possibile aggiungere applicazioni, estensioni e script utente da questo sito web" (esempio sotto in figura):
Per ora (nel momento in cui scrivo) è però ancora possibile installare su Chrome le estensioni esterne dal Web Store scaricandole prima nel PC e poi trascinandole e rilasciandole con il mouse sopra la pagina "Estensioni" del browser. Ma anche questa modalità di installazione presto sarà inutile dato che tutti i componenti aggiuntivi per Chrome presi da altri siti verranno disattivati automaticamente.

LEGGI ANCHE: Come vedere le estensioni che rallentano i browser Firefox, Chrome e Internet Explorer

2 commenti

DUNQUE ADDIO A DO NOT TRACKE MI,ADBLOCK PLUS,VIDEO..ED ALTRI.CHE,PERO',ALMENO ORA FUNZIONANO.COMUNQUE APPROVO LA DECISIONE DI GOOGLE,IL QUALE SI AVVIA ,SEMPRE PIU' ,AD ESSERE AUTOREFERENTE,NEL PROFILO DELLA SECURITY E FUNZIONALITA',A VANTAGGIO DEGLI UTENTI. DUNQUE W GOOGLE,CHE NON MI HA MAI DELUSO.SONO INTERESSATO AD INSTALLARE ANCHE THOR,CHE E' MOLTO MIGLIORATO,MA AD UN CERTO PUNTO FA DELLE RICHIESTE ASSURDE ED INCOMPRENSIBILI,PER ME,TIPO ACCETTI NUOVO SERVER,RETE THOR,NUOVO PROXI E C.Z..TE DEL GENERE, MORALE? NON RIESCO AD INSTALLARLO POICHE NON GLI DO' GLI INPUT GIUSTI,NON CAPENDOCI UN TUBO.GRAZIE DELLA TUA ILLUMINAZIONE THOR.....CIAO ADAMAS.

Rispondi

AdBlock e DoNotTrack sono sul Chrome Web Store ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati