Comprare la scheda SD più adatta tenendo in considerazione velocità, capacità e dimensioni

Tre caratteristiche da tenere in considerazione per comprare la scheda di memoria SD, miniSD o microSD più adatta alle proprie esigenze

Le schede SD (Secure Digital), mini-SD e micro-SD sono le unità di memoria più diffuse per i dispositivi portatili come macchine fotografiche, videocamere cellulari e tablet.

Spesso quando si ha bisogno di una scheda SD si tiene in considerazione soltanto la sua capacità ragionando in termini che più grande (capiente) è meglio. Cosa fra l'altro non sbagliata perché in linea di massima le schede SD più capienti sono davvero quelle con le migliori caratteristiche.

Però è bene sapere che non tutte le schede SD sono uguali e che oltre alla capacità differiscono tra loro per altre peculiarità, dunque prima di comprarle potrebbe tornare utile valutare oltre allo spazio in memoria anche della loro classe di velocità e della dimensione. Vediamo questi tre punti un po' più nel dettaglio.

Classi di velocità delle schede SD
Non tutte le schede SD salvano i contenuti in memoria con la stessa velocità e per questo motivo sono suddivise per classe di velocità. Più nello specifico ci sono quattro classi di velocità: 2, 4, 6 e 10 dove quelle di classe 2 sono le più lente in salvataggio mentre quelle di classe 10 sono le più veloci. Il numero della classe solitamente è riportato nell'etichetta adesiva della scheda SD oppure stampata sulla miniSD e microSD.

In linea di massima si deve puntare alle classi di velocità più alte quando ad esempio con il dispositivo al quale è destinata la scheda SD in questione si deve svolgere un lavoro di tipo professionale come il fotografo se deve scattare foto in rapida successione con fotocamera DSLR e salvare le immagini in formato RAW ad alta risoluzione; mentre invece le classi più basse vanno bene su fotocamere comuni o più semplicemente per salvare file sulla scheda SD del cellulare.

Stando alle linee guida fornite dai produttori, la classe 2 è adatta per la registrazione video a definizione standard, mentre le classi 4 e 6 sono adatte per la registrazione video ad alta definizione. La classe 10 come detto prima è indicata per la registrazione video in full HD  e HD e per lo scatto di foto in rapida successione.

Capacità in memoria delle schede SD
Lo spazio in memoria delle schede SD è il parametro al quale solitamente si da più importanza. In base alla loro capacità le schede SD si dividono in tre tipologie:
  • SD arrivano fino a 2 GB di capacità;
  • SDHC partono da 2 GB fino a 32 GB di memoria;
  • SDXC è lo standard più recente e può avere una capacità che va da 32 GB fino a 2 TB.
Per quanto riguarda le schede SDHC e SDXC è ovviamente necessario disporre di un dispositivo che supporti tali tipologie (informazione ripportata nella confezione).
Dunque è opportuno acquistare una scheda SD con la capacità più adatta ai propri scopi tenendo in considerazione ad esempio quante foto ci stanno nella scheda di memoria. Per evitare di comprarne una troppo piccola o troppo grande possono tornare utili queste tabelle della ScanDisk (che valgono comunque anche per gli altri marchi) come quella riportata sotto in figura che rende bene l'idea dello spazio occupato in memoria in base ai megapixel dei singoli scatti fatti con la macchina fotografica:

Dimensioni fisiche delle schede SD
Tutti i dispositivi come cellulari, tablet, macchine fotografiche, videocamere e quant'altri riportano sulla confezione e sul dispositivo stesso la dimensione fisica della scheda SD da essi supportata. In base alla loro dimensione fisica le schede SD sono di tre tipi:
  • Scheda SD standard - E' quella più grande, solitamente diffusa per le macchine fotografiche e videocamere, e misura 32 x 24 x 2.1 mm per un peso di 2 grammi;
  • Scheda miniSD - Diffusa su smartphone e tablet, misura 21.5 x 20 x 1.4 mm e pesa circa 0,8 grammi;
  • Scheda microSD - Anche questa diffusa soprattutto su smartphone e tablet, misura 15 x 11 x 1 mm per un peso di soli 0,25 grammi.
Generalmente le miniSD e microSD vengono vendute insieme a un adattatore SD che torna utile per collegarle al computer o alla stampante in quanto questi due dispositivi sono provvisti solamente dell'ingresso di tipo SD. [Via HowToGeek]

LEGGI ANCHE: Caratteristiche che deve avere un computer buono da comprare nuovo e TV e Monitor LED, LCD e Plasma: miti da sfatare prima di comprare

2 commenti

Ciao. IO ho un Samsung Note 3: quale scheda potrebbe essere la migliore? E nel caso che ne comprasssi una nuova, come faccio a riversare il contenuto della vecchia sulla nuova?
Grazie.

Rispondi

Ciao Kooma, vedendo le caratteristiche riportate sul sito della Samsung, sul Samsung Note 3 la memoria si può espandere fino a un massimo di 64 GB (compresa la memoria interna che è di 32 GB) e per quanto riguarda le schede di memoria supporta microSD o microSDHC dunque se vuoi il massimo delle prestazioni dalla SD io opterei per una microSDHC da 32 GB di classe 10 che su internet trovi anche per 15 euro compresa la spedizione, ma prima dai un occhiata nei negozi della tua città è prbabile che costi poco anche li.

Per riversare il contenuto della vecchia memoria sulla nuova il modo più semplice è collegarle entrambe al computer e fare taglia e incolla (o copia incolla) dalla vecchia alla nuova scheda.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati