Creare una cartella pubblica online dove chiunque può caricare e scaricare file

Servizi di cloud storage come ad esempio Dropbox consentono di creare cartelle condivise e cartelle pubbliche alle quali a seconda dei casi soltanto i membri o chiunque può accedere per vedere e scaricare i file.

Fra l’altro i membri (preventivamente invitati dal proprietario della cartella) hanno la possibilità di caricarci su anche dei file, opzione che torna utile ad esempio quando si sta collaborando a un progetto con altre persone che in questo modo possono facilmente contribuire arricchendo di contenuti la directory in questione.

Lasciando da parte i servizi di cloud storage per i quali è necessario creare un account al fine di ricevere il proprio spazio di archiviazione personale, OneTimeBox può essere una valida alternativa per creare una cartella pubblica che risiede online e nella quale ognuno può caricare file e allo stesso tempo dalla quale chiunque può scaricare file.

OneTimeBox è una web app completamente gratuita che non richiede alcuna registrazione, e non richiede di invitare nessun contributore per consentirgli di aggiungere i suoi file, bensì appena creata (ci vuole soltanto un click di mouse) è subito pronta all’uso. Ciò significa che da quel momento chiunque (chi conosce il link di quella cartella) potrà caricarci sopra dei file o scaricare i file in essa già presenti.

Decisamente facile da usare, una volta collegati con la Home Page di OneTimeBox non si deve fare altro che cliccare il pulsante “Create your Box” per creare la cartella pubblica:

OneTimeBox

Fatto ciò, per caricare i file e condividerli così con tutti gli altri utenti ai quali si fornirà il link di accesso alla cartella, basterà trascinarli con il mouse e rilasciarli all’interno dell’area tratteggiatadrop yo’ filese here” (sotto in figura):

OneTimeBox caricare file

I file caricati verranno mostrati in lista subito sotto nel riquadro “uploaded files” e da qui qualsiasi persona potrà scaricarli cliccando il corrispondente pulsante Download, oppure eliminarli cliccando il corrispondente pulsante Delete:

OneTimeBox scaricare file

Come si può notare nell’esempio sopra in figura, per ogni file presente nella cartella è riportato il rispettivo nome, estensione e la dimensione.

Al momento non è però possibile aggiungere file alla cartella agendo da dispositivi mobili, caratteristica che comunque potrebbe venire introdotta con eventuali aggiornamenti futuri del servizio, dato che è ancora in versione beta. Attualmente non c’è traccia di qualche FAQ che parli di limite di upload (correggetemi se sbaglio), ma ad ogni modo provando a caricare file da più di 1 GB di dimensione non è saltata fuori alcuna notifica di errore o divieto, anche se ovviamente l’upload di file così grandi richiederà un po’ di tempo.

Per condividere la cartella con altre persone basterà copiare l’indirizzo internet della pagina e fornirlo a chi più si preferisce.

Vai a OneTimeBox

4 commenti

Ecco un bel modo di superare, ad esempio, i limiti di trasmissione dei files di una e-mail. O di condividere files senza registrazione.

Rispondi

Si comodissimo davvero. Speriamo estandano al meglio il serizio anche per il mobile.

Rispondi

L'ho provato ma alla fine dell'upload appare la scritta:
"Fuck yeah, done."
Non conosco l'inglese, ma non sembra frase carina.
Succede anche a voi?

Rispondi

Si, "Fuck yeah, done." che non è carina, è comunque una notifica simpatica del servizio che ti informa che l'upload è stato effettuato con successo. Se scorri in basso la pagina infatti troverai il file che hai appena caricato.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati